Hybrid MBA ENG

L’Hybrid Master in Business Administration fornisce gli strumenti e le competenze necessari a potenziare velocemente il processo di crescita professionale a livello internazionale attraverso un programma flessibile che coniuga partecipazione online e on-campus.

Mai come ora le trasformazioni economico sociali e tecnologiche che stiamo vivendo creano opportunità per un percorso formativo innovativo, in grado di trasferire strumenti per decodificare i cambiamenti in atto.

La partecipazione alle sessioni didattiche on-line consente di conciliare al meglio lavoro, famiglia e studio, risparmiando tempi e costi di trasporto. La settimana on-campus consente di rafforzare il valore dell’interazione personale con i propri colleghi e i docenti, grazie a company visit in prestigiose aziende partner di Bologna Business School e alla partecipazione in prima persona a una maratona “hackathon” su temi legati all’innovazione.

Sono previste sessioni di Mentoring seguite da un executive di rilievo.

L’Hybrid MBA si articola attraverso 12 corsi core e 3 corsi trasversali ed è un learning journey che si contraddistingue grazie ai corsi all’avanguardia in Managing Luxury Industries, Automation & Robotics ed Entrepreneurship, attraverso i quali è possibile apprendere strumenti e competenze utili alla gestione di innovazioni legate alle eccellenze che caratterizzano il Made in Italy. Inoltre ha anche una connotazione people management driven, grazie al corso trasversale in Managing Hybrid Organizations, al percorso in Mentoring e alle Leadership Talk, approfondimenti tenuti da esperti e thought leader, con i quali comprendere come le nuove sfide globali stiano trasformando gli strumenti e le skill richieste per la gestione del cambiamento all’interno delle organizzazioni in ogni ambito, dalle operations al marketing, dall’ICT al management accounting.

Il master presenta una formula innovativa. Le sessioni didattiche si svolgono tutti i mercoledì sera (ogni settimana), venerdì pomeriggio e sabato ogni 3 settimane circa. Ogni sessione didattica dura circa 4 ore. Ciò consente di ottimizzare il proprio tempo personale grazie a sessioni online brevi ed efficaci. Inoltre la smart-week on-campus di 5 giorni che si svolgerà un mese prima rispetto alla chiusura del Master consentirà di aumentare le opportunità di networking anche attraverso attività hands-on presso industry champion come Ducati, Lamborghini, Marchesini, Vodafone e YNAP (potrebbero cambiare per cause di forza maggiore).

Partecipare quindi all’Hybrid MBA significa sviluppare la propria carriera professionale in modo flessibile e innovativo coniugando vita lavorativa e privata.


Giorgio Prodi

Giorgio Prodi

Academic Director
giorgio.prodi@bbs.unibo.it

" Un learning journey progettato per affrontare le sfide del futuro e costruire una community pronta a gestire il cambiamento su scala globale. "

2020/2021 HYBRID MBA CLASS (del programma in lingua italiana)

ETÀ ANAGRAFICA

BACKGROUND PROFESSIONALE

BACKGROUND ACCADEMICO

  • 34

    ETÀ MEDIA

  • 6/7 anni

    ESPERIENZA PROFESSIONALE MEDIA

Alumni

Martina Montinaro

Research and Development Manager, DFV S.r.l.
Hybrid MBA (Ed. 2020/2021)

"Il Master è un percorso sfidante che mi consente di completare ed ampliare la mia preparazione tecnico-scientifica fornendomi gli strumenti per scomporre ed analizzare il sistema azienda nelle sue diverse dimensioni, potenziando le mie capacità di visione manageriale. La professionalità dei docenti e la condivisione con gli altri partecipanti rendono il percorso ricco ed entusiasmante ed il formato ibrido ne aumenta le potenzialità e ne amplifica i vantaggi. "

Timo Wörner

Head of Public Sector Consulting, Bechtle AG
International Executive MBA (Ed. 2018/2020)

"L'International Executive MBA rappresenta la combinazione perfetta tra istruzione accademica di alta qualità e un approccio concreto alle tematiche della Digital trasformation. Docenti e manager esperti promuovono una vasta gamma di discussioni costruttive volte a stimolare un modo di pensare innovativo e fuori dagli schemi. Il programma fornisce gli strumenti per gestire completamente il percorso di trasformazione digitale di un’organizzazione. A tutto questo si unisce la Settimana Internazionale nella Silicon Valley negli Stati Uniti con numerose visite aziendali, conferenze e colloqui di esperti."

STRUTTURA

La metodologia di studio dell’Hybrid MBA è caratterizzata dalla flessibilità delle sessioni online con la possibilità di interagire e confrontarsi di un programma on-campus.

Corsi Core e Corsi Trasversali

12 corsi core e 3 corsi trasversali per acquisire skill e conoscenze utili alla crescita manageriale in imprese internazionalizzate ed innovative.

Leadership Talk

Incontritenute da esperti e thought leader finalizzate ad approfondire nuovi stili di leadership e skill per i lavori del futuro

Distance Learning

La piattaforma online è parte integrante del programma. Contiene i moduli didattici, esercitazioni per monitorare e testare l’apprendimento e favorire l’interazione tra partecipanti, docenti e tutor tramite forum e chat dedicate.

Crash Course in Accounting & Statistics

Prima della partenza dei corsi core, il precorso in Accounting & Statistics consentirà a chi ha un background meno strutturato su questi temi di disporre di una conoscenza di base necessaria per il proseguo del master.

Mentoring, Leadership & Soft Skills

Un manager proveniente da una grande realtà multinazionale seguirà i partecipanti in una diretta attività di Mentoring, Leadership & Soft Skills.

Smart Week

Nell’ambito del Master è prevista 1smart week on-campus da 5 giornate.

Si svolgerà a fine settembre 2022 dal lunedì al venerdì presso industry champion come Ducati, Lamborghini, Marchesini, Vodafone e YNAP (potrebbero cambiare per cause di forza maggiore), il venerdì sarà dedicato a una giornata di Hackathon che si svolgerà presso BBS.

CORSI

Il corso di Business Strategy analizza il processo decisionale dell’impresa, l’approccio pianificatorio e la ricerca del posizionamento competitivo obiettivo in contesti mutevoli. Fornisce strumenti logici per la comprensione dell’ambiente competitivo e delle dinamiche concorrenziali, del processo di generazione del valore e del ruolo svolto in questo ambito dalle risorse e competenze interne e dalle relazioni con altri attori.

Nogueira Antonio Roberto Ramos

Sviluppare una mentalità di leadership è essenziale nella società contemporanea ed è una delle caratteristiche fondamentali che ci si aspetta da chi ha completato un MBA. Tuttavia, come spesso riportato in letteratura (ad esempio, Benjamin & O’Reilly, 2011), è una delle principali sfide affrontate dagli alumni MBA che incontrano diverse difficoltà nel vivere la transizione da studenti MBA a leader efficienti. In questo corso, gli studenti avranno l’opportunità di confrontarsi con reali problemi di leadership, di imparare da leader di successo e di lavorare su alcuni casi reali per migliorare importanti abilità di leadership come, ad esempio: fornire feedback, rafforzare il team, delegare in modo efficace.

Le teorie tradizionali e contemporanee, appartenenti alla psicologia organizzativa positiva, saranno discusse in classe. Inoltre, verranno discussi i seguenti argomenti:

  1. gestire se stessi, scoprendo i propri punti di forza e di debolezza nello stile di leadership;
  2. gestire gli altri e rafforzare il team;
  3. gestire la comunicazione con collaboratori, supervisori e colleghi;
  4. gestire i manager;
  5. gestire l’unità aziendale;
  6. gestire l’incertezza e il cambiamento organizzativo;
  7. gestire la gioia (e la frustrazione) di essere un leader;
  8. sviluppare la resilienza.
Prodi Giorgio

Il corso fornisce le conoscenze utili per comprendere e gestire l’analisi della performance finanziaria aziendale. In particolare, si concentra sulla misurazione e la comprensione del rapporto tra i risultati finanziari e la creazione di valore, sull’analisi dei costi per il processo decisionale aziendale sui sistemi di misurazione delle prestazioni per supportare l’implementazione e il monitoraggio della strategia aziendale. Il corso fornisce infine una prospettiva analitica dell’analisi aziendale.

Raffoni Anna

Il corso fornisce le competenze per comprendere e analizzare le principali scelte finanziarie d’impresa e riflette sull’avvento della digital finance rispetto a tali decisioni. Gli argomenti principali riguardano la scelta degli investimenti, la definizione della struttura finanziaria di impresa e del suo riflesso sul costo del capitale, la scelta di quotazione in borsa e la gestione dei rischi finanziari.

Groh Alexander

Il corso affronta gli aspetti strategici, organizzativi e gestionali relativi allo sviluppo di innovazioni. Particolare attenzione sarà data agli aspetti organizzativi delle attività di sviluppo nuovi prodotti e di R&D e alla gestione dei progetti di sviluppo nuovi prodotti.

Grimaldi Rosa

Questo corso esplora le sfide etiche, di responsabilità sociale e di governance che le imprese devono affrontare oggi e come gli individui e le aziende possono affrontare tali sfide. Il corso mira a migliorare le capacità e le competenze dei partecipanti attraverso la combinazione di un esame di etica, responsabilità sociale, corporate governance e teoria manageriale con una discussione sui problemi comuni di etica, sostenibilità e governance nel contesto. Il materiale del corso include la teoria morale individuale, la teoria degli stakeholder e le teorie di corporate governance. Il corso copre anche lo sviluppo e la valutazione di sistemi di gestione etici, di governance e di sostenibilità, progettati per rispondere alle sfide etiche, di governance e di sostenibilità, e include discussioni ad ampio raggio riguardanti le attuali tendenze, le sfide e le opportunità nel campo del business etico, della corporate governance e della responsabilità sociale. Infine, il corso esplora come l’etica degli affari, la responsabilità sociale e la corporate governance influenzano la società in generale impedendo o favorendo il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Wernicke Georg

Il corso fornisce i principi di gestione del capitale umano finalizzati al raggiungimento ed al mantenimento di elevate performance. Verranno trattati temi legati ai comportamenti e le tecniche impiegate dalle organizzazioni di successo per un allineamento delle persone e delle motivazioni individuali con la strategia e gli obiettivi definiti a livello aziendale. Il corso consentirà ai partecipanti di comprendere le abilità/capacità necessarie per gestire le persone in azienda, comunicare efficacemente ed ottenere il necessario commitment sugli obiettivi.

Gibaldi Carmine

Dopo aver sviluppato le decisioni di posizionamento competitivo dell’impresa si analizzerà il processo di creazione del valore per il cliente e l’individuazione dei fattori critici di successo che dovranno orientare le decisioni di supply chain e operations, evidenziando le relazioni esistenti tra queste e le scelte strategiche aziendali con particolare attenzione alle logiche di servizio finalizzate alla creazione di valore per il cliente. Nell’ affrontare il tema del “sistema operativo allargato” si evidenzieranno sia l’impatto degli acquisti sulla competitività, sia le politiche attivabili per la creazione e gestione di una supply chain coerente con la strategia perseguita.

  • Il posizionamento strategico dell’impresa e l’individuazione dei fattori critici di successo
  • L’allineamento tra strategia d’impresa e il sistema produttivo
  • Operations e Supply Chain come generatori di valore
  • Le strategie di produzione e la multilocalizzazione
  •  Le decisioni di make or buy: integrazione verticale o decentramento produttivo
  • La supply chain strategy: orientamento all’efficienza o alla reattività
  • L’impatto delle nuove tecnologie: Industry 4.0

L’era digitale ha portato con sé la proliferazione dei canali e delle tecnologie che a loro volta hanno cambiato radicalmente il contesto in cui i marketers si trovano ad operare. Si rende quindi necessario aggiornare all’era digitale il modo in cui il marketing è inteso e pensato. Il corso illustra quali siano le nuove competenze e le nuove capacità di marketing da introdurre: dati e analytics, la customer experience, il contenuto, la omni-canalità e la personalizzazione.

I principi e i modelli della customer experience, l’ultima e attuale frontiera per il vantaggio competitivo, permettono di rendere i clienti più felici e quindi leali. Il corso trasferisce una metodologia strutturata per l’analisi, la progettazione e implementazione di una customer experience di successo. Dalle tecniche di ricerca per l’esperienza di consumo si discute un modello per progettare un’esperienza memorabile coerentemente con le scelte di brand management. Successivamente, grazie all’utilizzo di casi aziendali, si presentano i processi per la realizzazione di una esperienza di successo. In ultimo, si studiano gli indicatori per misurare le performance dell’investimento nella customer experience.

Gavazza Lelio

n questo modulo, gli studenti saranno esposti ai principi e tool del design thinking applicato ai modelli di business, utilizzando questi strumenti in un percorso guidato, con i seguenti obiettivi:

Comprendere il significato di “Customer Centricity” e l’approccio al disegno di servizi e modelli di business digitali

Analizzare i bisogni dei consumatori e definire nuovi servizi che li soddisfino al meglio

Conoscere e applicare strumenti per la progettazione di tutti gli elementi del modello di business

Valutare il potenziale di business di un’idea innovativa

Creare un “pitch deck” della nuova idea di business

Comprendere le difficoltà legate alla realizzazione di modelli di business innovativi (“The Innovator’s dilemma”) all’interno di una azienda ‘tradizionale’, e strategie che si sono dimostrate utili nel superarle.

Vignoli Matteo

Alta flessibilità, domanda dinamica, crescente personalizzazione, elevati standard di qualità, piccoli lotti e breve ciclo di vita sono i fattori chiave dell’era dell’Industria 4.0. I sistemi innovativi e flessibili di produzione e assemblaggio (FMS e FAS) devono combinare questi fattori, unendo produttività e versatilità, qualità e adattabilità. In questo contesto, le macchine di produzione ad alta velocità, i dispositivi di movimentazione robotizzata, i sistemi a guida automatica (AGV) e gli operatori umani sono collegati e devono agire in sinergicamente.

Il corso si propone di esplorare un panel coordinato di:  (1) metodi di progettazione, (2) strategie di supporto e (3) approcci quantitativi per aiutare gli operatori dell’Industria 4.0 nella gestione tattica e operativa di sistemi di produzione innovativi.

L’obiettivo del corso è quello di aumentare la consapevolezza sulla trasformazione digitale che ogni organizzazione sta attuando al fine di introdurre nuovi modi di lavorare e gestire il cambiamento continuo.

Montanari Fabrizio

Cosa significa Diversity & Inclusion in un contesto business? Quale ruolo ricopre la classe manageriale? Il percorso formativo pone il focus sul valore etico e di business della Diversity & Inclusion (interno ed esterno), utilizzando business case, best practice, ricerche internazionali e i dati del Diversity Brand Index (la prima ricerca italiana sul valore di business della D&I).

L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti le nozioni e gli strumenti che possono essere utili all’avvio di un processo imprenditoriale, nella fase di sviluppo di nuove idee di business. Si affronteranno i temi del riconoscimento di opportunità imprenditoriali, dell’analisi di fattibilità di una nuova idea di business dal punto di vista organizzativo, strategico ed economico finanziario e si terminerà con il business plan.

Giuliani Antonio Paco

Nell’ambito del Master è prevista una smart week on-campus di cinque giornate.

Si svolgerà a fine settembre 2022 dal lunedì al venerdì con industry champions come Ducati, Lamborghini, Marchesini, Vodafone e YNAP (potrebbero cambiare per cause di forza maggiore), il venerdì sarà dedicato a una giornata di Hackathon che si terrà presso BBS. Si consiglia ai partecipanti di arrivare a Bologna nel weekend .

Sessioni didattiche tenute da esperti e thought leader finalizzate ad approfondire nuovi stili di leadership e le nuove skill per i lavori del futuro.

Le lecture di Mentoring, Leadership e Soft Skill sono un laboratorio di condivisione di esperienza manageriale e di discussione del ruolo che le competenze trasversali e le soft skill – attitudini personali, comportamenti e socialità – giocano nell’affermazione personale e nella costruzione di una carriera professionale.

Si affrontano temi quali le competenze emotive, relazionali e cognitive, il feedback, il performance management, lo sviluppo professionale e la gestione di quelle situazioni ambigue e paradossali che ci mettono fuori dalla nostra area di comfort e si affrontano con strumenti che non si imparano sui banchi di scuola, ma su quelli della vita.

Sidoli Eugenio

Networking

L’Hybrid MBA dà l’opportunità di confrontarsi con realtà aziendali all’avanguardia attraverso la smart week on-campus, le leadership talk e gli eventi dedicati alla community di BBS, per la quale è stata progettata una piattaforma digitale dedicata che abilita le interazioni tra Alumni e partecipanti in corso.

AZIENDE

Compatibile con gli impegni lavorativi, il programma è estremamente ambizioso e consente di sviluppare le competenze dei propri manager. Lo specifico focus sulla leadership, la gestione dell’eccellenza, la gestione delle organizzazione ibride e lo sviluppo delle soft skill grazie al percorso in Mentoring, consente di portare in azienda nuovi stimoli e competenze innovative.


Programme Advisory Committee

  • Alfredo Gamberini – Managing Director, yourCEO
  • Armin Zadakbar – CEO , The Armin Bar
  • Carlo Pelloni – CEO, Macron
  • Carlo Salizzoni – Founder & CEO, Goodbye Auto
  • Carmelo Bonaccorso – Direttore Generale, AreaBlu
  • Cinzia Angeli – Senior Manager, P&G
  • Erica Fiorentini – Senior Corporate Relationship Manager, Bnl – Bnp Paribas
  • Eugenio Sidoli – Senior Executive with International experience, Board member, Business avisor, MBA Lecturer
  • Federico Tassi – Managing Director, Iceteam 1927 (Carpigiani)
  • Francesco Millo – Head of CEO’s Office, Bonfiglioli
  • Francesco Pisano – CEO, Worgas Group
  • Federico Zambelli Hosmer – General Manager, PayPal Italy
  • Gabriella Carrozza – Manager, Accenture
  • Nicola Gualandi – Retail & Advertising Manager, Aeroporto Bologna
  • Paolo Avvanzini – Direttore Industriale, Scrigno
  • Josè Cartellone – Owner, Grupo Benicio
  • Michele Perozzi – Operations Director, Laminam

Community

Una volta terminato il Master, è possibile continuare ad aderire alle attività dedicate alla Community per espandere il proprio network.

Sono inoltre previsti periodicamente Speed Date: incontri con headhunter, manager e imprenditori per confrontarsi e ottenere informazioni utili al proprio percorso di sviluppo professionale.

 

“L’Hybrid MBA è la risposta all’evoluzione dell’ecosistema delle imprese, dove manager, imprenditori e talenti sono alla ricerca di connessioni liquide, di strutture flessibili, di sistemi fisici e digitali”.

Lucia Chierchia, Managing Partner, Gellify e Adjunct Professor, Bologna Business School

 

“La vicinanza di un Mentor mi ha permesso di comprendere il mondo corporate, mi ha fatto scoprire quali talenti avessi e mi ha aiutato a disegnare un percorso per diventare AD”.

Eugenio Sidoli, Senior Executive with International experience, Board Member, Business Advisor and MBA Lecturer

CONTATTI

     
     

CONTATTA

FORM CONTATTA ALUMNO

SCARICA BROCHURE

     
     

COSTI

Per iscrizioni a titolo aziendale la quota è di 21.800 Euro (+IVA)

Per iscrizioni a titolo individuale la quota è di 16.200 Euro (+IVA)

 

Disponibili quote ridotte per iscrizioni anticipate entro il 31 luglio.

Finanziamenti

Prestito allo studio condizione agevolata:
– Tasso agevolato
– Rimborsabile in 10 anni
– Possibilità di posticipare il pagamento della prima rata fino a 36 mesi

Per informazioni scrivere a eng.hmba@bbs.unibo.it

REQUISITI

L’Hybrid MBA ha l’obiettivo di equipaggiare i partecipanti con strumenti conoscitivi e pratici adatti a chi desidera ricoprire ruoli manageriali di responsabilità.

Il Master è aperto a laureati con più di 4 anni di esperienza professionale e a non laureati con un’esperienza lavorativa di almeno 8 anni.

PROCESSO DI AMMISSIONE

Il processo di selezione si svolge attraverso l’analisi del Curriculum Vitae e un colloquio individuale per analizzare attitudini, necessità e profilo professionale. Per candidarsi è necessario inviare il Curriculum Vitae a eng.hmba@bbs.unibo.it

I candidati verranno contattati per fissare il colloquio di selezione con la Direzione del Master.

FAQs

Il processo di selezione consiste in un colloquio con la Direzione Scientifica, organizzato su richiesta del candidato pervenuta al Program Manager del Master. Il colloquio non è vincolante all’iscrizione.

Il Program Manager può fornire certificati di presenza al termine delle lezioni a coloro che ne fanno richiesta, dopo la verifica dell’effettiva presenza.

Per l’accesso ai Master Executive, è richiesto il possesso della laurea triennale come titolo preferenziale. Tuttavia, alcuni posti sono riservati anche a partecipanti non laureati che abbiano però maturato una significativa esperienza aziendale, da valutarsi in sede di colloquio di selezione.

No, i Master Executive non sono Master universitari, non prevedono pertanto l’erogazione dei CFU (Crediti Formativi Universitari).

Al termine del percorso vengono rilasciati un certificato di frequenza, che riporta le valutazioni ottenute durante il percorso, e un diploma di partecipazione (previo il raggiungimento del 70% delle ore d’aula e il superamento di tutte le prove finali dei corsi core).

No, perché non si tratta di un Master universitario

Back To Top