Sustainability and Business Innovation

Creazione di valore condiviso

I rapidi cambiamenti di contesto competitivo e sociale ai quali stiamo assistendo richiedono di ripensare radicalmente il processo di creazione di valore aziendale. Sostenibilità, economia circolare e innovazione sociale rappresentano elementi centrali per il business, nella manifattura come nei servizi, nelle grandi imprese come nelle startup.

L’Executive Master in Sustainability and Business Innovation è creato per sviluppare una visione strategica nuova e per fornire competenze e strumenti operativi a coloro che gestiscono nelle proprie organizzazioni processi di sostenibilità, economia circolare e innovazione sociale. Promuovere questi temi oggi significa formare leader di pensiero e azione, capaci di riconfigurare i propri modelli di business o di svilupparne di nuovi per rispondere ai bisogni ed opportunità nel mutato scenario competitivo. Questo percorso permetterà alle organizzazioni di investire su professionisti capaci di comprendere i cambiamenti in atto e di gestirli al meglio all’interno delle diverse funzioni aziendali. Frequentare il Master significa diventare parte di una comunità di manager innovatori, in grado di integrare le sfide economiche, sociali e ambientali attuali attivando processi di partnership e open innovation con i diversi attori del territorio.

Il programma, unico in Italia ad introdurre temi di sostenibilità e social innovation a livello strategico e a declinarli poi sulle diverse funzioni aziendali, è strutturato in 30 giornate d’aula in formula residential (giovedì, venerdì e sabato) su 12 mesi, più un Warm up e una giornata di presentazione dei Project Work. Ai corsi core sono alternati moduli di distance learning per l’apprendimento a distanza, focus session per confrontarsi sui temi specifici con manager e professionisti del settore e company visit, un’occasione di networking presso le aziende leader nella sostenibilità e partner di Bologna Business School. Per iniziare questo percorso, prenota un colloquio con i Direttori del corso.

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.

IL PRESTITO È IL MODO DI FINANZIARLO.

 

Accreditamento

EQUIS

Bologna Business School è accreditata EQUIS – EFMD Quality Improvement System, uno tra i più importanti sistemi internazionali di valutazione della qualità e del miglioramento continuo delle Scuole di management e business administration.


Matteo Mura

Matteo Mura

Direttore Scientifico
matteo.mura@unibo.it

" Non c’è alternativa alla sostenibilità e quelle aziende che l’hanno compreso stanno conseguendo prestazioni superiori rispetto ai competitor. Questo master è progettato proprio per formare professionisti capaci di ripensare il processo di creazione di valore della propria organizzazione in coerenza con logiche di sostenibilità, economia circolare, innovazione sociale. "

Maria Luisa Parmigiani

Maria Luisa Parmigiani

Executive Director
marialuisa.parmigiani@unipol.it

" Il raggiungimento degli SDGs può muovere un mercato globale da circa 12 trilioni di dollari l’anno nello sviluppo di settori chiave quali cibo e agricoltura, città e mobilità urbana, energia e materiali, salute e benessere. Affinché ciò avvenga le imprese devono avviare un profondo ripensamento del proprio modello di business, adottando un approccio olistico, sistemico e profondamente innovativo. "

STRUTTURA

L’Executive Master in Sustainability and Business Innovation è un programma part-time compatibile con l’attività lavorativa della durata di 12 mesi composto da 30 giornate d’aula (giovedì, venerdì e sabato full time una volta al mese).

Il programma didattico è organizzato in 10 corsi articolati in 2 aree:

  • GENERAL MANAGEMENT
  • SUSTAINABILITY & BUSINESS INNOVATION

Ogni modulo prevede corsi, focus session, momenti di confronto con manager d’impresa e professionisti  e una prova finale. I contenuti sono strutturati per garantire la successione delle attività e per consentire ai partecipanti di approfondire di volta in volta ogni singolo ambito.

CORSI CORE
10 corsi sviluppati in successione per approfondire, di volta in volta, una singola disciplina. L’attività in aula prevede lezioni frontali, casi studio e testimonianze aziendali.

FOCUS SESSION
3 seminari con professori universitari, manager e professionisti per approfondire alcuni degli aspetti centrali della sostenibilità, dell’innovazione sociale e dell’economia circolare.

DISTANCE LEARNING
25 settimane di attività a distanza attraverso la piattaforma e-learning della scuola. Comprende lo studio dei materiali didattici, lo svolgimento di esercitazioni, la discussione di casi aziendali e il confronto sui quesiti posti dal tutor didattico e dai colleghi sul forum dedicato;

COMPANY VISIT
2 company visit dedicate al confronto con manager e imprenditori direttamente sul “campo”.

LEADER’S CORNER
4+ incontri serali (17.30-19.30) con manager d’impresa finalizzati a raccontare esperienze manageriali.

CORSI

Il corso di People & Leadership analizza le principali tematiche per la gestione delle persone in azienda in una prospettiva di sostenibilità e relazioni positive. Ispirandosi ai principi della “Positive Organizational Psychology”, il corso fornisce strumenti logici per la valorizzazione del capitale umano, la motivazione e la gestione dei team. Sono inoltre analizzati i principali stili di leadership evidenziandone pregi e criticità in applicazione a diverse e molteplici situazioni quotidiane.
Ghini Massimiliano

Il corso tratta argomenti relativi alla misurazione ed alla gestione del progetto di performance dell’innovazione. In particolare, verranno trattati: tecniche per pre-determinare l’opportunità economica e finanziaria del progetto (valore attuale netto, tasso interno di rendimento, periodo di ammortamento, ecc.); tecniche per gestire in modo interfunzionale costi e margini del progetto a partire dalla fase di creazione (Target Costing, Life Cycle Costing); tecniche per valutare l’adeguatezza dei costi sostenuti rispetto al valore generato (Data Envelopment Analysis e Value Analysis); tecniche volte a sostenere l’attuazione di misure per stimolare tutte le aree aziendali.

Il modulo operativo fornirà agli studenti le competenze necessarie per comprendere quali saranno le principali evoluzioni del settore nei prossimi anni, in modo da poter anticipare, affrontare e trarre vantaggio da questi cambiamenti di trasformazione. Il corso includerà anche una forte contaminazione dal mondo reale, in termini di tecnologie avanzate (fornite da aziende e start-up), nuovi modelli di business e casi reali di innovazione nel campo.

Regattieri Alberto

Lo scopo del corso è di introdurre i concetti fondamentali e le metodologie di ricerca dell’etica degli affari e discuterne l’applicazione pratica da parte dei decisori all’interno delle organizzazioni (manager, imprenditori, funzionari pubblici). Durante il corso verranno discusse le principali teorie etiche normative (deontologia, utilitarismo, etica della virtù), esplorando la loro utilità per analizzare i processi decisionali all’interno delle organizzazioni e la loro rilevanza per la responsabilità d’impresa nei confronti di tutti gli stakeholder organizzativi. Dopo aver discusso i principali riferimenti teorici dell’etica normativa e le scoperte empiriche dell’etica descrittiva, i partecipanti esploreranno la loro rilevanza pratica per costruire e gestire con successo un’impresa etica e sostenibile in un mondo globalizzato

de Colle Simone

Questo corso affronta le sfide che devono affrontare i manager del business moderno relativamente alle crescenti aspettative della comunità per la sostenibilità economica, sociale e ambientale delle loro organizzazioni. Modelli contemporanei, basati sull’economia delle imprese e dei mercati, sono usati per analizzare una vasta gamma di scenari strategici del mondo reale. Gli studenti impareranno come identificare e scegliere una posizione competitiva superiore, guadagnare e sostenere un vantaggio competitivo, e come creare un contesto organizzativo per far funzionare la strategia scelta. Saranno anche esposti a strumenti analitici che li aiutano a prendere decisioni strategiche. La più grande preoccupazione degli alti dirigenti nei sondaggi globali, anno dopo anno, è che i loro modelli di business non sono innovativi e quindi non competitivi. Una preoccupazione correlata è che, in assenza di un modello innovativo, la loro azienda può essere facilmente interrotta. Gli studi accademici hanno definitivamente dimostrato che il più alto ritorno sull’innovazione è nella creazione di modelli di business innovativi

 

Esposito Mark

La progettazione (riprogettazione) e gestione di questi processi, misurando e controllando la loro sostenibilità e l’impatto ambientale sull’uomo e sul pianeta, sono le nuove sfide dei moderni sistemi produttivi. Per far fronte a tale sfida è necessari ripensare le filiere produttive andando verso logiche di circolarità, dove il rifiuto viene eliminato e gli scarti di un processo produttivo diventano materia prima seconda di un successivo processo produttivo.

L’obiettivo del corso è di introdurre modelli e strumenti utili ad analizzare e controllare i processi produttivi e logistici con una speciale attenzione all’economia circolare e alla sostenibilità lungo tutto il ciclo di vita di un prodotto, dall’approvvigionamento delle materie prime fino allo smaltimento.

In questa ottica il corso intende perseguire i seguenti risultati:

–        Fornire agli studenti i concetti chiave di economia circolare e le conoscenze dei principali processi caratterizzanti la sostenibilità nelle operations e nella supply chain (i.e. Green Purchasing, Green Manufacturing, Design for Sustainability, Reverse Logistics, Closed-Loop Supply Chain);

–        Fornire agli studenti i KPI e gli strumenti per la valutazione della sostenibilità e degli impatti ambientali lungo una filiera produttiva;

–        Favorire l’integrazione degli strumenti e dei KPI della sostenibilità con quelli tradizionalmente impiegati nella pianificazione e gestione della Supply Chain e dei processi produttivi.

 

Manzini Riccardo

L’obiettivo di questo corso consiste nell’analizzare la relazione tra lo sviluppo di una strategia per la sostenibilità e la sua implementazione operativa attraverso lo sviluppo di adeguati sistemi di misurazione e gestione delle performance. In particolare, all’interno del corso, verranno sviluppate tre differenti prospettive relative ai sistemi di misurazione delle performance:

  • misurazione ad uso interno per supportare l’implementazione della strategia: sviluppare key performance indicators che rappresentino i processi di sostenibilità aziendale, affiancare opportuni target di prestazione, definire adeguati sistemi di rewards, integrare questi indicatori all’interno del dashborad di controllo direzionale aziendale.
  • misurazione per rendicontazione esterna ai differenti stakeholders aziendali: cos’è e come strutturare un reporting integrato, differenti framework di rendicontazioni sviluppati a livello nazionale e internazionale.
  • Valutazione di impatto.

 

Mura Matteo
Zanni Sara

Le grandi sfide sociali del nostro tempo, incorporate nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite attraverso gli obiettivi di sviluppo sostenibile e la crisi del capitalismo moderno basato sul massimo valore per gli azionisti, richiedono un cambio di rotta nei modelli di business tradizionali e pongono la questione delle imprese la sostenibilità al centro. In questo contesto, sta emergendo un nuovo modello di imprenditorialità in cui le aziende rispondono ai problemi sociali attraverso nuovi modelli, metodi e prodotti e servizi che combinano gli obiettivi della performance economica e finanziaria con la ricerca di un impatto sociale positivo. Il modulo affronta i concetti, gli approcci e le pratiche principali per comprendere le principali forme di innovazione sociale e il loro impatto sui processi produttivi e organizzativi e gli effetti sulla reputazione delle imprese.

Magalì Fia

L’obiettivo di questo corso consiste nell’analizzare gli strumenti presenti sul mercato per supportare l’adozione da parte delle imprese di strategie orientate alla sostenibilità al fine di aiutare ad identificare possibili soluzioni finanziarie ma soprattutto a declinare progetti di impresa, ambiti di sviluppo, investimenti strutturali in modo da essere finanziabili dagli investitori sostenibili. In particolare, all’interno del corso, verranno sviluppate due differenti prospettive relative alla Finanza :

  • Processo politico istituzionale: come cambiano le normative e gli organismi di controllo
  • Strumenti operativi: Green e Social Bond, Impact Bond, Green Loan, etc
Fracasso Giovanni
Parmigiani Marisa

Lo stesso padre del marketing Philip Kotler oggi parla di Brand Activism, sostituendo la teoria delle 4 P ( product, price, position, promotion) con la centralità della persona e della società .

L’obiettivo del corso è di introdurre modelli e strumenti utili a ripensare le modalità di analisi ed ascolto del consumatore, ridefinire stili e priorità di comunicazione, approfondendo strumenti codificati (loghi, certificazioni, campagne), con buone pratiche di ingaggio ed attivismo civico sia nella comunicazione istituzionale che di prodotto.

Parmigiani Marisa

FOCUS SESSION: Il ruolo delle imprese per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile con particolare attenzione a come questo processo di cambiamento del modello di sviluppo incida sulle imprese e sui loro modelli organizzativi. In questo contesto diventa interessante valutare come l’insorgere della pandemia abbia modificato, in una situazione aperta non ancora prevedibile, il potenziale ruolo dell’impresa per supportare la resilienza trasformativa della società. Si approfondiranno contesti e modelli organizzativi in evoluzione, per cluster settoriali.

Parmigiani Marisa

FOCUS SESSION: L’evoluzione dalla responsabilità sociale d’impresa alla creazione di valore condiviso.

Focus sul modello di Porter “Creating Shared Value”.

Quattro passi per integrare il valore condiviso nella strategia aziendale. La misurazione del valore condiviso. Una importante novità nello scenario aziendale: il modello B Corp. Gli strumenti e gli step per certificarsi B Corp.

Gaëlle Ridolfi

Il cambiamento climatico causato dall’uomo è una delle questioni più gravi del nostro tempo e fa presagire cambiamenti ambientali senza precedenti per le nostre società e le generazioni future. Termini come “riscaldamento globale”, “cambiamento climatico” o “effetto serra” sono oggi comunemente usati dai non specialisti, anche se questo è spesso fatto senza una chiara comprensione della scienza dietro di loro.

Capire la scienza del cambiamento climatico causato dall’uomo è essenziale per capire la dimensione economica, politica e morale di esso, e infine per affrontarlo.

L’obiettivo di questo corso è di spiegare le basi della della scienza del cambiamento climatico in modo conciso ma rigoroso, fornendo le conoscenze scientifiche che è alla base di tutti gli aspetti del problema del cambiamento climatico indotto dall’uomo.

 

Pascale Salvatore

METODOLOGIA

La metodologia di studio del Master alterna momenti di apprendimento in aula ad attività di studio a distanza sulla piattaforma e-learning della Scuola, costantemente monitorata dai docenti dedicati.

DISTANCE LEARNING
L’attività di studio a distanza prevede un piano di lavoro settimanale sulla piattaforma e-learning della Scuola che rappresenta un momento di approfondimento individuale supervisionato dal tutor di riferimento. La piattaforma è dotata di un Forum destinato alla condivisione in tempo reale di riflessioni e approfondimenti tra docenti e partecipanti.

COME SI SVOLGONO I CORSI
L’avvio di ogni corso avviene nell’ambito di un residential e impegna di norma dalle 1,5 alle 4 giornate, oltre alle ore necessarie ad interagire sulla piattaforma nelle settimane successive. L’apprendimento segue quindi un percorso lineare, costantemente monitorato dal tutor del corso, sempre disponibile per chiarimenti e approfondimenti. Il Master si svolge in due luoghi distinti: uno fisico presso Villa Guastavillani, sede di Bologna Business School a Bologna, e uno virtuale ossia la piattaforma e-learning. Si prevedono circa 8 ore di studio a settimana. Al termine di ogni modulo (3 moduli) è prevista una prova finale finalizzata a verificare il livello di approfondimento raggiunto.

CLASS PROFILE 2018-21

ETÀ ANAGRAFICA

BACKGROUND PROFESSIONALE

    L’ Executive Master in Sustainability and Business Innovation è un Master part-time progettato per formare dirigenti, quadri, manager e consulenti di imprese profit, no profit, cooperative, degli enti di rappresentanza che:

    – siano interessati a ripensare il proprio modello di business in coerenza con logiche di sostenibilità, economia circolare, innovazione sociale, blue e green economy;

    – vogliano ripensare ed evolvere la propria strategia di sostenibilità;

    – vogliano cogliere il valore aggiunto di operare in un contesto multi-settoriale e collaborativo tra privato for-profit, non-profit e istituzioni pubbliche acquisendo una visione d’insieme e strumenti operativi;

    – siano caratterizzati dalla passione di voler contribuire allo sviluppo economico, sociale ed ambientale del proprio territorio di riferimento e vogliano sviluppare un approccio sistemico e concreto alla sua evoluzione;

    – stanno valutando nuovi assetti di governance, nuove iniziative, progetti o servizi nel campo dell’innovazione sociale e della green e circular economy.

Alumni

Luciana Emanuela Ciceri

General Manager & Board Member – Ciceri de Mondel Srl
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2021/2022)

"Mi sono iscritta al Master pensando all’impatto ambientale della manifattura con l’obbiettivo di accrescere competenze e conoscenze in ambito di economia circolare. Dopo un anno intenso di studio e di confronto con docenti e colleghi mi ritrovo con una visione molto più ampia ed articolata di ciò che si intende per sostenibilità e alle possibilità di innovazione ad essa connesse. Un percorso di grande arricchimento professionale e personale che apre a punti di vista nuovi e, a volte, inaspettati."

Roberta Marsi

Head of Corporate PR and General Services, DHL Express Italy
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2019/2020)

"Il contributo di ciascuno fa la differenza nel successo di un progetto. Quando il progetto è a supporto della visione e della missione dell’azienda lungo il percorso dell’innovazione in ambito di sostenibilità, questo Master è la risposta. Il metodo, i contenuti, il parterre di partecipanti e il tocco umano dei docenti nonostante la distanza, sono ciò che porterò con me per sempre. Grazie perché è stato un arricchimento per me e per la mia azienda. "

Cristian Paravano

General Manager & Board Member – Gatto Astucci Spa
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2019/2020)

"“Da sempre sensibile e interessato a tematiche di Sostenibilità e Business Innovation, EMSBI è stato una straordinaria occasione per integrare ed allo stesso tempo rivoluzionare la mia visione con un approccio multidisciplinare ed interattivo: dopo anni di studio e di dirigenza sul campo, questo master mi ha fornito le competenze necessarie per poter meglio gestire una materia molto più complessa, diversificata e affascinante di quanto immaginassi”."

Paola Bertocchi

Responsabile CSR, Camst
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2017/2018)

"Questo Master offre una visione più allargata del concetto di sostenibilità. Un punto di partenza per ripensare la mia professione e portare innovazione in azienda."

Andrea Rapisardi

Presidente, LAMA - Developing Change
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2017/2018)

"Innovazione e sostenibilità sono sempre più legate e sovrapposte. Le imprese e i leader del futuro devono saper cogliere e interpretare questo nuovo modo di fare sviluppo e di creare valore condiviso. Grazie ad EMSBI, primo percorso in Italia dedicato a queste tematiche, ho trovato ispirazione, domande, soluzioni, strumenti pratici, relazioni. Ho arricchito il mio bagaglio culturale, sviluppato le mie competenze, ampliato il mio network."

Valerio Meli

Project Management Office, UnipolSai
Executive Master in Sustainability & Business Innovation (Ed. 2017/2018)

"Questo Master mi ha permesso di accrescere la mia professionalità e di guardare le nuove idee di business da una prospettiva diversa e con una visione più strategica, creando valore per me e per il mio team."

Networking

L’Executive Master in Sustainability and Business Innovation  è un master fatto di persone, in cui si creano occasioni di confronto formali e informali per facilitare lo scambio di idee ed esperienze tra i partecipanti. Il networking si sviluppa tra gli studenti della stessa classe, tra i partecipanti e i docenti, nonché con studenti di altri percorsi e con la community della Scuola.

Le visite aziendali e le testimonianze permettono ai partecipanti di confrontarsi con manager o imprenditori su un’esperienza significativa. Il contatto diretto con manager e protagonisti di importanti realtà rappresenta una grande opportunità di apprendimento e di networking.

AZIENDE

L’Executive Master in Sustainability and Business Innovation è un percorso ideale per lo sviluppo di competenze di management e capacità di leadership. Partendo dai principali problemi e temi che le imprese hanno evidenziato nella fase di progettazione nei propri contesti, è stato possibile mettere a fuoco e capire le esigenze e le aspettative rispetto a questo percorso di formazione. 

 

BUSINESS PARTNER:

  • Camst
  • Gruppo Hera
  • Intesa San Paolo
  • Legacoop
  • Philip Morris
  • Unipol

INSTITUTIONAL PARTNER:

  • Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)
  • Fondazione Sodalitas
  • Forum per la Finanza Sostenibile
  • Impronta Etica
  • PRME Principles for Responsible Management Education
  • RRBM Responsible Research for Business and Management
  • UN Global Compact


Programme Advisory Committee

  • Filippo Bocchi, Gruppo Hera​
  • Ruggero Bodo, Fondazione Sodalitas
  • Cristina Fioravanti,​ Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)
  • Simone Gamberini, Coopfond
  • Arianna Lovera, Forum per la finanza sostenibile​
  • Claudio Lubatti, Intesa San Paolo​
  • Francesco Malaguti, Camst​
  • Roberta Marsi, DHL Express (Italia)
  • Elvio Rocco, Philip Morris Italia​
  • Sara Teglia, Impronta Etica

COSTI

La quota di iscrizione al Master è pari a:

  • 14.000€ (+iva) per iscrizioni a titolo individuale
  • 16.800 € (+iva) per iscrizioni  a titolo aziendale

Sono previste quote agevolate per le aziende aderenti al Business Network della Scuola e per iscrizioni anticipate.

L’iscrizione al master dà diritto a:

  • Ingresso gratuito alla palestra interna
  • Eventi della Community BBS
  • Computer lab
  • Rete wireless
  • Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

AGEVOLAZIONI FISCALI

Le imprese che effettuano spese di formazione 4.0 finalizzate all’acquisizione o al consolidamento, da parte del personale dipendente dell’impresa, delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale possono usufruire del credito d’imposta nel 2022 previsto dal «Piano nazionale Impresa 4.0». Per approfondimenti, clicca qui .

Finanziamenti

Prestito allo studio condizione agevolata:
– Tasso agevolato
– Rimborsabile in 10 anni
– Possibilità di posticipare il pagamento della prima rata fino a 36 mesi

Per informazioni scrivere a executivemaster@bbs.unibo.it

 

FONDI INTERPROFESSIONALI

Sono disponibili agevolazioni presso il proprio Fondo Interprofessionale di riferimento:

Fondimpresa finanzia la formazione a sostegno dell’innovazione tecnologica di prodotto e/o di processo nelle PMI aderenti del settore manifatturiero. Per maggiori informazioni cliccare qui.

REQUISITI

Il Master si rivolge a manager e professionisti che operano in imprese profit, no profit, cooperative, enti di rappresentanza ed enti pubblici interessati ad acquisire strumenti, metodologie e competenze multidisciplinari per gestire e attuare, all’interno della propria organizzazione, strategie aziendali e processi operativi di sostenibilità, economia circolare e innovazione sociale.

PROCESSO DI AMMISSIONE

Il processo di selezione si svolge attraverso l’analisi del Curriculum Vitae e un colloquio individuale, finalizzato ad individuare il profilo professionale del candidato e la coerenza con la sua partecipazione al master. I candidati vengono poi contattati per concordare il colloquio di selezione con la Direzione del Master. Non è prevista la partecipazione di uditori, né l’accesso a singoli corsi.

FAQs

Il Program Manager può fornire certificati di presenza al termine delle lezioni a coloro che ne fanno richiesta, dopo la verifica dell’effettiva presenza.

E’ possibile confrontarsi con uno o più studenti in corso o di edizioni passate dopo aver preso contatto con il Program Manager, che fornirà i contatti.

Il colloquio è necessario, ma non vincolante. È possibile sostenere un secondo colloquio per maggiori chiarimenti.

La maggior parte dei partecipanti è laureata. E’ ammessa la partecipazione di non laureati con un’esperienza lavorativa significativa

No, i Master Executive non sono Master universitari, non prevedono pertanto l’erogazione dei CFU (Crediti Formativi Universitari).

Al termine del percorso vengono rilasciati un certificato di frequenza, che riporta le valutazioni ottenute durante il percorso, e un diploma di partecipazione (previo il raggiungimento del 70% delle ore d’aula e il superamento di tutte le prove finali dei corsi core).

No, perché non si tratta di un Master universitario

CONTATTI

     
     

SCARICA BROCHURE

     
     

Richiedi un appuntamento

     
     
Back To Top