MASTER IN Gestione d’Impresa / Retail Management

DIGITAL COMMERCE E CANALI DISTRIBUTIVI

Nei mercati moderni la distribuzione è cambiata completamente due volte in pochi anni. Negli anni 80 e 90 si è consolidata la grande distribuzione, negli anni 2000 l’e-commerce e il digital marketing stanno rivoluzionando il modo di pensare e di comprare dei consumatori. Il Master Full Time in Gestione d’impresa / Retail Management fornisce le competenze e gli strumenti necessari per innovare le strategie di distribuzione, in linea con gli standard dei mercati internazionali e con le tecnologie di digital commerce, che ogni anno entrano nei nostri programmi di master per fornire le competenze necessarie ad operare nelle imprese.

Partendo dalle originarie competenze di negoziazione e logistica, le imprese della distribuzione moderna e del largo consumo devono trovare oggi nuove opportunità di business nelle leve del retail marketing, della finanza e della produzione.

In quest’ottica, la gestione di una categoria di prodotti si configura come quella di un’impresa a sé. Richiede capacità di gestione e controllo per occuparsi dell’assortimento e della disposizione della merce, una conoscenza del mercato per stabilirne i prezzi e la padronanza delle leve del marketing per orientarne l’offerta verso i canali commerciali più efficaci, includendo naturalmente l’integrazione tra canali analogici e digitali.

Il Master Full Time in Gestione d’impresa / Retail Management apre le porte a un ambiente dinamico, che vive la necessità di ripensarsi attraverso nuovi strumenti di pianificazione: un punto di partenza per una carriera da category manager per i maggiori player del settore (supermarket, grandi strutture di vendita, catene di negozi, negozi di proprietà).

Il master fa parte dell’offerta mirata a conciliare la gestione d’impresa con le caratteristiche dei settori cui si rivolge. Nel corso di 12 mesi, il programma alterna le attività di studio e le testimonianze aziendali come gli MGIncontri e quelle pratiche al confronto diretto con imprenditori, manager e leader del retail e alle master lecture internazionali, completandosi con uno stage in impresa di 600 ore. La didattica che precede lo stage alterna alle lezioni sui temi del Retail Management la pratica, attraverso la realizzazione di tre progetti aziendali della durata di un mese ciascuno e di un progetto più lungo, che si sviluppa per oltre sei mesi.

Le imprese del retail stanno immaginando un nuovo modo per competere sul mercato: contatta il program manager del corso per sostenerlo col tuo valore.

 

 

 

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.
IL PRESTITO SULL’ONORE È IL MODO DI FINANZIARLO.

PerTe Prestito Con Lode”  senza garanzie, a tasso agevolato e a copertura dell’intera quota di iscrizione.

 


Angelo Manaresi

Angelo Manaresi

Direttore Scientifico
angelo.manaresi@unibo.it

" Grazie a questo Master puoi incontrare esperti e realtà aziendali che hanno già sviluppato con successo la propria rete distributiva e capire come operano category manager, brand manager, buyer, manager di punto vendita, customer relationship manager, area manager. "

PROFILO DELLA CLASSE 2017/2018

BACKGROUND ACCADEMICO

  • 25

    ETÀ MEDIA

  • 66% F - 34% M

    SESSO

STRUTTURA

Il Master in Gestione d’Impresa – Retail Management prevede 1500 ore complessive di apprendimento su 12 mesi di studio, suddivise in 360 ore di docenza frontale, 540 ore stimate di studio individuale e 600 ore di stage. La struttura del Master si suddivide in tre cicli:

  • Primo ciclo: dicembre – aprile
  • Secondo ciclo: maggio – luglio
  • Stage: settembre – dicembre

La frequenza è di circa 30 ore di didattica settimanali strutturate in modo da poter dedicare spazio anche a lavori di gruppo, senza tralasciare l’attenzione ai singoli studenti e alla gestione delle relazioni interpersonali. Il percorso didattico è arricchito da 3 lunghi progetti aziendali di impostazione settoriale (della durata di 1 mese ciascuno) che si intervallano e si integrano con l’attività d’aula e i casi aziendali.
Il Master prevede corsi di Business Administration che hanno l’obiettivo di consolidare e applicare a casi aziendali conoscenze concettuali, tecniche metodologiche ed operative. Sono previsti, inoltre, corsi e progetti con focalizzazione settoriale su temi del Retail Management. I corsi di Business Administration sono concentrati principalmente nel primo ciclo e sono comuni a tutti gli indirizzi del Master; i corsi specifici di indirizzo e i progetti aziendali si svolgono, invece, nel secondo ciclo.

Data la rilevanza della lingua inglese nella vita lavorativa, la Scuola offre la possibilità di partecipare a incontri di conversazione in lingua durante il periodo di studio in aula.

Il programma del Master è aggiornato e allineato alle esigenze di mercato attraverso un confronto continuo tra la Faculty e uno specifico Management Committee:

Fabio Aiola, Chief Commercial Officer, Balmain • Serena Boni, Responsabile Pianificazione e Coordinamento Piano Strategico, Compagnia Assicuratrice LINEAR • Gianluca Camplone, Senior Partner, McKinsey & Company • Carlo Caranza, Managing Consultant • Fabio D’Angelantonio, Vice Presidente Executive Retail Lusso e Sole, Luxottica • Oscar Farinetti, Fondatore, Eataly • Fabrizio Penta de Peppo, Co-founder, Wision • Gianni Tofanelli, Marketing Manager, AGS – Advanced Global Solution

CORSI

Elementi di contabilità, bilancio e analisi dei costi. La misura e l'interpretazione della performance economico-finanziaria dell'impresa. L'analisi economico-finanziaria previsiva e il budget. Il calcolo e l'analisi dei costi nelle decisioni e per il controllo della gestione. Il controllo di gestione come meccanismo operativo. I sistemi di controllo strategico e di strategic cost management.



Tecniche di utilizzo delle informazioni contabili ed extracontabili per l'attività di pianificazione e di controllo delle imprese commerciali: i sistemi di controllo di gestione, la struttura organizzativa del controllo, la programmazione finanziaria e la valutazione degli investimenti, la misurazione della performance, l'attività di budgeting e reporting per le imprese della distribuzione.

Negli ultimi decenni le pratiche di sostenibilità e la corporate social responsability (CSR) hanno assunto primaria importanza per le imprese così come per la società in generale.

Nonostante molte imprese abbiano sviluppato programmi di sostenibilità durante il corso degli anni, riducendo le emissioni di carbonio e la quantità di rifiuti potenziando dall'altra parte l'efficienza operativa, stiamo assistendo a un miscuglio di tattiche di sostenibilità che non incrementano però strategie sostenibili.

Per essere durevole, una strategia sostenibile deve resistere agli interessi concorrenziali e apparentemente divergenti di tutti gli stakeholders: investitori, impiegati, clienti, governi, ONG, società e ambiente naturale.

Lo scopo di questo corso è quello di iniziare un dibattito intorno al ruolo e al funzionamento delle moderne società nel momento in cui affiorano sfide, opportunità e possibili soluzioni in ambito di sostenibilità. Nello specifico, l'obiettivo del corso è quello di indagare i collegamenti tra sostenibilità CSR e il ruolo chiave che le tecnologie digitali possono ricoprire come mezzo per tradurre le strategie di sostenibilità in risultati effettivi.

Da questa prospettiva sono previsti tre principali obiettivi didattici:

  • Permettere agli studenti di acquisire una solida e robusta comprensione di ciò che significa sostenibilità e corporate social responsability in un contesto di business.
  • Permettere agli studenti di capire gli approcci e le strutture per poter misurare e documentare sostenibilità e CSR nelle organizzazioni
  • Acquisire una comprensione di cosa innovazione orientata alla sostenibilità significhi e come possa essere applicata a un contesto organizzativo digitale.

Per poter raggiungere tali obiettivi, il corso combinerà (i) casi di studio e discussioni in aula; (ii) testimonianze di leader del business e managers che hanno a che fare con questioni legate alla sostenibilità; (iii) lezioni.



La relazione industria-distribuzione. Le politiche di marketing distributivo e l’approccio di category management. I contenuti del modello e l’evoluzione verso lo shopper marketing. Le analisi di categoria: strumenti e modelli di supporto alle decisioni. Le scelte strategiche e la gestione del portafoglio categorie. Il marketing mix di categoria: la costruzione dell’offerta assortimentale, le leve della convenienza, le dimensioni di servizio e la valorizzazione della proposta commerciale nel punto vendita. Gli spazi di collaborazione e il ruolo dell’industria.

Il corso ha lo scopo di introdurre gli studenti alle più rilevanti tematiche (quelle fondazionali e quelle più avanzate) delle tecnologie digitali, discutendo le più importanti conseguenze presenti e future sulla vita degli individui e sulla struttura e il funzionamento delle organizzazioni e dei processi. I principali temi trattati sono: fondamenti dei sistemi computazionali, intelligenza artificiale, sistemi autonomi, sistemi conversazionali, logica computazionale, reti e sicurezza.



Il corso di Digital Marketing si pone l’obiettivo di fornire le conoscenze necessarie per implementare con successo una strategia di marketing che preveda l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, analizzando i bisogni del cliente, la comunicazione d’impresa e la vendita. Verrà proposto un approccio principalmente quantitativo per la misurazione dell’efficacia delle attività di Digital Marketing che trovano una naturale applicazione nel contesto online (e.g. Social Media, E-commerce, Direct Marketing), non trascurando però l’applicazione delle nuove tecnologie anche in ambito offline (e.g. Apps e Mobile Marketing nel contesto del Retailing moderno). Al termine del corso, ci si attende che gli studenti abbiano acquisito un elevato grado di conoscenza dei principali strumenti utilizzabili nell’ambito del Digital Marketing che consenta loro di: definire e implementare una strategia di Digital Marketing coerente; selezionare gli strumenti più appropriati in base agli obiettivi strategici; monitorarne l’efficacia tramite rigorose procedure analitiche.



La valutazione dell'economicità di un progetto di investimento, la determinazione del valore di un'impresa, la comprensione delle variabili fiscali che determinano la struttura finanziaria ottimale. Corporate governance, venture capital e le principali problematiche inerenti la quotazione delle imprese. Il funzionamento dei principali strumenti derivati e il loro utilizzo al fine della copertura dei rischi finanziari dell'impresa



Dal business model al piano operativo di marketing. I fondamentali strumenti concettuali e quantitativi necessari per comprendere, analizzare e costruire le relazioni che un'impresa stabilisce con il proprio mercato: la centralità del cliente, lo studio dei comportamenti d'acquisto, i processi di segmentazione e posizionamento, lo sviluppo di nuovi prodotti e la diffusione dell'innovazione, le decisioni di prezzo, distribuzione e comunicazione.



Introduzione sulla Ricerca di marketing: analisi descrittive. Utilizzo di probabilità e test di ipotesi nella ricerca di marketing. Design e Sviluppo di tecniche finalizzate alla raccolta di dati primari. Analisi dei dati: Regressione.  Segmentazione e Tecniche di Clustering. Mappe Percettive e Posizionamento.



Questo insegnamento è articolato in alcune lezioni e in tre progetti aziendali. LEZIONI: Le strategie presenti e future delle imprese commerciali in un contesto competitivo globale; i nuovi scenari che caratterizzano il settore retail in una prospettiva nazionale e internazionale; le diverse formule e i canali distributivi, l'innovazione e le nuove attività nella gestione dell'impresa commerciale; le tendenze della distribuzione per il settore dei beni di largo consumo e per quello dei beni durevoli. PROGETTI AZIENDALI: L'insegnamento comprende al suo interno anche 3 progetti aziendali di 1 mese ciascuno. I project work sono svolti con lavoro in gruppi di 4-5 partecipanti e iniziano con la presentazione aziendale da parte di un manager di un’impresa partner del network della Scuola, che poi pone ai gruppi il tema del progetto. Durante ogni project work i partecipanti lavorano assistiti da tutor; alla fine del mese si svolge un incontro con il management e una presentazione degli elaborati dei partecipanti. La valutazione è effettuata dai docenti e dal management, allo scopo di valutare sia la originalità delle soluzioni manageriali proposte sia la concreta fattibilità e implementazione in un reale contesto aziendale.

Il corso sviluppa le tematiche inerenti la gestione dei materiali lungo la filiera, dai fornitori ai canali distributivi. A questo proposito hanno un ruolo essenziale le decisioni gestionali e organizzative inerenti i rapporti con le imprese esterne con cui ci si relaziona che costituiscono l'argomento focale del corso. Nell'analizzare le relazioni verticali tra le imprese si cercherà di sviluppare: la sensibilità verso l’mportanza strategica delle relazioni; le conoscenze tecniche e gestionali necessarie per affrontare le decisioni in materia; le competenze organizzative necessarie per gestirle.



METODOLOGIA

Le sessioni didattiche prevedono diverse metodologie di apprendimento, tra cui lezioni frontali, simulazioni, discussioni di casi aziendali e presentazioni da parte delle aziende, testimonianze, lavori di gruppo. Completano il percorso didattico le master lecture tenute da professionisti provenienti dal mondo dell’impresa, dell’università e della politica e numerose occasioni di confronto e interazione con il mondo delle imprese attraverso case history.

Il programma si sviluppa in stretta collaborazione con le imprese partner sia durante i corsi, ripartiti in due fasi, sia durante i tre progetti aziendali di impostazione settoriale; l’approccio didattico è totalmente diverso da quello dei corsi universitari tradizionali, poichè le lezioni del Master forniscono veri strumenti funzionali allo svolgimento di progetti concreti.

Questa visione progettuale si concretizza in:

  • un progetto aziendale (gennaio – dicembre) che viene sviluppato per tutta la durata del Master
  • 3 importanti progetti da 1 mese ciascuno (maggio, giugno e luglio) relativi al settore di indirizzo scelto
  • altri progetti più brevi inseriti dentro singoli insegnamenti
  • il progetto finale per lo stage.

CAREER DEVELOPMENT

L’integrazione con le imprese rappresenta una priorità e un aspetto differenziante in tutti i programmi di Bologna Business School, anche per il Master in Gestione d’Impresa – Retail Management.
Creare employability è un’attività a cui la Scuola dedica il massimo impegno attraverso un’azione sistematica di career service, con un’attenzione costante volta a combinare al meglio i progetti professionali degli studenti con le esigenze espresse dalle imprese.
L’internhsip è un ottimo trampolino di lancio, basti considerare che a sei mesi dalla fine dei master full-time di Bologna Business School mediamente oltre il 90% degli studenti è inserito in azienda.

Il Career Service di BBS affianca e accompagna fin da subito gli studenti in un percorso di formazione e di sviluppo professionale attraverso una serie di seminari guidati, con l’obiettivo di fornire gli strumenti e le risorse di base per un’adeguata preparazione al mercato del lavoro.

Per raggiungere questo obiettivo, gli studenti vengono coinvolti in una serie di seminari tra cui:

  • Scrittura CV e Cover Letter
  • Creazione di un efficace profilo Linkedin
  • Come affrontare un’intervista di lavoro
  • Il mercato del lavoro in Italia

 

Inoltre, grazie alla collaborazione con career counselor professionisti, gli studenti ricevono un servizio personalizzato al fine di capire i propri punti di forza e costruire un piano di sviluppo professionale utile a raggiungere i propri obiettivi nella ricerca di un internship. Questo avviene attraverso:

  • Colloqui iniziali di orientamento
  • Colloqui specifici focalizzati sul proprio piano di carriera
  • Mock interviews (simulazioni di colloqui)
  • Continuo supporto agli studenti attraverso sessioni one – to – one

 

Tutti gli studenti, infine, hanno a disposizione Job Teaser, una piattaforma di carriera che permette loro di rimanere sempre aggiornati su eventi e posizioni lavorative provenienti dalle nostre aziende partner, e non solo.

Alumni

Laura Dal Pont

Retail Academy, Max Mara Fashion Group
MGI - Retail Management (A.A. 2016/2017)

"Il master è stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita. Dopo una laurea triennale in moda e due anni di lavoro nel settore in Australia, il Master era ciò che mi serviva per inserirmi in questo mondo a livello manageriale. Il master ha un forte taglio pratico: i docenti portano in aula le proprie esperienze in azienda, spiegando argomenti e situazioni che difficilmente si trovano sui libri. I progetti di gruppo spingono a buttarsi nella vita aziendale, confrontando opinioni e metodi differenti al fine di raggiungere il miglior risultato possibile. Grazie allo stage sono entrata in un programma che mira a formare Retail supervisor a livello mondiale."

Armando Iannicelli

Trade Marketing Specialist & Sales Analyst, Meliconi
MGI - Retail Management (A.A. 2014/2015)

"La scelta di iscrivermi al Master è stata una grande scommessa, che si è rivelata assolutamente in linea con le mie aspettative. La sua pragmaticità e dinamicità sono state componenti essenziali per farmi capire di esser capitato nel posto giusto. L'esperienza portata in campo da ottimi docenti ed il duro impegno nei progetti aziendali mi hanno dato la possibilità di arricchire il mio bagaglio professionale e culturale e di vivere oggi concretamente in azienda tutto ciò che ho appreso nei mesi di aula in BBS."

Valerio Mantovani

Marketing, Essse Caffè
MGI - Retail Management (A.A. 2013/2014)

"Il master per me è stato il giusto “ponte” tra il percorso universitario e il mondo del lavoro. Ho trovato di grande aiuto le diverse testimonianze aziendali e i project work che ti permettono di metterti alla prova e cominciare a calarti nella vita aziendale. Dopo aver terminato le lezioni, ho iniziato lo stage proprio in una azienda intervenuta in aula. Attualmente continuo a lavorare nella medesima azienda e mi occupo di analisi del venduto, ricerche di mercato, gestione del sito web/newsletter aziendale e collaboro nello studio e preparazione dei materiali di comunicazione per fiere ed eventi."

Gianluca Maxia

Category Manager, Italy Discount
MGI - Retail Management (A.A. 2012/2013)

"La crescita professionale e personale accade sempre a gradini, veri e propri salti in avanti. Il Master per me è stato un vero e proprio scatto in avanti. È stato un viaggio impegnativo, ricco di fatica, ma generoso di conoscenza. Molte sono state le ore di lavoro in aula e a casa con i compagni. Il primo giorno che ho iniziato a lavorare nella Distribuzione Moderna ho assistito a una riunione in cui la lingua era quella dei tecnici, ed è lì che ho compreso quanto veramente operativo fosse stato il taglio delle lezioni del Master. A 10 mesi dall’ultima lezione sono stato nominato Category Manager, un lavoro nel quale ogni giorno utilizzo quello che mi è stato insegnato al Master."

AZIENDE

Obiettivo del Career Service è anche quello di mettere in contatto gli studenti con aziende nazionali e internazionali. Nel corso degli anni Bologna Business School ha infatti creato un ampio network e una solida partnership con le maggiori imprese italiane grazie ad un approccio personalizzato, basato sulle esigenze di ogni singola azienda. La collaborazione si declina attraverso:

  • Invio CV book
  • Condivisione opportunità di internship e di lavoro
  • Presentazioni on campus
  • Career Day
  • Attivazione di project work
  • Attività in aula con testimonianze da parte di manager e/o professionisti HR

I nostri partner sono i primi sostenitori dei nostri studenti, attraverso borse di studio, stage e opportunità professionali.

Le imprese partner di Bologna Business School per il Master in Gestione d’Impresa – Retail Management sono:

ADMENTA BLUBAI BVN LES COPAINS CAMST COOP ALLEANZA 3.0 COOP ITALIA DECO INDUSTRIE DOVECONVIENE ELISABETTA BIANCHI ESSSE CAFFE’ GRUPPO CHAMPION GRUPPO ZANIER GRUPPO HERA ITALY DISCOUNT LIDL MANZ spa MONTENEGRO NIKE ITALY NYM ABBIGLIAMENTO PRINK ITALIA QUANTILITY REVLON SCS CONSULTING SEPHORA

CONTATTI

     
     
     

CONTATTA

    Leggi la nostra privacy policy

SCARICA BROCHURE

     
     
     

COSTI

La quota di iscrizione al Master è di euro 11.200 (iva esente) da corrispondersi in tre rate:

  • Prima rata: 1.500  euro
  • Seconda rata: 6.000  euro
  • Terza rata: 3.700  euro

La quota comprende la frequenza al Master, tutto il materiale di studio disponibile attraverso la piattaforma on line e l’accesso ai servizi di Bologna Business School, che includono: account personale wi-fi, uso dei pc del Computer Lab, utilizzo delle aree studio, accesso alla palestra interna, agevolazioni per il ristorante della Scuola.
La quota dà diritto a frequentare le attività a supporto della didattica, come i corsi di lingua e le master lecture su invito.
Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

Inoltre, con la Student Card dell’Università di Bologna gli studenti hanno accesso a: tutte le strutture universitarie, tra cui oltre 100 biblioteche, risorse digitali e sale studio (inclusi banche dati e abbonamenti on line); 3 mense universitarie; tariffe universitarie agevolate in una serie di strutture convenzionate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Università di Bologna: http://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita

PRESTITI SULL'ONORE

Grazie ad un accordo tra Bologna Business School e Intesa Sanpaolo i partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore “PerTe Prestito Con Lode” a tasso agevolato a copertura della quota di iscrizione.

Principali caratteristiche:

  • Importo pari alla quota di partecipazione
  • Tasso agevolato
  • Senza garanzie
  • Rimborsabile in 10 anni
  • Senza vincoli di estinzione

 

Scarica il documento descrittivo qui.

BORSE DI STUDIO

Bologna Business School mette a disposizione borse di studio parziali. Queste borse di studio verranno conferite in base a criteri di merito agli studenti che occuperanno le posizioni più alte in fase di selezione. Alla fine del percorso di studio, la Scuola assegna un premio al miglior studente.

Il costo dell’iscrizione al Master può essere sostenuto o sponsorizzato da soggetti terzi: enti pubblici, fondazioni o aziende.

INPS
Grazie al contributo di INPS, per l’anno accademico 2017/2018, sono state assegnate a questo master 7 borse di studio da 10.000 euro riservate agli iscritti INPS Gestione pubblica, a figli e orfani di iscritti e pensionati pubblici. È possibile verificare le modalità di accesso alle borse di studio sul portale INPS.

REQUISITI

L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento. La laurea deve essere conseguita entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Per gli uditori non è necessario il titolo di laurea.

 

PROCESSO DI AMMISSIONE

L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione che è composta da:

  • una prova scritta di cultura generale e di test logico-matematici
  • una prova scritta sulla conoscenza della lingua inglese
  • un colloquio motivazionale volto a verificare il progetto professionale del candidato e la sua coerenza con gli obiettivi del Master

Per informazioni sul bando di ammissione al Master AA 2018-19 potete contattarci telefonicamente allo 051/2090169 oppure tramite e-mail, scrivendo a masterfulltime@bbs.unibo.it

FAQs

A differenza della Laurea Magistrale o Specialistica, un Master Universitario, coinvolge gli studenti attivamente su casi concreti, apportando competenze che facilitano l’inserimento immediato nel mondo del lavoro. In particolare, il Master in Gestione d’Impresa, prima dello stage finale, prevede un progetto aziendale che si svolge per tutta la durata del master e 3 progetti aziendali di un mese ciascuno con altrettante imprese dell’indirizzo scelto.
Il Master di secondo livello è accessibile solo a chi possiede una laurea del Vecchio Ordinamento o una laurea Magistrale/Specialistica. Per l’accesso ai Master di primo livello è sufficiente una laurea triennale o una laurea del vecchio ordinamento.
Per accedere a un Master Universitario di I Livello è necessaria almeno la Laurea triennale (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento); per un Master Universitario di II Livello è richiesta la Laurea Magistrale/Specialistica (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento).
Non è consentita l'iscrizione contemporanea a più corsi di studio universitari. Pertanto, qualora tu sia già iscritto a un corso di Laurea di questo o di altro Ateneo, prima di immatricolarti al master è necessario presentare domanda di sospensione studi (“congelamento di carriera”) presso lo sportello di segreteria della Scuola competente. Durante il periodo di sospensione non potrai sostenere esami né accumulare frequenze relative al corso di Laurea sospeso.
Sì, è possibile iscriversi previo riconoscimento del titolo di studio posseduto presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese dove è stato conseguito. Maggiori dettagli sono disponibili nel bando di concorso.
Effettuata la registrazione e il pagamento della quota richiesta per l’iscrizione, dovrai presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. ad Alma Bologna Business School (Via degli Scalini 18 - 40136 Bologna), i seguenti documenti:

• copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 60,00 per prestazioni amministrative;
• scheda riepilogativa;
• modulo di scelta d’indirizzo compilato (solo per Master in Gestione d'Impresa);
• copia del documenti di identità;
• certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
• curriculum vitae;
• eventuali titoli aggiuntivi alla laurea valutabili ai fini dell'ammissione.

No, una volta superate le selezioni si potrà decidere se formalizzare l’iscrizione al Master attraverso l’immatricolazione. È tuttavia indispensabile partecipare al processo di selezione e superarlo per immatricolarsi.
È indispensabile, ai fini dell’immatricolazione, aver acquisito il titolo di studio entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Se hai superato le selezioni, potrai comunque iscriverti come uditore.
Un uditore è un partecipante al Master che, pur avendo superato le selezioni, non dispone di un titolo di Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento o non si è laureato entro i termini previsti dal bando.
I CFU o Crediti Formativi Universitari sono uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio.
Un credito (CFU) corrisponde di norma a 25 ore di lavoro che comprendono lezioni, esercitazioni, etc., ma anche lo studio a casa. Per ogni anno accademico, ad uno studente impegnato a tempo pieno nello studio è richiesta una quantità media di lavoro fissata in 60 crediti, ossia 1500 ore. I CFU si acquisiscono con il superamento dell’esame o altra prova di verifica.
I crediti sono un elemento che consente di comparare diversi corsi di studio delle università italiane ed europee attraverso una valutazione del carico di lavoro richiesto allo studente in determinate aree disciplinari per il raggiungimento di obiettivi formativi definiti. Essi facilitano la mobilità degli studenti tra i diversi corsi di studio, ma anche tra università italiane ed europee. I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi di studio.
L’Università di Bologna utilizza il sistema ECTS applicando accuratamente il Sistema Europeo di trasferimento dei crediti (ECTS - European Credit Transfer System) in tutti i corsi di studio di primo ciclo (Laurea), secondo ciclo (Laurea Magistrale) e ciclo unico. L’ECTS è uno standard riconosciuto che nasce con lo scopo di favorire la mobilità degli studenti in ambito europeo e lo scambio culturale. Tale standard permette, infatti, la comparazione dei sistemi di crediti adottati negli istituti universitari e di alta formazione in Europa, per la progettazione e l'attivazione del percorso formativo degli studenti. Ciò permette allo studente che ha studiato in un paese di avere riconosciuti i proprio studi presso l’istituzione di un altro paese che aderisce allo standard.
Sì, ogni Master si articola in più corsi, al termine dei quali è previsto un esame di profitto a cui corrispondono CFU.
Puoi contattare direttamente l’Help Desk, via e-mail: help.studentionline@unibo.it, o telefonicamente: +39 0512099882; oppure puoi fare richiesta on line: https://studenti.unibo.it/sol/welcome.htm
La Scuola organizza diverse occasioni di incontro, confronto, networking, formazione, aggiornamento riservati alla Community degli Alumni (coloro che hanno frequentato un percorso in Alma Bologna Business School). Per approfondimenti visita la sezione Community del nostro sito.

Faculty

I docenti di Bologna Business School lavorano insieme per offrire standard di insegnamento di livello elevato. Un approccio internazionale e interdisciplinare è garantito da un team composto da accademici italiani, visiting professor, guest speaker e top manager.

Back To Top