Master in Gestione d’Impresa – Turismo, Heritage ed Eventi

Il Master Full-time in Gestione d’Impresa con indirizzo Turismo, Heritage ed Eventi nasce per consolidare ed espandere una visione manageriale dell’intersezione tra questi ambiti settoriali, collegati e reciprocamente indispensabili nell’attività pratica delle imprese e delle istituzioni coinvolte.

Inoltre, è importante che in questa fase di espansione in Italia, in Emilia Romagna e anche a Bologna, dei settori economici del turismo, della cultura e degli eventi, sia colta l’opportunità di una maggiore cultura manageriale, per gestire e consolidare al meglio la crescita verso la fascia alta del mercato, verso la sostenibilità, per non renderla episodica e per evitare gli effetti collaterali potenzialmente problematici della massificazione dei flussi turistici e della talvolta temuta banalizzazione culturale.

Il Master Full-time in Gestione d’impresa / Turismo, Heritage ed Eventi fa parte dellofferta mirata a conciliare la gestione d’impresa con le caratteristiche dei settori cui si rivolge. È costituito da due cicli di lezioni in aula – di cui uno in comune a tutti gli indirizzi – lavori di gruppo e workshop, testimonianze dal mondo delle aziende come gli MGIncontri e uno stage finale per un totale di 12 mesi. La didattica che precede lo stage alterna alle lezioni sui temi del tourism management, la pratica, attraverso la realizzazione di tre progetti aziendali della durata di un mese ciascuno e di un progetto più lungo, che si sviluppa per oltre sei mesi.

Il processo di managerializzazione del settore turistico ha bisogno della tua passione. Contatta il program manager del corso: faremo crescere le tue ambizioni.

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.
IL PRESTITO SULL’ONORE È IL MODO DI FINANZIARLO.

 

 


Angelo Manaresi

Angelo Manaresi

Direttore Scientifico
angelo.manaresi@unibo.it

" È importante che in questa fase di espansione in Italia, in Emilia Romagna e anche a Bologna, dei settori economici del turismo, della cultura e degli eventi, sia colta l’opportunità di una maggiore cultura manageriale, per gestire e consolidare al meglio la crescita verso la fascia alta del mercato, verso la sostenibilità, per non renderla episodica e per evitare gli effetti collaterali potenzialmente problematici della massificazione dei flussi turistici e della talvolta temuta banalizzazione culturale. "

Profilo della Classe 2018 - 2019

BACKGROUND ACCADEMICO

  • 25

    ETA' MEDIA

  • 56% - 44% M

    Sesso

STRUTTURA

Il Master in Gestione d’Impresa – Turismo, Heritage ed Eventi prevede 1500 ore complessive di apprendimento su 12 mesi di studio, suddivise in 360 ore di docenza frontale, 540 ore stimate di studio individuale e 600 ore di stage.
La struttura del Master si suddivide in tre cicli:

  • Primo ciclo: dicembre – aprile
  • Secondo ciclo: maggio – luglio
  • Stage: settembre – dicembre

La frequenza è di circa 30 ore di didattica settimanali strutturate in modo da poter dedicare spazio anche a lavori di gruppo, senza tralasciare l’attenzione ai singoli studenti e alla gestione delle relazioni interpersonali. Il percorso didattico è arricchito da 3 lunghi progetti aziendali di impostazione settoriale (della durata di 1 mese ciascuno) che si intervallano e si integrano con l’attività d’aula e i casi aziendali.
Il Master prevede corsi di Business Administration che hanno l’obiettivo di consolidare e applicare a casi aziendali conoscenze concettuali, tecniche metodologiche ed operative. Sono previsti, inoltre, corsi e progetti con focalizzazione settoriale su temi del Food & Wine. I corsi di Business Administration sono concentrati principalmente nel primo ciclo e sono comuni a tutti gli indirizzi del Master; i corsi specifici di indirizzo e i progetti aziendali si svolgono, invece, nel secondo ciclo.

Data la rilevanza della lingua inglese nella vita lavorativa, la Scuola offre la possibilità di partecipare a incontri di conversazione in lingua durante il periodo di studio in aula.

CORSI

Elementi di contabilità, bilancio e analisi dei costi. La misura e l'interpretazione della performance economico-finanziaria dell'impresa. L'analisi economico-finanziaria previsiva e il budget. Il calcolo e l'analisi dei costi nelle decisioni e per il controllo della gestione. Il controllo di gestione come meccanismo operativo. I sistemi di controllo strategico e di strategic cost management.



Negli ultimi decenni le pratiche di sostenibilità e la corporate social responsability (CSR) hanno assunto primaria importanza per le imprese così come per la società in generale.

Nonostante molte imprese abbiano sviluppato programmi di sostenibilità durante il corso degli anni, riducendo le emissioni di carbonio e la quantità di rifiuti potenziando dall'altra parte l'efficienza operativa, stiamo assistendo a un miscuglio di tattiche di sostenibilità che non incrementano però strategie sostenibili.

Per essere durevole, una strategia sostenibile deve resistere agli interessi concorrenziali e apparentemente divergenti di tutti gli stakeholders: investitori, impiegati, clienti, governi, ONG, società e ambiente naturale.

Lo scopo di questo corso è quello di iniziare un dibattito intorno al ruolo e al funzionamento delle moderne società nel momento in cui affiorano sfide, opportunità e possibili soluzioni in ambito di sostenibilità. Nello specifico, l'obiettivo del corso è quello di indagare i collegamenti tra sostenibilità CSR e il ruolo chiave che le tecnologie digitali possono ricoprire come mezzo per tradurre le strategie di sostenibilità in risultati effettivi.

Da questa prospettiva sono previsti tre principali obiettivi didattici:

  • Permettere agli studenti di acquisire una solida e robusta comprensione di ciò che significa sostenibilità e corporate social responsability in un contesto di business.
  • Permettere agli studenti di capire gli approcci e le strutture per poter misurare e documentare sostenibilità e CSR nelle organizzazioni
  • Acquisire una comprensione di cosa innovazione orientata alla sostenibilità significhi e come possa essere applicata a un contesto organizzativo digitale.

Per poter raggiungere tali obiettivi, il corso combinerà (i) casi di studio e discussioni in aula; (ii) testimonianze di leader del business e managers che hanno a che fare con questioni legate alla sostenibilità; (iii) lezioni.



Il corso ha lo scopo di introdurre gli studenti alle più rilevanti tematiche (quelle fondazionali e quelle più avanzate) delle tecnologie digitali, discutendo le più importanti conseguenze presenti e future sulla vita degli individui e sulla struttura e il funzionamento delle organizzazioni e dei processi. I principali temi trattati sono: fondamenti dei sistemi computazionali, intelligenza artificiale, sistemi autonomi, sistemi conversazionali, logica computazionale, reti e sicurezza.



Il corso di Digital Marketing si pone l’obiettivo di fornire le conoscenze necessarie per implementare con successo una strategia di marketing che preveda l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, analizzando i bisogni del cliente, la comunicazione d’impresa e la vendita. Verrà proposto un approccio principalmente quantitativo per la misurazione dell’efficacia delle attività di Digital Marketing che trovano una naturale applicazione nel contesto online (e.g. Social Media, E-commerce, Direct Marketing), non trascurando però l’applicazione delle nuove tecnologie anche in ambito offline (e.g. Apps e Mobile Marketing nel contesto del Retailing moderno). Al termine del corso, ci si attende che gli studenti abbiano acquisito un elevato grado di conoscenza dei principali strumenti utilizzabili nell’ambito del Digital Marketing che consenta loro di: definire e implementare una strategia di Digital Marketing coerente; selezionare gli strumenti più appropriati in base agli obiettivi strategici; monitorarne l’efficacia tramite rigorose procedure analitiche.



La valutazione dell'economicità di un progetto di investimento, la determinazione del valore di un'impresa, la comprensione delle variabili fiscali che determinano la struttura finanziaria ottimale. Corporate governance, venture capital e le principali problematiche inerenti la quotazione delle imprese. Il funzionamento dei principali strumenti derivati e il loro utilizzo al fine della copertura dei rischi finanziari dell'impresa



Le 10 ore introduttive ai 3 progetti aziendali saranno una opportunità per invitare esperti e operatori istituzionali che possano offrire un filo conduttore tra normative, attività aziendale, opportunità istituzionali e opportunità di finanziamento di start up e nuovi progetti.



Dal business model al piano operativo di marketing. I fondamentali strumenti concettuali e quantitativi necessari per comprendere, analizzare e costruire le relazioni che un'impresa stabilisce con il proprio mercato: la centralità del cliente, lo studio dei comportamenti d'acquisto, i processi di segmentazione e posizionamento, lo sviluppo di nuovi prodotti e la diffusione dell'innovazione, le decisioni di prezzo, distribuzione e comunicazione.



Introduzione sulla Ricerca di marketing: analisi descrittive. Utilizzo di probabilità e test di ipotesi nella ricerca di marketing. Design e Sviluppo di tecniche finalizzate alla raccolta di dati primari. Analisi dei dati: Regressione.  Segmentazione e Tecniche di Clustering. Mappe Percettive e Posizionamento.



Dalla progettazione e gestione di mega eventi di massa come concerti e grandi community (come il mega concerto con la community dei Foo Fighters) alla gestione di eventi che sono l’intersezione tra dinamiche turistiche, culturali, fieristiche e commerciali (come Artefiera), la capacità di collegare progettazione e gestione è fondamentale per avere sia una buona riuscita degli eventi sia per innescare la costruzione di lungo periodo della brand equity dell’evento e della manifestazione. Il docente, tra le persone più dinamiche negli ultimi anni a Bologna in questo ambito, ha i contenuti, soprattutto di esperienza pratica e la capacità comunicativa necessaria per coinvolgere gli studenti e avviarli verso questo settore.



Il corso ha l’obiettivo, attraverso l’analisi di casi e di molte esperienze pratiche, di fornire attraverso un approccio soprattutto induttivo gli strumenti concettuali e pratici per la gestione di attività che riescono a conciliare e collegare entrambi i settori, per uscire dal dibattito spesso sterile tra conservazione e diffusione dei beni culturali e tra turismo di massa e turismo di elite. Il corso ha l’obiettivo di fornire anche una prospettiva equilibrata per la gestione di relazioni istituzionali e interorganizzative (anche tra pubblico e privato) per la realizzazione di progetti di turismo e cultura. Il docente è uno degli operatori più qualificati nella progettazione e realizzazione in questo settore.



METODOLOGIA

Le sessioni didattiche prevedono diverse metodologie di apprendimento, tra cui lezioni frontali, simulazioni, discussioni di casi aziendali e presentazioni da parte delle aziende, testimonianze, lavori di gruppo. Completano il percorso didattico le master lecture tenute da professionisti provenienti dal mondo dell’impresa, dell’università e della politica e numerose occasioni di confronto e interazione con il mondo delle imprese attraverso case history.

Il programma si sviluppa in stretta collaborazione con le imprese partner sia durante i corsi, ripartiti in due fasi, sia durante i tre progetti aziendali di impostazione settoriale; l’approccio didattico è totalmente diverso da quello dei corsi universitari tradizionali, poichè le lezioni del Master forniscono veri strumenti funzionali allo svolgimento di progetti concreti. Questa visione progettuale si concretizza in:

  • un progetto aziendale (gennaio – dicembre) che viene sviluppato per tutta la durata del Master
  • 3 importanti progetti da 1 mese ciascuno (maggio, giugno e luglio) relativi al settore di indirizzo scelto
  • altri progetti più brevi inseriti dentro singoli insegnamenti
  • il progetto finale per lo stage.

CAREER DEVELOPMENT

L’integrazione con le imprese rappresenta una priorità e un aspetto differenziante in tutti i programmi di Bologna Business School, anche per il Master in Gestione d’Impresa – Turismo, Heritage ed Eventi.
Creare employability è un’attività a cui la Scuola dedica il massimo impegno attraverso un’azione sistematica di career service, con un’attenzione costante volta a combinare al meglio i progetti professionali degli studenti con le esigenze espresse dalle imprese.
L’internhsip è un ottimo trampolino di lancio, basti considerare che a sei mesi dalla fine dei master full-time di Bologna Business School mediamente il 91% degli studenti è inserito in azienda.

Il Career Service di BBS affianca e accompagna fin da subito gli studenti in un percorso di formazione e di sviluppo professionale attraverso una serie di seminari guidati, con l’obiettivo di fornire gli strumenti e le risorse di base per un’adeguata preparazione al mercato del lavoro.

Per raggiungere questo obiettivo, gli studenti vengono coinvolti in una serie di seminari tra cui:

  • Scrittura CV e Cover Letter
  • Creazione di un efficace profilo Linkedin
  • Come affrontare un’intervista di lavoro

 

Inoltre, grazie alla collaborazione con career counselor professionisti, gli studenti ricevono un servizio personalizzato al fine di capire i propri punti di forza e costruire un piano di sviluppo professionale utile a raggiungere i propri obiettivi nella ricerca di un internship. Questo avviene attraverso:

  • Colloqui iniziali di orientamento
  • Colloqui specifici focalizzati sul proprio piano di carriera
  • Continuo supporto agli studenti attraverso sessioni one – to – one

 

AZIENDE

Obiettivo del Career Service è anche quello di mettere in contatto gli studenti con aziende nazionali e internazionali. Nel corso degli anni Bologna Business School ha infatti creato un ampio network e una solida partnership con le maggiori imprese italiane grazie ad un approccio personalizzato, basato sulle esigenze di ogni singola azienda. La collaborazione si declina attraverso:

  • Invio CV book
  • Condivisione opportunità di internship e di lavoro
  • Presentazioni on campus
  • Career Day
  • Attivazione di project work
  • Attività in aula con testimonianze da parte di manager e/o professionisti HR

I nostri partner sono i primi sostenitori dei nostri studenti, attraverso borse di studio, stage e opportunità professionali.

Le imprese partner di Bologna Business School per il Master in Gestione d’Impresa – Turismo, Heritage ed Eventi sono:

ANTONIANO ONLUS BOLOGNA FIERE BOLOGNA WELCOME COMPASS ITALIA COMUNE RIMINI DUCATO ESTENSE FICO IBS IT EXISTS LONGARY & LOMAN

CONTATTI

     
     
     

CONTATTA

    Leggi la nostra privacy policy

SCARICA BROCHURE

     
     
     

COSTI

La quota di iscrizione al Master è di euro 11.200 (iva esente) da corrispondersi in tre rate:

  • Prima rata: 1.500 euro
  • Seconda rata: 6.000 euro
  • Terza rata: 3.700 euro

La quota comprende la frequenza al Master, tutto il materiale di studio disponibile attraverso la piattaforma on line e l’accesso ai servizi di Bologna Business School, che includono: account personale wi-fi, uso dei pc del Computer Lab, utilizzo delle aree studio, accesso alla palestra interna, agevolazioni per il ristorante della Scuola.
La quota dà diritto a frequentare le attività a supporto della didattica, come i corsi di lingua e le master lecture su invito.
Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

Inoltre, con la Student Card dell’Università di Bologna gli studenti hanno accesso a: tutte le strutture universitarie, tra cui oltre 100 biblioteche, risorse digitali e sale studio (inclusi banche dati e abbonamenti on line); 3 mense universitarie; tariffe universitarie agevolate in una serie di strutture convenzionate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Università di Bologna: http://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita

PRESTITI SULL'ONORE

I partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore a tasso agevolato fino alla copertura della quota di iscrizione.
Per informazioni scrivere a gestioneimpresa@bbs.unibo.it

BORSE DI STUDIO

Bologna Business School mette a disposizione borse di studio parziali, assegnate in base al merito, ai primi classificati nelle prove di selezione. Inoltre, alla fine del percorso di studio, la Scuola assegna un premio al miglior studente.

Il costo dell’iscrizione al Master può essere sostenuto o sponsorizzato da soggetti terzi: enti pubblici, fondazioni o aziende.

INPS

Il bando di concorso pubblicato da INPS sostiene la partecipazione a Master universitari di I e II livello attraverso l’erogazione di borse di studio fino ad un massimo di euro 10.000.
Le borse sono riservate ai figli e orfani di iscritti e pensionati pubblici. È possibile verificare le modalità di accesso alle borse di studio sul portale INPS, inoltrando la propria candidatura entro e non oltre le ore 12.00 del 30 ottobre 2019.

REQUISITI

L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento. La laurea deve essere conseguita entro la data di scadenza delle immatricolazioni al Master.
Per gli uditori non è necessario il titolo di laurea.
L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione che è composta da:

  • una prova scritta di cultura generale e di test logico-matematici
  • una prova scritta sulla conoscenza della lingua inglese
  • un colloquio motivazionale volto a verificare il progetto professionale del candidato e la sua coerenza con gli obiettivi del Master

PROCESSO DI AMMISSIONE

Il Master si rivolge a candidati che abbiano conseguito una laurea di primo livello prima della scadenza delle immatricolazioni. Il processo di selezione implica:

I documenti da anticipare a gestioneimpresa@bbs.unibo.itsono:

  • CV
  • Certificato/autocertificazione di laurea con dettaglio esami sostenuti e relative votazioni
  • Fotocopia della Carta d’Identità
  • Certificato TOEFL/IELTS/CAE (opzionale)
  • Certificato GMAT/GRE (opzionale)
  • Copie firmate del modulo d’iscrizione e della ricevuta di pagamento della tassa d’iscrizione, da scaricare connettendosi a “studenti online” dopo la registrazione.

Il processo di selezione si tiene presso Bologna Business School. In linea con il numero di posti disponibili, l’ammissione al corso dipende dalla posizione in graduatoria del candidato che si baserà sul punteggio totale ottenuto durante il processo di selezione.

Per informazioni sul bando di ammissione al Master AA 2019-20 potete contattarci telefonicamente allo 051/2090145 oppure tramite e-mail, scrivendo a gestioneimpresa@bbs.unibo.it

FAQs

I CFU o Crediti Formativi Universitari sono uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio.
Un credito (CFU) corrisponde di norma a 25 ore di lavoro che comprendono lezioni, esercitazioni, etc., ma anche lo studio a casa. Per ogni anno accademico, ad uno studente impegnato a tempo pieno nello studio è richiesta una quantità media di lavoro fissata in 60 crediti, ossia 1500 ore. I CFU si acquisiscono con il superamento dell’esame o altra prova di verifica.
I crediti sono un elemento che consente di comparare diversi corsi di studio delle università italiane ed europee attraverso una valutazione del carico di lavoro richiesto allo studente in determinate aree disciplinari per il raggiungimento di obiettivi formativi definiti. Essi facilitano la mobilità degli studenti tra i diversi corsi di studio, ma anche tra università italiane ed europee. I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi di studio.
Il Master di secondo livello è accessibile solo a chi possiede una laurea del Vecchio Ordinamento o una laurea Magistrale/Specialistica. Per l’accesso ai Master di primo livello è sufficiente una laurea triennale o una laurea del vecchio ordinamento.
Per accedere a un Master Universitario di I Livello è necessaria almeno la Laurea triennale (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento); per un Master Universitario di II Livello è richiesta la Laurea Magistrale/Specialistica (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento).
Sì, è possibile iscriversi previo riconoscimento del titolo di studio posseduto presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese dove è stato conseguito. Maggiori dettagli sono disponibili nel bando di concorso.
Effettuata la registrazione e il pagamento della quota richiesta per l’iscrizione, dovrai presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. ad Alma Bologna Business School (Via degli Scalini 18 - 40136 Bologna), i seguenti documenti:

• copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 60,00 per prestazioni amministrative;
• scheda riepilogativa;
• modulo di scelta d’indirizzo compilato (solo per Master in Gestione d'Impresa);
• copia del documenti di identità;
• certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
• curriculum vitae;
• eventuali titoli aggiuntivi alla laurea valutabili ai fini dell'ammissione.

No, una volta superate le selezioni si potrà decidere se formalizzare l’iscrizione al Master attraverso l’immatricolazione. È tuttavia indispensabile partecipare al processo di selezione e superarlo per immatricolarsi.
È indispensabile, ai fini dell’immatricolazione, aver acquisito il titolo di studio entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Un uditore è un partecipante al Master che, pur avendo superato le selezioni, non dispone di un titolo di Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento o non si è laureato entro i termini previsti dal bando.
Sì, ogni Master si articola in più corsi, al termine dei quali è previsto un esame di profitto a cui corrispondono CFU.
La Scuola organizza diverse occasioni di incontro, confronto, networking, formazione, aggiornamento riservati alla Community degli Alumni (coloro che hanno frequentato un percorso in Bologna Business School). Per approfondimenti visita la sezione Community del nostro sito.

Faculty

I docenti di Bologna Business School lavorano insieme per offrire standard di insegnamento di livello elevato. Un approccio internazionale e interdisciplinare è garantito da un team composto da accademici italiani, visiting professor, guest speaker e top manager.

Back To Top