MASTER IN HR & Organization

Perché alcune aziende performano meglio di altre? Risponderemo a questa domanda insieme. Alcuni, però, sostengono che tutto dipenda dalla strategia, altri dalla tecnologia e altri ancora dai prodotti.

Scopriremo che la performance delle aziende si basa su come i team di top-management formulano e attuano strategie, su come le organizzazioni sono progettate per sfruttare le potenzialità delle tecnologie, e su come le persone collaborano all’innovazione di prodotti e servizi. Le organizzazioni e le persone sono protagoniste dell’economia mondiale e di questo programma.

Il Master in Human Resources & Organization è un programma full-time in inglese, che mira a preparare laureati di qualsiasi disciplina a padroneggiare i problemi della progettazione organizzativa e le sfide che presenta la gestione delle risorse umane in contesti multiculturali. L’eccellenza della faculty è garantita da docenti con un background internazionale. I partecipanti avranno inoltre l’opportunità di condividere diverse sessioni con manager esperti, durante tutto l’anno.

Lezioni interattive, interventi di esperti, assignment di gruppo, in-company workshop, laboratori, career counseling, un Project Team Work della durata di un mese con un direttore HRO, incontri con ex-studenti del Master (ora manager d’azienda) e uno stage di 3 o 4 mesi daranno luogo ad un contesto unico che vi permetterà di sfidare voi stessi, imparare, e dare inizio ad una carriera di successo in impresa, società di consulenza o altre organizzazioni.

Si tratta del primo Master InterAteneo in Italia sulla progettazione organizzativa e la gestione delle risorse umane, mettendo a fattor comune le migliori competenze dell’Università di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia.

 

In partnership:

Il Master è patrocinato da Associazione Italiana per la Direzione del Personale (AIDP), che ha istituito nell’ambito dei Team Project Work il premio AIDP Award for Bar-raisers del valore di €3.000, fruibili attraverso un viaggio-studio in Europa, visitando una multinazionale.

 

AIDP Emilia Romagna Logo   

 

Il programma gode anche di alcune partnership con:


Global Players

1024px-General_Electric_logo.svg     vodafone-logo     KPMG_45mm127[1].5pt_Pan287     SCA_logo


HRO Leaders

     Great Place to Work logo
Eric Salmon & Partners      Linkedin_resize

 

Italian Champions

Logo_della_Lamborghini.svg      Juventus 3D no fondo - RGB - 300   FaacGroup Academy Logho_Edit

Coesia_logo

 

EXECUTIVE COMMITTEE

Alessandro Zollo
CEO Italy
Great Place to Work Institute

Alfredo Montanari
Senior Executive Advisor
Bologna Business School

Arturo Pagán
Deputy Human Resources Director
Acting in his Personal Capacity
United Nations Population Fund

Claudio Colombi
Executive Vice President HR
Coesia Group

Francesco Bianco
Europe Cluster HR Director
Vodafone

Giovanni Papa
Relationship Manager
LinkedIn

Isabella Covili Faggioli
Presidente, AIDP
Managing Director, IC Consulting

Laura Innocente
Talent & Reward
Willis Towers Watson

Marianna Lorenzi
HR Business Partner
General Electric Oil & Gas

Massimo Milletti
Founder and President
Eric Salmon & Partners

Michele Conchetto
Chief Human Resources Officer
Faac Group

Michele Menna
Responsabile Area Persone e Organizzazione
Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Nicola Parrini
HR Country Director – Italy
SCA Care of Life  

Roberto Giovannini
Partner and Practice Leader Brazil Desk
KPMG

Rossella Seragnoli
President Emilia-Romagna, AIDP
HR Manager, Crown Italy

Sergio Spinelli
Head of Human Resources
Juventus FC

Umberto Tossini
Human Resources and Organization Director
Lamborghini Automobili


Gabriele Morandin

Gabriele Morandin

Direttore Scientifico
gabriele.morandin@unibo.it

" Un programma ambizioso, che permette una preparazione a 360°. Un ambiente unico ed emozionante, nel quale imparare i contenuti fondamentali in HRO ed essere coinvolti in diversi progetti, collaborando con una comunità di studenti, professori e manager. "

Profilo della Classe A.A. 2015/2016

Provenienza geografica

background accademico

background professionale

  • 27 anni

    ETÀ MEDIA

  • 62%

    STUDENTI INTERNAZIONALI

  • 13

    PAESI RAPPRESENTATI

  • 81%

    DONNE

  • 2 anni

    ESPERIENZA PROFESSIONALE MEDIA

STRUTTURA

Il MHRO è un programma full-time strutturato intorno alle seguenti esperienze formative:

OHRM_Struttura 2c_2015

In seguito al kick-off e alla fase di “ice-breaking”, nel primo term gli studenti affrontano i concetti base di business e regolamentazione, allo scopo di acquisire un mindset aziendale. Tali concetti vengono sviluppati mediante i seguenti corsi:

Ai partecipanti vengono poi presentati gli aspetti chiave delle aree organizzazione e risorse umane. Professori universitari e docenti provenienti dal mondo aziendale guidano gli studenti in un percorso che copre tutte le principali responsabilità di queste aree e che è articolato in diversi corsi:OHRM_Struttura 2C_2016-2017
Parallelamente, gli studenti sono coinvolti in diverse attività, come workshop manageriali e aziendali, che permettono loro di scoprire come ambiti diversi siano collegati fra loro e come affrontarli da un punto di vista manageriale (ad esempio mediante il team project work).

Il servizio di Career Development rappresenta un elemento distintivo di questo programma. Un Career Counselor qualificato, in collaborazione con un’azienda leader in ambito O&HR, fornisce assistenza ai partecipanti tramite vari servizi e risorse, come ad esempio un percorso di sviluppo individuali, simulazioni di colloqui e interviste con head-hunter e manager.

Il programma include uno stage di 3 o 4 mesi presso aziende e società di consulenza in Italia e all’estero. Il servizio di Career Development fornisce assistenza nella ricerca dell’internship più adatta ai partecipanti e al loro sviluppo.

Alla fine dell’internship gli studenti sviluppano una breve tesi da presentare al Comitato Scientifico e all’intera classe allo scopo di condividere quanto appreso durante la parte accademica del programma e nel corso dell’intership. tabelle-01

 

Il programma del Master è aggiornato e allineato alle esigenze di mercato attraverso un confronto continuo tra la Faculty e uno specifico Management Committee.

CORSI

Una panoramica ragionata e con molti casi concreti sulle dinamiche della gestione delle relazioni sindacali e industriali viste come leva competitiva e come fattore condizionante della strategia aziendale e della gestione del consenso all'interno delle aziende e del territorio. Cosa sono e a cosa servono le relazioni industriali; gli attori del processo (Sindacati, Associazioni Imprenditoriali ecc.) e le loro interazioni; la negoziazione sindacale e le sue regole; uno sguardo alle diverse realtà internazionali della negoziazione sindacale; il conflitto e la sua gestione; il ruolo della contrattazione nazionale e di quella aziendale: prospettive future; il sindacato e la sua tutela nei luoghi di lavoro; la RSU e la struttura sindacale territoriale e confederale; i diritti sindacali: lo sciopero e le sue varie forme, assemblea, referendum, permessi, affissione, ecc.; la contrattazione aziendale: gestione e strumenti; i premi di risultato variabili, il welfare aziendale, il recupero di efficienza, la flessibilità del contratto e della prestazione, ecc.; gli strumenti di gestione della crisi: la cassa integrazione ordinaria e straordinaria, la mobilità, la solidarietà, transazioni individuali ed accordi collettivi.

 



L’obiettivo del corso è di fornire agli studenti una conoscenza generale delle regole HR in Italia, in riferimento sia alla regolamentazione aziendale, sia a quella dell’impiego, nel quadro della legge UE. A seguito dell’introduzione della legge europea e internazionale sul lavoro e dell’evoluzione dell’occupazione e della politica sociale nell’Unione Europea, le lezioni si concentreranno sulle questioni principali relative a: libera circolazione di lavoratori e servizi; trasferimento di dipendenti; elementi costituenti del rapporto lavorativo (ad es. tempo lavorativo); forme contrattuali di impiego; trasferimento di attività e protezione dei dipendenti in caso di riorganizzazione aziendale; diritti dei lavoratori in caso di fallimento aziendale, cessazione del contratto lavorativo, protezione riguardo al licenziamento illegittimo.



La finalità del corso è di aiutare gli studenti a comprendere e occuparsi efficacemente delle differenze culturali nell’ambito dell’organizzazione dell’HR management. Grazie a una riflessione strutturata sulle esperienze culturali personali e un’introduzione sulla teoria interculturale, il corso permetterà agli studenti di comprendere meglio il ruolo della cultura nella comunicazione, nella collaborazione e nel management in azienda.



Questo corso fornisce i concetti fondamentali di global strategy attraverso l'analisi delle industrie, l'individuazione di una posizione competitiva superiore, e la progettazione di strategie che permettano alle aziende di raggiungere i propri obiettivi. Attraverso l'analisi di casi reali, i partecipanti svilupperanno una visione aperta e una capacità di analisi che li aiuteranno ad affrontare questioni strategiche. Il corso si propone di fornire le basi per l'adozione di misure efficaci nel panorama variegato del business internazionale. Nella prima parte verranno presentati diversi scenari con lo scopo di individuare e cogliere le opportunità che si presentano in un ambiente globale dinamico a livello industriale. La seconda parte si concentrerà sulle scelte strategiche a livello di impresa per quel che riguarda la strategia e la sua realizzazione.



Il corso, facendo ricorso a casi e testimonianze aziendali, affronta il problema della configurazione, collocazione e funzione della Direzione delle Risorse Umane, dei suoi rapporti con le altre funzioni aziendali e delle opzioni di esternalizzazione della totalità o di parte delle sue attribuzioni.

Il corso si propone di analizzare il legame che può esistere tra strategia, organizzazione, gestione delle risorse umane e performance, approfondendo i seguenti temi: high commitment work practices; high performance work practices; coerenza e complementarità nelle pratiche di gestione delle risorse umane; processi di gestione delle risorse umane per creare valore; attori, strumenti e indicatori di misurazione della gestione delle risorse umane.



Il corso ha il principale obiettivo di mettere in contatto i partecipanti al Master con le più importanti realtà industriali del territorio. A tal fine saranno organizzate delle sessioni didattiche direttamente nelle imprese, presso si avrà l'opportunità di confrontarsi con Manager quotidianamente impegnati e lavorare nell'area delle risorse umane. In particolare, sarà approfondito il tema dell'International HRM, affrontando argomenti quali cross-culture HR management, international teams e progettazione di carriere internazionali.

 



Questo corso intende leggere i cambiamenti in atto nel nostro sistema produttivo, con particolate attenzione a come l’uso sempre più diffuso delle nuove tecnologie stia determinando una profonda trasformazione nei sistemi informativi aziendali. Nell’economia della conoscenza, la crescente diffusione dispositivi mobile e social media, e la maturità digitale di una popolazione aziendale sempre più ampia, rappresentano per la funzione HR una grandissima opportunità per offrire un servizio più efficiente ed una gestione del capitale umano di successo.
Il corso sarà caratterizzato da una forte connotazione pratica, saranno presi in esame le principale piattaforme tecnologiche presenti sul mercato e i diversi ambiti di applicazione. Saranno fornite le conoscenza di base per condurre l'analisi e la definizione dei requisiti per funzione HR per l'implementazione di un HRMS. Saranno valutati i costi e benefici, analizzato il ritorno sull'investimento e l'impatto che l'introduzione di soluzioni ICT per la gestione risorse umane comportano in termini di innovazione organizzativa e di cultura aziendale



Le politiche attive e le politiche passive per il mercato del lavoro. Il modello europeo-continentale e il modello anglosassone di politica del lavoro. Le riforme del mercato del lavoro italiano: il dibattito sulla flessibilità dei contratti di impiego. La strategia europea per l'occupazione, il processo di Lisbona e il loro impatto sulle politiche nazionali. Le relazioni industriali, la riforma della contrattazione e il dialogo sociale a livello europeo. L'approccio della flexicurity e le sue possibilità di diffusione nei diversi mercati del lavoro europei.

Le principali teorie del rapporto tra cambiamento tecnologico e organizzativo. Le nuove tecnologie e processi decisionali. Le nuove tecnologie, interdipendenze e forme di coordinamento. Il cambiamento delle competenze. Dinamica tecnologica e trasformazione dei processi di lavoro. La gestione informatica della conoscenza. La comunicazione organizzativa mediata dalla tecnologia.

Il corso introduce alle logiche, ai criteri e alle variabili di progettazione dell’organizzazione aziendale (organizational design). Il tema è affrontato e discusso sul piano teorico, attraverso l’analisi dei contributi degli autori di riferimento, e sul piano empirico, attraverso la discussione di casi aziendali. Inoltre, in chiave interdisciplinare, sono tematizzati i rapporti tra la progettazione organizzativa ed alcune dimensioni organizzative rilevanti, quali l’apprendimento e il benessere.



Il corso fornisce gli elementi di base necessari per comprendere il funzionamento delle organizzazioni e sviluppare competenze progettuali adeguate. A tal fine, la struttura del corso prevede l'esame delle diverse concezioni di organizzazione (meccanicista, organicista, soggettivista, processuale) e delle principali teorie dell'organizzazione dalle sue origini a oggi, focalizzando l'attenzione sul particolare rapporto individuo-organizzazione in esse implicato e quindi sulla particolare configurazione della "Gestione delle Risorse Umane”.



La retribuzione, gli elementi di contabilità generale per la gestione del personale e la contabilità del personale. Gli strumenti di controllo aziendale e del costo del personale. Il measurement e le modalità di gestione delle prestazioni, le leve motivazionali, i sistemi di riconoscimento della prestazione, monetari e non monetari. Il total rewarding come leva della People Strategy.



L'acquisizione delle risorse umane per l'esistenza e lo sviluppo delle aziende; il reclutamento come processo organizzato; i mezzi (mercato e suoi attori) e gli strumenti della selezione; i due lati dello specchio: la selezione vista dai selezionatori e dai candidati.

Elementi di contabilità, bilancio e analisi dei costi. La misura e l'interpretazione della performance economico-finanziaria dell'impresa. L'analisi economico-finanziaria previsiva e il budget. Il calcolo e l'analisi dei costi nelle decisioni e per il controllo della gestione. Il controllo di gestione come meccanismo operativo. I sistemi di controllo strategico e di strategic cost management.



Il corso ha l'obiettivo di esporre i principali orientamenti aziendali sulle politiche di sviluppo delle risorse facendo particolare riferimento all'apprendimento dell'adulto. Viene posta particolare attenzione a tutti i fenomeni che connettono la materia con la realtà aziendale (es. misurazione, ascolto, aspetti economici). I principali argomenti sono:
  • Apprendimento dell'adulto nel contesto organizzativo
  • Politiche di formazione delle persone nei contesti aziendali (approcci, esperienze, sfide e criticità)
  • Nuove tecnologie e strategie di formazione Sviluppo e la crescita individuale e lo sviluppo organizzativo. Modello HR Business Partner
  • Formazione permanente ed employability
  • Leadership nelle imprese e lo sviluppo
  • Gruppi e lavoro di squadra come contesto di apprendimento
  • Ascolto (People Satisfaction, Internal Customer Satisfaction)


METODOLOGIA

Se desideri conoscere le attività in corso dell’attuale edizione del Master, clicca qui.

CAREER DEVELOPMENT

Creare employability è un’attività a cui la Scuola dedica il massimo impegno attraverso un’azione sistematica di career development e una dedizione costante volta a combinare al meglio i progetti professionali degli studenti con le esigenze espresse dalle imprese.

In coordinamento e con il supporto di Profexa, società leader e certificata in ambito HR&O, proponiamo un percorso personalizzato di Career Development, denominato “1-to-1 HR&O Development Process”, che prevede tre fasi:

 

OHRM_Career Development_Loghi

Il 1-to-1 HR&O Development Process ha la duplice finalità di maturare consapevolezza sullo stile manageriale dei partecipanti e di avviare un percorso di miglioramento duraturo.

Inoltre, il Career Development Department della scuola aiuterà i partecipanti a raggiungere i propri obiettivi professionali, supportandoli nella fase di ricerca di lavoro. Un career counselor qualificato fornirà assistenza agli studenti con diversi servizi e risorse, fra cui: strategie di ricerca di lavoro, preparazione ai colloqui, redazione del cv e identificazione dei propri punti di forza.

Career Development Sessions: Prima dell’inizio dello stage, gli studenti avranno la possibilità di seguire un corso dedicato al Career Development. Il workshop si concentrerà su employability, prove di colloqui e spiegazioni riguardanti i punti di forza o i punti deboli di ogni studente.

Career Advice: Durante l’anno, i counselor aiuteranno gli studenti a valutare e a far fruttare al meglio la propria istruzione, formazione ed esperienza lavorativa, aiutandoli a prendere le decisioni migliori per il loro futuro professionale.

One-to-one Counseling: Gli studenti potranno prendere appuntamenti individuali con un career counselor che dia loro supporto nell’identificare al meglio le proprie attitudini professionali.

Alumni

Sara Battistoni

Stage HR Business Partner & Personnel Management - Automobili Lamborghini S.p.A.
MO&HRM 2013/4

"Il master in Gestione delle Risorse Umane ha rappresentato per me un tassello fondamentale per completare il “puzzle” del mio percorso accademico e ha creato un ponte perfetto tra il mondo universitario e quello dell’impresa. I punti di forza di questo master, infatti, sono davvero molti: presenza di numerosi practicioner disponibili e attenti alle esigenze degli studenti, metodi didattici innovativi, visite e testimonianze aziendali, project work, continui lavori di gruppo ed un solido network di aziende partner presso le quali gli studenti hanno l’opportunità di vivere un’esperienza di stage. In aula e in azienda questo percorso formativo mi ha dato la possibilità di mettermi in gioco e maturare professionalmente e personalmente. Tutto quello che ho imparato grazie a questo master, a livello di competenze e conoscenze tecniche e di soft skills, mi ha arricchito e mi ha fatto comprendere l’importanza dell’essere sempre proattivi, ma soprattutto mi sta consentendo di raccogliere ogni giorno soddisfazioni nel mondo del lavoro."

Carlo Amato

HR Services Rep - Bristol-Myers Squibb, Regno Unito
MO&HRM 2011/2

"Grazie al Master ho avuto in primo luogo l'opportunità di acquisire la conoscenza dei principali pilastri del vasto campo delle risorse umane. Inoltre è stata una scelta fondamentale per la mia vita personale, perché ho lasciato la Sicilia per un periodo di tempo indefinito, per iniziare un nuovo percorso iniziato in Italia con uno stage in Fincantieri Spa come assistente HR, trasformatosi poi in un contratto di lavoro. Il mio viaggio nel mondo delle risorse umane è continuato in Polonia, dove ho lavorato come specialista HR per HP (Hewlett-Packard) e va avanti ancora oggi, con un nuovo ruolo e in un nuovo paese, l'Inghilterra, con nuove sfide. Sono convinto che l'esperienza del Master presso la Bologna Business School non è sufficiente se non è supportata da impegno personale, forte convinzione, e atteggiamento proattivo; in queste condizioni il master è un passo importante per una carriera nelle HR, un momento di crescita personale e l'opportunità di creare una vasta rete professionale."

Lucia Barbara Silvestri

HR Specialist Direzione Sviluppo Persone e Organizzazione, Aeroporto G. Marconi di Bologna
MO&HRM 2008/9

"Nelle organizzazioni di oggi l’attenzione è sempre più rivolta alla gestione delle “risorse”; io ho scelto di gestire e sviluppare le risorse “Umane”! In un processo di cambiamento culturale nel quale mi trovo ad operare, la cosa più entusiasmante del mio lavoro è il continuo contatto con le persone. Si parte dalla selezione, dove si instaura il primo contatto alla formazione organizzando corsi e fornendo il supporto nella giusta scelta del percorso formativo in linea con lo sviluppo del ruolo, fino alla gestione ed attuazione delle compensation policy indirizzate a premiare sempre più la meritocrazia. La mia sfida quotidiana è creare motivazione e coinvolgimento per il benessere delle nostre persone."

Gianluca Reitano

Consultant, Great Place to Work® Italia
MO&HRM 2012/3

"L’esperienza vissuta in Alma è stata un’occasione formativa preziosa, non soltanto per il complesso di competenze che mi ha trasmesso nell’ambito delle Risorse Umane, ma anche e soprattutto per il contesto ricco di stimoli che la scuola è stata in grado di creare. Con un approccio di tipo learn by doing, il Master ha fornito occasioni per mettersi in gioco sul terreno professionale e imparare a “rischiare” in prima persona. Questo è stato realizzato attraverso l’attivazione di project work durante la fase d’aula e adottando una politica in termini di stage sempre orientata al valore formativo alla base del progetto di tirocinio. Il valore aggiunto di Alma è l’insieme di iniziative animate da una rete di persone che lavorano bene insieme, oltretutto in una location bellissima."

Donata Scaccianoce

HR Assistant, La Perla Global Management
MO&HRM 2012/3

"Il Master in Gestione Risorse Umane ha rappresentato per me uno step formativo di fondamentale importanza nella definizione del mio profilo professionale, oltre che un anno intenso, tanto da essere stato il vero spartiacque tra la vita accademica e quella lavorativa. Sviluppare approcci e competenze, fare esperienza di incontri, momenti di riflessione, confronti e network sono stati gli elementi caratterizzanti l'anno vissuto in Alma BBS e i canali mediante cui sviluppare nuove consapevolezze. Tutto questo, insieme alle bellissime persone con cui ho avuto modo di condividere questo percorso, ha fatto sì che l'esperienza del Master possa essere definita come unica a 360 gradi."

Gloria Giammarini

HR Specialist - Christian Dior Couture
MO&HRM 2008/9

"Quella del Master in Gestione Risorse Umane è stata l'esperienza formativa più importante per lo sviluppo del mio percorso professionale e personale. Sin da subito ci si immerge nelle quotidiane ed innumerevoli sfide e si è sempre stimolati a raggiungere livelli di eccellenza. Il continuo scambio di idee e riflessioni con colleghi e professionisti del settore è quello che considero il valore aggiunto e la vera magia del Master."

AZIENDE

Lo stage è un ottimo trampolino di lancio, basti considerare che a sei mesi dalla fine dei master full-time di Bologna Business School mediamente l’85% degli alumni è inserito in azienda.

Nel corso degli anni Bologna Business School ha creato un ampio network e una solida collaborazione con le maggiori imprese italiane. Le aziende che fanno parte del nostro network partecipano ai project work e alle master lecture, inoltre contribuiscono attivamente con interventi di guest speaker alle lezioni e con l’organizzazione di visite in azienda.

I nostri partner sono i primi sostenitori dei nostri studenti, attraverso borse di studio, stage e opportunità professionali.

AEFFE ANCORA SERVIZI AUTOMOBILI LAMBORGHINI AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI PARMA BAXTER ITALY BELLCO CARPIGIANI CERAMICHE RICCHETTI CHLORIDE CMC CO GRUPPO COFITER COLOMER GROUP COOP ADRIATICA COOP ESTENSE CREDEM CRIF DUCATI FERRAGAMO FERROVIE EMILIA-ROMAGNA FINCANTIERI FONDAZIONE ALDINI VALERIANI GEA TECHNOFRIGO GENERAL ELETRIC GI GROUP GRUPPO HERA GRUPPO MONTENEGRO GRUPPO ROSETTI MARINO GRUPPO TREVI IKEA INFOEASY LA RINASCENTE MASERATI MCS MANAGEMENT CONSULTING & SELECTION MERCATONE UNO NATURA NUOVA NERI OTTICA AVANZI PAGE PERSONNEL PHILIP MORRIS PIZZAROTTI POLIMODA PRAXI REGIONE EMILIA ROMAGNA SCS CONSULTING SOCIAL LAB START PEOPLE TECHNOGYM UNIVERSITA' DI BOLOGNA

CONTATTI

CONTATTA

    Leggi la nostra privacy policy

SCARICA BROCHURE

COSTI

La quota di iscrizione al Master è di euro 14.800 (iva esente) da corrispondersi in tre rate:

  • Prima rata: 1.850 euro
  • Seconda rata: 7.000 euro
  • Terza rata: 5.950 euro

La quota comprende la frequenza al Master, tutto il materiale di studio disponibile attraverso la piattaforma on line e l’accesso ai servizi di Bologna Business School, che includono: account personale wi-fi, uso dei pc del Computer Lab, utilizzo delle aree studio, accesso alla palestra interna, agevolazioni per il ristorante della Scuola.
La quota dà diritto a frequentare le attività a supporto della didattica, come i corsi di lingua e le master lecture su invito. Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

Inoltre, con la Student Card dell’Università di Bologna gli studenti hanno accesso a: tutte le strutture universitarie, tra cui oltre 100 biblioteche, risorse digitali e sale studio (inclusi banche dati e abbonamenti on line); 3 mense universitarie; tariffe universitarie agevolate in una serie di strutture convenzionate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Università di Bologna: http://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita

PRESTITI SULL'ONORE

Grazie ad un accordo tra Bologna Business School e Intesa Sanpaolo i partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore “PerTe Prestito Con Lode” a tasso agevolato a copertura della quota di iscrizione.

Principali caratteristiche:

  • Importo pari alla quota di partecipazione
  • Tasso agevolato
  • Senza garanzie
  • Rimborsabile in 10 anni
  • Senza vincoli di estinzione

 

BORSE DI STUDIO

A Bologna Business School capiamo che per i nostri studenti è molto importante ricevere un supporto finanziario per raggiungere i propri obiettivi. Intraprendere un percorso di studi di elevata qualità comporta un impegno economico significativo, ma crediamo che investire nel proprio futuro sia sempre un’ottima scelta.

Bologna Business School è lieta di mettere a disposizione degli studenti più meritevoli borse di studio parziali. Tutte queste borse di studio verranno conferite in base a criteri di merito agli studenti che occuperanno le posizioni più alte in fase di selezione. Gli studenti più alti in graduatoria saranno coloro che avranno non solo un solido background accademico e professionale, ma anche coloro che avranno dimostrato di essere i più motivati a partecipare al corso.

BBS mette a disposizione borse di studio da 6.000 euro borse di studio da 4.000 euro. Tutti i candidati saranno tenuti in considerazione per ottenere una borsa di studio senza la necessità di compilare una specifica domanda. Le borse verranno conferite durante tutte le fasi di selezione. I vincitori verranno informati al momento dell’ammissione.

 

BORSE DI STUDIO OFFERTE  DAL GOVERNO ITALIANO A STUDENTI INTERNAZIONALI E ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO
Il Ministero degli Affari Esteri offre borse di studio per studenti internazionali e cittadini italiani residenti all’estero. Tali borse sono disponibili per i Master di primo livello come il Global MBA e sono destinate ai candidati tra i 18 e i 35 anni di età, che risiedono nei Paesi citati nella seguente lista. Per maggiori informazioni sulle condizioni per l’assegnazione vi invitiamo a consultare la seguente pagina e a scaricare il bando di concorso. Dopo aver consultato le procedure e le condizioni, è possibile inviare la propria candidatura tramite il portale del Ministero. La scadenza per le candidature è fissata per il 15 aprile 2016 e la borsa di studio, se assegnata, potrà essere utilizzata da gennaio a settembre 2017.

 

INPS
Grazie al contributo di INPS, sono state assegnate a questo master borse di studio da 10.000 euro riservate agli iscritti INPS Gestione pubblica, a figli e orfani di iscritti e pensionati pubblici. È possibile verificare le modalità di accesso alle borse di studio sul portale INPS.

REQUISITI

Per essere ammessi al Master è necessario disporre di:

  • una laurea di primo livello (da conseguire entro la data di scadenza delle immatricolazioni)
  • Ottimo livello di lingua inglese

L’ammissione al corso è subordinata all’esito positivo di un colloquio individuale, volto a verificare il progetto professionale del candidato e la sua coerenza con gli obiettivi del Master, e del test di lingua inglese, ove il candidato non fosse madrelingua. Per gli uditori non è necessario il titolo di laurea. L’aspetto differenziante è la motivazione a crescere e a collaborare assieme ad altri in un programma ambizioso e sfidante.

PROCESSO DI AMMISSIONE

Il Master si rivolge a candidati che abbiano conseguito una laurea di primo livello prima della scadenza delle immatricolazioni (dicembre 2016). Il processo di selezione implica:

I documenti da inviare a sono:

  • CV
  • Certificato di laurea (da essere tradotto e legalizzato se ottenuto fuori del UE)
  • Fotocopia della Carta d’Identità
  • Lettera motivazionale
  • Lettera/e di referenze (opzionale ma consigliata)
  • Copie firmate del modulo d’iscrizione e della ricevuta di pagamento della tassa d’iscrizione, da scaricare connettendosi a “studenti online” dopo la registrazione.

Il processo di selezione si tiene presso Bologna Business School. Le selezioni avranno luogo il 4 ottobre e il 15 novembre 2016. In linea con il numero di posti disponibili, l’ammissione al corso dipende dalla posizione in graduatoria del candidato che si baserà sul punteggio totale ottenuto durante il processo di selezione.

FAQs

Certamente. I cittadini non-UE devono richiedere un visto per studenti prima di poter iniziare i loro studi. Il Team MBA ti invierà una lettera di ammissione e una lettera di supporto in modo da agevolare la tua richiesta. In caso di necessità, contatteremo direttamente le ambasciate per capire l'origine del problema e per risolverlo.
Dopo l'arrivo in Italia, dovrai fare domanda per ottenere il permesso di soggiorno. Il nostro staff vi aiuterà a compilare i moduli e vi fornirà il supporto necessario per completare le procedure.
Se non vivi in Italia, puoi partecipare alle selezioni attraverso Skype. Sarai contattato pochi giorni prima della data del colloquio e riceverai gli orari per il test di’ingresso e per il colloquio individuale. A questo punto dovrai inviarci il tuo ID Skype in modo da ricevere la nostra chiamata.
Sì. Non preoccuparti se non sei in possesso di un certificato IELTS o TOEFL, il tuo livello d’Inglese sarà valutato durante il colloquio con i membri della nostra Facoltà.
A differenza della Laurea Magistrale o Specialistica, un Master Universitario, coinvolge gli studenti attivamente su casi concreti, apportando competenze che facilitano l’inserimento immediato nel mondo del lavoro. In particolare, il Master in Gestione d’Impresa, prima dello stage finale, prevede un progetto aziendale che si svolge per tutta la durata del master e 3 progetti aziendali di un mese ciascuno con altrettante imprese dell’indirizzo scelto.
Il Master di secondo livello è accessibile solo a chi possiede una laurea del Vecchio Ordinamento o una laurea Magistrale/Specialistica. Per l’accesso ai Master di primo livello è sufficiente una laurea triennale o una laurea del vecchio ordinamento.
Per accedere a un Master Universitario di I Livello è necessaria almeno la Laurea triennale (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento); per un Master Universitario di II Livello è richiesta la Laurea Magistrale/Specialistica (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento).
Non è consentita l'iscrizione contemporanea a più corsi di studio universitari. Pertanto, qualora tu sia già iscritto a un corso di Laurea di questo o di altro Ateneo, prima di immatricolarti al master è necessario presentare domanda di sospensione studi (“congelamento di carriera”) presso lo sportello di segreteria della Scuola competente. Durante il periodo di sospensione non potrai sostenere esami né accumulare frequenze relative al corso di Laurea sospeso.
Sì, è possibile iscriversi previo riconoscimento del titolo di studio posseduto presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese dove è stato conseguito. Maggiori dettagli sono disponibili nel bando di concorso.
Effettuata la registrazione e il pagamento della quota richiesta per l’iscrizione, dovrai presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. ad Alma Bologna Business School (Via degli Scalini 18 - 40136 Bologna), i seguenti documenti:

• copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 60,00 per prestazioni amministrative;
• scheda riepilogativa;
• modulo di scelta d’indirizzo compilato (solo per Master in Gestione d'Impresa);
• copia del documenti di identità;
• certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
• curriculum vitae;
• eventuali titoli aggiuntivi alla laurea valutabili ai fini dell'ammissione.

No, una volta superate le selezioni si potrà decidere se formalizzare l’iscrizione al Master attraverso l’immatricolazione. È tuttavia indispensabile partecipare al processo di selezione e superarlo per immatricolarsi.
È indispensabile, ai fini dell’immatricolazione, aver acquisito il titolo di studio entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Se hai superato le selezioni, potrai comunque iscriverti come uditore.
Un uditore è un partecipante al Master che, pur avendo superato le selezioni, non dispone di un titolo di Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento o non si è laureato entro i termini previsti dal bando.
I CFU o Crediti Formativi Universitari sono uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio.
Un credito (CFU) corrisponde di norma a 25 ore di lavoro che comprendono lezioni, esercitazioni, etc., ma anche lo studio a casa. Per ogni anno accademico, ad uno studente impegnato a tempo pieno nello studio è richiesta una quantità media di lavoro fissata in 60 crediti, ossia 1500 ore. I CFU si acquisiscono con il superamento dell’esame o altra prova di verifica.
I crediti sono un elemento che consente di comparare diversi corsi di studio delle università italiane ed europee attraverso una valutazione del carico di lavoro richiesto allo studente in determinate aree disciplinari per il raggiungimento di obiettivi formativi definiti. Essi facilitano la mobilità degli studenti tra i diversi corsi di studio, ma anche tra università italiane ed europee. I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi di studio.
L’Università di Bologna utilizza il sistema ECTS applicando accuratamente il Sistema Europeo di trasferimento dei crediti (ECTS - European Credit Transfer System) in tutti i corsi di studio di primo ciclo (Laurea), secondo ciclo (Laurea Magistrale) e ciclo unico. L’ECTS è uno standard riconosciuto che nasce con lo scopo di favorire la mobilità degli studenti in ambito europeo e lo scambio culturale. Tale standard permette, infatti, la comparazione dei sistemi di crediti adottati negli istituti universitari e di alta formazione in Europa, per la progettazione e l'attivazione del percorso formativo degli studenti. Ciò permette allo studente che ha studiato in un paese di avere riconosciuti i proprio studi presso l’istituzione di un altro paese che aderisce allo standard.
Sì, ogni Master si articola in più corsi, al termine dei quali è previsto un esame di profitto a cui corrispondono CFU.
Puoi contattare direttamente l’Help Desk, via e-mail: help.studentionline@unibo.it, o telefonicamente: +39 0512099882; oppure puoi fare richiesta on line: https://studenti.unibo.it/sol/welcome.htm
La Scuola supporta gli studenti nella ricerca dell’alloggio, fornendo i riferimenti di strutture convenzionate e di residenze private già utilizzate da ex studenti.
La Scuola organizza diverse occasioni di incontro, confronto, networking, formazione, aggiornamento riservati alla Community degli Alumni (coloro che hanno frequentato un percorso in Alma Bologna Business School). Per approfondimenti visita la sezione Community del nostro sito.

Faculty

I docenti di Alma Bologna Business School lavorano insieme per offrire standard di insegnamento di livello elevato. Un approccio internazionale e interdisciplinare è garantito da un team composto da accademici italiani, visiting professor, guest speaker e top manager.

Back To Top