Master in Amministrazione, Finanza e Controllo

IL POTERE DELLA CONOSCENZA

Il Master in Amministrazione, Finanza & Controllo ha l’obiettivo di dotare le aziende di un sistema di controllo delle performance e di una gestione strategica delle finanze, leve oggi imprescindibili per orientare il business verso scelte più consapevoli in uno scenario globale di crescente competizione. Un’efficace misurazione delle performance si basa sulla raccolta e l’analisi di tutte le attività interne di un’organizzazione, attraverso metodologie di revisione e l’uso dell’information technology. Alla mappatura dei processi aziendali, il corso affianca le tecniche di progettazione di sistemi di pianificazione e di analisi dei costi, necessari per consentire una crescita nel lungo periodo. Viene fornita una visione trasversale e approfondita sia del mondo delle imprese, sia dell’attività di auditing (revisione) e consulenza svolta da società esterne a favore delle imprese. Ciò costituisce un vantaggio competitivo per intraprendere con uguale preparazione la carriera di revisore, di controller o di consulente.

Il Master in Amministrazione, Finanza & Controllo si rivolge a giovani laureati che vogliono affrontare le sfide di un ambiente dinamico e in crescita, dotandoli di un mix di competenze manageriali e hard skill molto richieste, nonché della capacità di stabilire relazioni di fiducia con tutta l’impresa e il team di lavoro. Il corso, accreditato ASFOR (Associazione Italiana per la Formazione Manageriale), è strutturato in due cicli di lezioni e 500 ore di stage finale, per 12 mesi. Le sessioni in aula prevedono diverse metodologie di apprendimento, in modo da alternare i corsi core con attività pratiche e propedeutiche all’inserimento nel mondo del lavoro.

Le imprese cercano partner strategici a cui affidare la loro crescita economica: contatta il program manager del corso per iniziare questo percorso insieme.

 

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.
IL PRESTITO SULL’ONORE È IL MODO DI FINANZIARLO.

PerTe Prestito Con Lode”  senza garanzie, a tasso agevolato e a copertura dell’intera quota di iscrizione.

 

Accreditamenti:

master spec accred

 

Il programma gode anche di alcune partnership con:

loghi_AFC_colori

 

 


Marco Maria Mattei

Marco Maria Mattei

Direttore Scientifico
marcomaria.mattei@unibo.it

" Attraverso questo Master potrai costruirti una professionalità di sicuro appeal per ogni categoria d’impresa, grazie all’acquisizione di un approccio analitico ai problemi e strumenti specifici in ambito economico-finanziario. La completezza del tuo profilo ti metterà in condizione di orientare i decision maker e, crescendo in azienda, di compiere tu stesso le scelte cruciali. "

PROFILO DELLA CLASSE 2016/2017

BACKGROUND ACCADEMICO

  • 27

    ETÀ MEDIA

  • 17% F - 83% M

    Sesso

STRUTTURA

Il Master in Amministrazione, Finanza e Controllo prevede 1500 ore complessive di apprendimento su 12 mesi di studio, suddivise in 400 ore di docenza frontale, 600 ore stimate di studio individuale e 500 ore di stage.

La struttura del Master si suddivide in tre cicli:

  • Primo ciclo: dicembre – aprile
  • Secondo ciclo: maggio – luglio
  • Stage: settembre – dicembre

Il primo ciclo si caratterizza per la trattazione di materie di base e le lezioni di manager e partner di società di revisione; il ciclo termina con un business case. Nel secondo ciclo si presentano gli approfondimenti delle materie più avanzate con l’utilizzo di case history, testimonianze aziendali, project work e master lectures.

Il programma del Master è aggiornato e allineato alle esigenze di mercato attraverso un confronto continuo tra la Faculty e uno specifico Management Committee:

• Matteo Arduini, Responsabile Controllo di Gestione, Brevini
• Paolo Balice, Presidente, Aiaf 
• Cesare Bassoli, Presidente, ANDAF Emilia-Romagna 
• Giovanni Battista Vacchi, Amministratore Delegato, Grandi Navi Veloci
• Andrea Bontempi, Partner, KPMG Advisory
• Paolo Capitanio, Associate Partner, KPMG Advisory 
• Gianluca Focaccia, Partner, Ernst & Young
• Barbara Grisoli, CFO, Poliambulatorio Dalla Rosa Prati
• Giacomo Iannelli, Partner, Ernst & Young
• Annalisa Malfatti, General Counselor e Internal Auditing Officer, Burgo Group
• Pierpaolo Marziali, M&A and IR Officer, Landi Renzo
• Sergio Marzo, CFO, Ima
• Gianluca Settepani, Partner, Studio Gnudi
• Massimo Tamburini, Partner, KPMG Revisione

CORSI

Il concetto di costo. Il principio di relativismo e le principali esigenze conoscitive in merito alle elaborazioni di costo. Il ruolo della contabilità analitica in seno al sistema informativo contabile aziendale. Le classificazioni dei costi. Gli oggetti di riferimento. La contabilità di magazzino. Il costo del lavoro. Il costo dei fattori produttivi durevoli.  Il problema della ripartizione dei costi indiretti. I criteri di riparto. Base unica, base multipla e centri di costo. Le configurazioni di costo di prodotto. Full cost e Direct cost. Il conto economico "a bandiera". I costi a supporto delle decisioni aziendali. La break-even analisys. Definizione di COAN e articolazione del processo delle sue elaborazioni. Modalità di tenuta della COAN. La contabilità per centri di costo (ripresa ed approfondimento). L'Activity Based Costing. Differenze fra le due metodologie. Il target costing.



La legge 231 del 2001, la rilevazione e l'analisi del sistema di controllo interno, l'enterprise risk management. L'attività di auditing, la revisione dei bilanci ed il controllo legale dei conti. L'approccio metodologico all'attività di revisione contabile, la formalizzazione del lavoro. Le tecniche di revisione. Il controllo legale dei conti per la aziende industriali e commerciali, le tecniche di revisione specifiche per le aziende industriali e commerciali. Il fraud audit.



Negli ultimi decenni le pratiche di sostenibilità e la corporate social responsability (CSR) hanno assunto primaria importanza per le imprese così come per la società in generale.

Nonostante molte imprese abbiano sviluppato programmi di sostenibilità durante il corso degli anni, riducendo le emissioni di carbonio e la quantità di rifiuti potenziando dall'altra parte l'efficienza operativa, stiamo assistendo a un miscuglio di tattiche di sostenibilità che non incrementano però strategie sostenibili.

Per essere durevole, una strategia sostenibile deve resistere agli interessi concorrenziali e apparentemente divergenti di tutti gli stakeholders: investitori, impiegati, clienti, governi, ONG, società e ambiente naturale.

Lo scopo di questo corso è quello di iniziare un dibattito intorno al ruolo e al funzionamento delle moderne società nel momento in cui affiorano sfide, opportunità e possibili soluzioni in ambito di sostenibilità. Nello specifico, l'obiettivo del corso è quello di indagare i collegamenti tra sostenibilità CSR e il ruolo chiave che le tecnologie digitali possono ricoprire come mezzo per tradurre le strategie di sostenibilità in risultati effettivi.

Da questa prospettiva sono previsti tre principali obiettivi didattici:

  • Permettere agli studenti di acquisire una solida e robusta comprensione di ciò che significa sostenibilità e corporate social responsability in un contesto di business.
  • Permettere agli studenti di capire gli approcci e le strutture per poter misurare e documentare sostenibilità e CSR nelle organizzazioni
  • Acquisire una comprensione di cosa innovazione orientata alla sostenibilità significhi e come possa essere applicata a un contesto organizzativo digitale.

Per poter raggiungere tali obiettivi, il corso combinerà (i) casi di studio e discussioni in aula; (ii) testimonianze di leader del business e managers che hanno a che fare con questioni legate alla sostenibilità; (iii) lezioni.





Analisi economico-finanziaria attraverso il bilancio d'esercizio. Riclassificazioni di stato patrimoniale e conto economico. Costruzione del rendiconto finanziario e analisi dei flussi di cassa. Analisi della redditività per gli azionisti e operativa e del rischio finanziario.



La valutazione dell'economicità di un progetto di investimento. La determinazione del valore di un'impresa. La comprensione delle variabili fiscali che determinano la struttura finanziaria ottimale. Venture capital e le principali problematiche inerenti la quotazione delle imprese.



Valutazione dei progetti di investimento. Valutazione di progetti internazionali. Struttura finanziaria ottimale. Costi del dissesto. Design del debito. Politica dei dividendi e buy back azionari. Costo del capitale aziendale. Aumenti di capitale e corporate governance.



Il bilancio di esercizio: finalità e logiche; criteri e principi di redazione; valutazione e rappresentazione delle principali poste secondo i principi contabili italiani e i principi contabili internazionali IAS-IFRS. Coordinamento tra bilancio civilistico e imponibile fiscale. Il bilancio consolidato: finalità e modalità di redazione.



L'analisi e la progettazione dei sistemi di controllo. Sistemi di misurazione della performance multidimensionale. Il value based management. Sistemi incentivanti. La gestione strategica dei costi e le tecniche di cost management. Misurazione e reporting del capitale intellettuale. Tecniche di gestione dei costi a livello interaziendale e nelle fasi progettuali. Target cost management: controllo strategico dell'innovazione. Il customer value management e tecniche di pricing.



Basi di dati e Database Management System. Il modello relazionale: relazioni e vincoli di integrità. I sistemi informativi aziendali e il portafoglio applicativo. Formalismi per l'analisi e la modellazione di processi. Pianificazione e Business Process Reengineering. La business intelligence. Data warehousing: architetture, tecniche di accesso ai dati, modelli concettuali. Cenni di data mining.



Il processo decisionale dell'impresa e il posizionamento strategico. La valutazione della coerenza tra le politiche delle singole attività aziendali. L'analisi della coerenza tra fattori critici di successo del mercato di riferimento e risorse e competenze specifiche dell'impresa. Il processo di generazione del valore e il ruolo svolto in questo ambito dalle relazioni con altre imprese del business system. Business Plan e suo deployment.



METODOLOGIA

Le sessioni didattiche prevedono diverse metodologie di apprendimento, tra cui lezioni frontali, simulazioni, discussioni di casi aziendali e presentazioni da parte delle aziende, testimonianze, lavori di gruppo.

I corsi core del Master sono integrati dai Precorsi e dai Laboratori: rispettivamente attività propedeutiche e approfondimenti di determinati argomenti considerati salienti.

Completano il percorso didattico le master lecture tenute da professionisti provenienti dal mondo dell’impresa, dell’università e della politica e numerose occasioni di confronto e interazione con il mondo delle imprese attraverso case history.

CAREER DEVELOPMENT

L’integrazione con le imprese rappresenta una priorità e un aspetto differenziante in tutti i programmi di Bologna Business School, anche per il Master in Amministrazione, Finanza e Controllo.

Creare employability è un’attività a cui la Scuola dedica il massimo impegno attraverso un’azione sistematica di career development, con un impegno costante volto a combinare al meglio i progetti professionali degli studenti con le esigenze espresse dalle imprese.

Lo stage è un ottimo trampolino di lancio, basti considerare che a sei mesi dalla fine dei master full-time di Bologna Business School mediamente il 90% degli alumni è inserito in azienda.

Alumni

Karim – Nicola Kane

Staff Accountant Audit, KPMG
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2015/16)

"Competenze tecniche affinate, stimolo al lavoro in team, approccio multidisciplinare e problem solving: è quanto ho imparato grazie al master in Amministrazione, Finanza e Controllo di BBS.
Questo, unitamente a un network di importanti relazioni, professionali e umane, rende il master non solo un'esperienza fine a se stessa, ma un percorso permanente che continua fungendo da ponte con il mondo del lavoro verso importanti aziende, società di consulenza o società di revisione come nel mio caso, e fornendo gli strumenti necessari ad affrontarlo con maggiore preparazione e sicurezza.
Un investimento i cui benefici, sono certo, non si esauriscono nel breve termine."

Mattia Matarrese

Junior analyst , SCS consulting
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2015/16)

"Il master in Amministrazione Finanza e Controllo è sinonimo di qualità per le aziende. Ti offre un ampio palcoscenico lavorativo e una profonda e metodica preparazione.
Inoltre, il susseguirsi di lavori di gruppo e di scadenze mi hanno permesso di acquisire una elevata capacità nella gestione del tempo e dello stress, fondamentali per chi lavora come me in consulenza."

Antonio Mancini

Retail controller & BI Analyst, Emerisque Italia Group
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2013/14)

"Il master mi ha fornito gli strumenti necessari per affrontare il mercato del lavoro attuale, molto dinamico e competitivo. Durante il corso, ho potuto sviluppare competenze trasversali che possono permettermi di lavorare in un'azienda internazionale. Si impara, inoltre, a lavorare in gruppo e a mettersi in gioco. L'approccio multidisciplinare ed il continuo contatto con il mondo aziendale, rendono il master un'esperienza altamente formativa e stimolante, sia dal punto di vista personale che professionale."

Olimpia Zocaro

Financial Planning & Analysis, Culligan Italiana
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2012/13)

"Il master in Amministrazione Finanza e Controllo é la chiave di accesso privilegiata al mondo dell'audit e della finanza aziendale. Mi ha permesso di conoscere professionisti delle più grandi società di revisione e consulenza e di entrare subito a far parte di una di queste. Un'esperienza di crescita professionale e personale, della quale sono ampiamente soddisfatta."

Andrea Pantanella

Amministratore Unico, Greentech
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2009/10)

"Lo studio di business case in aula e la possibilità di risolverli in team mi hanno permesso di acquisire le competenze necessarie ad assumere la direzione di una Holding dal volume di affari di 160 mln di euro. Il network di Alma mi ha consentito di coltivare e consolidare rapporti professionali spendibili sul mercato del lavoro."

Luca Zanoli

Business Controller, Tetra Pak
Amministrazione, Finanza e Controllo (a.a. 2007/08)

"Il Master mi ha permesso di acquisire competenze specifiche e sviluppare un approccio multi-prospettico alla realtà lavorativa."

AZIENDE

Nel corso degli anni Bologna Business School ha creato un ampio network e una solida collaborazione con le maggiori imprese italiane. Le aziende che fanno parte del nostro network partecipano ai project work e alle master lecture, inoltre contribuiscono attivamente con interventi di guest speaker alle lezioni e con l’organizzazione di visite in azienda.

I nostri partner sono i primi sostenitori dei nostri studenti, attraverso borse di studio, stage e opportunità professionali.

Le imprese partner di Bologna Business School per il Master in Amministrazione, Finanza e Controllo sono:

AEROPORTO DI BOLOGNA BAKER TILLY REVISA BANCA DI BOLOGNA BDO BERLUTI BONFIGLIOLI BORBONESE BPER BANCA BREVINI RIDUTTORI CAPGEMINI CAPODAGLIO E ASSOCIATI CARPIGIANI CEAM ESTINTORI CNA DI BOLOGNA CNA DI RIMINI CREDEM CRIF DATALOGIC DELOITTE DIEGO DALLA PALMA ERNST & YOUNG EUROFILTER EUROVO GEA TECHNOFRIGO GRUPPO CHAMPION GRUPPO LA PERLA GRUPPO MAX MARA GRUPPO TREVI GRUPPO VILLA MARIA INTERTABA ISTITUTO ORTOPEDICO RIZZOLI KPMG NEXT VALUE PD FOR CONSULENZA DIREZIONALE PWC RIA PARTNERS RINTAL SCS CONSULTING SIGMA SIMAR REVISIONE TECHNOGYM TWIN SET ZADI SPA

CONTATTI

CONTATTA

    Leggi la nostra privacy policy

SCARICA BROCHURE

COSTI

La quota di iscrizione al Master è di 11.200 euro (iva esente) da corrispondersi in tre rate:

  • Prima rata: 1.500 euro
  • Seconda rata: 6.000 euro
  • Terza rata: 3.700 euro

La quota comprende la frequenza al Master, tutto il materiale di studio disponibile attraverso la piattaforma on line e l’accesso ai servizi di Bologna Business School, che includono: account personale wi-fi, uso dei pc del Computer Lab, utilizzo delle aree studio, accesso alla palestra interna, agevolazioni per il ristorante della Scuola.
La quota dà diritto a frequentare le attività a supporto della didattica, come i corsi di lingua e le master lecture su invito.
Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

Inoltre, con la Student Card dell’Università di Bologna gli studenti hanno accesso a: tutte le strutture universitarie, tra cui oltre 100 biblioteche, risorse digitali e sale studio (inclusi banche dati e abbonamenti on line); 3 mense universitarie; tariffe universitarie agevolate in una serie di strutture convenzionate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Università di Bologna: http://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita

PRESTITI SULL'ONORE

Grazie ad un accordo tra Bologna Business School e Intesa Sanpaolo i partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore “PerTe Prestito Con Lode” a tasso agevolato a copertura della quota di iscrizione.

Principali caratteristiche:

  • Importo pari alla quota di partecipazione
  • Tasso agevolato
  • Senza garanzie
  • Rimborsabile in 10 anni
  • Senza vincoli di estinzione

 

Scarica il documento descrittivo qui

 

BORSE DI STUDIO

Bologna Business School mette a disposizione borse di studio parziali, assegnate in base al merito, ai primi classificati nelle prove di selezione. Inoltre, alla fine del percorso di studio, la Scuola assegna un premio al miglior studente.

Il costo dell’iscrizione al Master può essere sostenuto o sponsorizzato da soggetti terzi: enti pubblici, fondazioni o aziende.

 

INPS
Grazie al contributo di INPS, per l’anno accademico 2017/2018, sono state assegnate a questo master 6 borse di studio da 10.000 euro riservate agli iscritti INPS Gestione pubblica, a figli e orfani di iscritti e pensionati pubblici. È possibile verificare le modalità di accesso alle borse di studio sul portale INPS.

REQUISITI

L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento. La laurea deve essere conseguita entro la data di scadenza delle immatricolazioni al Master.

Per gli uditori non è necessario il titolo di laurea.

PROCESSO DI AMMISSIONE

L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione che è composta da:

  • una prova scritta di cultura generale e di test logico-matematici
  • una prova scritta sulla conoscenza della lingua inglese
  • un colloquio motivazionale volto a verificare il progetto professionale del candidato e la sua coerenza con gli obiettivi del Master

Per informazioni sul bando di ammissione al Master in Amministrazione Finanza e Controllo AA 2017-18 potete contattarci telefonicamente allo 051/2090164 oppure tramite e-mail, scrivendo a masterfulltime@bbs.unibo.it

FAQs

A differenza della Laurea Magistrale o Specialistica, un Master Universitario, coinvolge gli studenti attivamente su casi concreti, apportando competenze che facilitano l’inserimento immediato nel mondo del lavoro. In particolare, il Master in Gestione d’Impresa, prima dello stage finale, prevede un progetto aziendale che si svolge per tutta la durata del master e 3 progetti aziendali di un mese ciascuno con altrettante imprese dell’indirizzo scelto.
Il Master di secondo livello è accessibile solo a chi possiede una laurea del Vecchio Ordinamento o una laurea Magistrale/Specialistica. Per l’accesso ai Master di primo livello è sufficiente una laurea triennale o una laurea del vecchio ordinamento.
Per accedere a un Master Universitario di I Livello è necessaria almeno la Laurea triennale (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento); per un Master Universitario di II Livello è richiesta la Laurea Magistrale/Specialistica (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento).
Non è consentita l'iscrizione contemporanea a più corsi di studio universitari. Pertanto, qualora tu sia già iscritto a un corso di Laurea di questo o di altro Ateneo, prima di immatricolarti al master è necessario presentare domanda di sospensione studi (“congelamento di carriera”) presso lo sportello di segreteria della Scuola competente. Durante il periodo di sospensione non potrai sostenere esami né accumulare frequenze relative al corso di Laurea sospeso.
Sì, è possibile iscriversi previo riconoscimento del titolo di studio posseduto presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese dove è stato conseguito. Maggiori dettagli sono disponibili nel bando di concorso.
Effettuata la registrazione e il pagamento della quota richiesta per l’iscrizione, dovrai presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. ad Alma Bologna Business School (Via degli Scalini 18 - 40136 Bologna), i seguenti documenti:

• copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 60,00 per prestazioni amministrative;
• scheda riepilogativa;
• modulo di scelta d’indirizzo compilato (solo per Master in Gestione d'Impresa);
• copia del documenti di identità;
• certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
• curriculum vitae;
• eventuali titoli aggiuntivi alla laurea valutabili ai fini dell'ammissione.

No, una volta superate le selezioni si potrà decidere se formalizzare l’iscrizione al Master attraverso l’immatricolazione. È tuttavia indispensabile partecipare al processo di selezione e superarlo per immatricolarsi.
È indispensabile, ai fini dell’immatricolazione, aver acquisito il titolo di studio entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Se hai superato le selezioni, potrai comunque iscriverti come uditore.
Un uditore è un partecipante al Master che, pur avendo superato le selezioni, non dispone di un titolo di Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento o non si è laureato entro i termini previsti dal bando.
I CFU o Crediti Formativi Universitari sono uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio.
Un credito (CFU) corrisponde di norma a 25 ore di lavoro che comprendono lezioni, esercitazioni, etc., ma anche lo studio a casa. Per ogni anno accademico, ad uno studente impegnato a tempo pieno nello studio è richiesta una quantità media di lavoro fissata in 60 crediti, ossia 1500 ore. I CFU si acquisiscono con il superamento dell’esame o altra prova di verifica.
I crediti sono un elemento che consente di comparare diversi corsi di studio delle università italiane ed europee attraverso una valutazione del carico di lavoro richiesto allo studente in determinate aree disciplinari per il raggiungimento di obiettivi formativi definiti. Essi facilitano la mobilità degli studenti tra i diversi corsi di studio, ma anche tra università italiane ed europee. I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi di studio.
L’Università di Bologna utilizza il sistema ECTS applicando accuratamente il Sistema Europeo di trasferimento dei crediti (ECTS - European Credit Transfer System) in tutti i corsi di studio di primo ciclo (Laurea), secondo ciclo (Laurea Magistrale) e ciclo unico. L’ECTS è uno standard riconosciuto che nasce con lo scopo di favorire la mobilità degli studenti in ambito europeo e lo scambio culturale. Tale standard permette, infatti, la comparazione dei sistemi di crediti adottati negli istituti universitari e di alta formazione in Europa, per la progettazione e l'attivazione del percorso formativo degli studenti. Ciò permette allo studente che ha studiato in un paese di avere riconosciuti i proprio studi presso l’istituzione di un altro paese che aderisce allo standard.
Sì, ogni Master si articola in più corsi, al termine dei quali è previsto un esame di profitto a cui corrispondono CFU.
Puoi contattare direttamente l’Help Desk, via e-mail: help.studentionline@unibo.it, o telefonicamente: +39 0512099882; oppure puoi fare richiesta on line: https://studenti.unibo.it/sol/welcome.htm
La Scuola supporta gli studenti nella ricerca dell’alloggio, fornendo i riferimenti di strutture convenzionate e di residenze private già utilizzate da ex studenti.
La Scuola organizza diverse occasioni di incontro, confronto, networking, formazione, aggiornamento riservati alla Community degli Alumni (coloro che hanno frequentato un percorso in Alma Bologna Business School). Per approfondimenti visita la sezione Community del nostro sito.

Faculty

I docenti di Bologna Business School lavorano insieme per offrire standard di insegnamento di livello elevato. Un approccio internazionale e interdisciplinare è garantito da un team composto da accademici italiani, visiting professor, guest speaker e top manager.

Back To Top