Dialogo con Giulia Giacometti, Global Maketing Manager Grand Vision

16 September 2016

Giulia Giacometti, Global Marketing Manager Exclusive Brands at GrandVision, incontra i nostri studenti del Master Executive in Sales and Marketing. Abbiamo parlato con lei della sua carriera e quali sono le caratteristiche per lavorare in un’azienda globale.

Ci racconta un po’ la sua carriera? Come è diventata Global Marketing Manager?

Ho studiato economia specializzandomi in marketing, mi affascinava l’idea di coltivare una materia che potesse esprimere sia il mio lato creativo che quello analitico. Grazie al progetto Erasmus, ho avuto la possibilità di trascorrere un anno all’estero e conoscere ragazzi provenienti da tutto il mondo, è stato un grande arricchimento culturale, tanto che ho poi scelto un corso di laurea specialistica internazionale. Per quanto possibile, ho cercato di affiancare allo studio anche il lavoro, prima con qualche incarico saltuario, poi con stage in azienda così che quando a 23 anni mi sono laureata, lavoravo già nella divisione largo consumo di una multinazionale.  Avevo il ruolo di Product Manager per una linea minore di prodotti per l’home-care e per me è stata una piccola grande palestra. Poi ho cambiato azienda e sono passata al settore dell’illuminazione, dove ho avuto la fortuna di imparare tantissimo soprattutto grazie alla generosità intellettuale e umana delle persone che ho incontrato. È stato un periodo sicuramente molto intenso ma altrettanto stimolante, che mi ha dato tanto e mi ha fatto davvero innamorare del mio mestiere. Finché dopo diversi anni a Milano, ho avuto la possibilità di rientrare nella mia Bologna su questo progetto di retail internazionale, è una sfida continua dove ogni giorno si impara qualcosa.

 

Quali sono le caratteristiche principali per lavorare in questo grande Gruppo?

GrandVision è un’azienda in crescita, e cerca talenti che possano fare la differenza. Essere leader di mercato è una grande responsabilità, occorre tanta flessibilità per essere parte del cambiamento, ma allo stesso tempo tanta determinazione per affrontarlo con entusiasmo e serietà. Bisogna sapersi mettere in gioco con dedizione e passione per migliorare ogni giorno sia le proprie capacità personali che le competenze tecniche. È un’azienda che offre tante opportunità a chi ha voglia di imparare e dimostra impegno e talento.


Potrebbe dare un consiglio ad uno studente?

Consiglierei di scoprire i suoi talenti e su quelli costruirci una professione, nutrendoli, coltivandoli, perché saranno quelli a far sì che possa portare valore aggiunto all’azienda in cui lavorerà o che vorrà costruirsi. Umiltà, voglia di fare ed empatia sono altre doti preziose che possono aprire tante porte.

 

 


Vuoi leggere altri Dialoghi con speaker della Community di BBS? Clicca qui.

 




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top