Wealth Management Specialist | BBS - Bologna Business School

Wealth Management Specialist

Cos’è un Wealth Management Specialist?

Il Wealth Management Specialist è una figura nata negli Stati Uniti che solo di recente ha preso piede anche nel nostro paese. Quella del Wealth Management rappresenta infatti la nuova frontiera della consulenza offerta ad aziende e privati dalle banche di tutto il mondo. Si tratta dell’evoluzione naturale del private e investment banking, legata alle nuove necessità da parte della clientela (privata e istituzionale) e alla complessità dei servizi richiesti a intermediari e banche. Non a caso oggi tutti gli istituti di credito offrono questa tipologia di servizio indipendentemente dal proprio orientamento. Dalla banca corporate al retail, sino al commerciale, il Wealth Management sta assumendo una grande importanza.

 

Cosa fa un Wealth Management Specialist?

Il lavoro del Wealth Management Specialist, detto anche Money manager, è stimolante e ricco di sfide. Sia che lavori con i privati che con le aziende, questa figura ha il compito di amministrare le risorse, curando il patrimonio e tutti gli aspetti finanziari. In particolare, all’interno delle imprese il Wealth Management Specialist pianifica e adotta strategie per garantire alti guadagni, partendo da investimenti ben precisi. Non a caso questa professione è molto richiesta da parte delle imprese (grandi e piccole) che puntano ad aumentare gli introiti e a crescere sfruttando nel migliore dei modi le risorse presenti.

Ma di cosa si occupa nello specifico un Wealth Advisor? Il fulcro del suo lavoro è la consulenza, che però non si limita al mero suggerimento di investimento, ma ad un approccio a 360 gradi. Il Private Banker cura in toto la salute finanziaria del proprio cliente, puntando alla massimizzazione dei rendimenti, riducendo i rischi e assicurando ottimi risultati. Il tutto deve essere connesso agli obiettivi che sono stati prefissati all’inizio della consulenza, fornendo al beneficiario ciò di cui ha bisogno. Quella del Wealth Management Specialist è una figura professionale molto dinamica che propone un modo inedito e moderno di fare investimento. Le possibilità offerte da questa professione sono tantissime.

È infatti possibile lavorare tramite le banche, fornendo una consulenza specializzata ai clienti, oppure operare grazie a studi professionali che garantiscono un grado maggiore di indipendenza. Le due modalità, ovviamente, non si escludono a vicenda e in molti casi possono convivere.

 

Come si diventa un Wealth Management Specialist?

Per diventare Wealth Management Specialist è necessario un ampio bagaglio di conoscenze e di esperienza. Un Wealth Advisor deve infatti conoscere il mercato in cui opera, essere sempre informato sulle ultime novità e agire con tempestività, assumendosi spesso dei rischi. Questa figura deve essere in grado di mostrare e gestire un’alta preparazione. Una buona base di partenza possono essere gli studi di Economia e Finanza, che devono però essere arricchiti necessariamente grazie ad un Master. Questo corso consente un perfezionamento e una formazione ottimale, fornendo tutti gli strumenti per affermarsi nel mondo del lavoro e certificare presso le società e le banche la qualità delle competenze acquisite.

Il Wealth Management Specialist offre una serie di servizi finanziari e fiscali molto vasti. Per questo deve possedere una conoscenza piuttosto ampia in materia di finanza ed economia. Saper gestire i rischi, avere capacità relazionali e comunicative. Nel dettaglio il Private Banker deve conoscere molto bene la materia della gestione dei patrimoni mobiliari e immobiliari. Deve essere in grado di giudicare in modo trasparente e indipendente rischi e benefici di ogni scelta, assumendosene le responsabilità.

Il Wealth Management Specialist deve conoscere bene anche la gestione dei fondi fiduciari, proponendo soluzioni in linea con ciò che cerca il cliente, ed essere esperto in consulenza su investimenti e finanziamenti. Da questo punto di vista si tratta di un lavoro “in divenire” in cui viene imposta una formazione continua per comprendere i meccanismi e i cambiamenti del mercato.

Dovrebbe inoltre avere dimestichezza con la consulenza previdenziale e assicurativa, conoscere il mercato immobiliare e le dinamiche legate ad investimenti nel settore di arte e cultura. Infine, è richiesta una conoscenza delle questioni legali e fiscali legate agli investimenti. Questo perché deve essere in grado di reagire con prontezza di fronte ai problemi e risolverli nel minor tempo possibile senza creare danni.

 

Qual è lo stipendio medio di un Wealth Management Specialist?

Quanto guadagna un Wealth Management Specialist? Questa figura professionale è particolarmente richiesta e vanta un’alta formazione, per questo può contare su uno stipendio piuttosto alto. In media un Junior Private Banker guadagna fra i 46 e i 200 mila euro l’anno, mentre un Senior Private Banker ha uno stipendio che va dagli 80 mila sino ai 300 mila euro.

 

Come il master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio BBS forma un Wealth Management Specialist

Bologna Business School offre un ottimo Master in Wealth Management per iniziare subito la professione di Wealth Management Specialist. Il corso fornisce tutte le competenze riguardo l’analisi dei mercati e l’economia, consentendo di operare presso assicurazioni, banche, società di consulenza e agenzie di intermediazione immobiliare. Il Master garantisce un’alta formazione per svolgere il lavoro di consulente finanziario ed è strutturato in tre cicli, in cui si alternano lezioni in aula, uno stage in azienda e un affiancamento part-time. Infine, alla fine del corso, della durata di 12 mesi, Bologna Business School rilascerà le certificazioni utili per affrontare immediatamente l’esame per essere ammessi all’albo professionale.