Conferenza Direttori Istituti Italiani di Cultura nel mondo

20 December 2016

È stata presentata alla Farnesina  “Vivere all’italiana”, la nuova strategia di promozione integrata dell’Italia all’estero. Arte, cinema, design, cibo. L’Italia punta sempre di più sulle eccellenze dell’Italian way of life per proiettare la sua immagine nel mondo.

La promozione della cultura italiana nel mondo è una componente strategica della politica estera di un Paese impegnato, qual è il nostro, a favorire il dialogo, l’innovazione e la crescita sociale ed economica. E con il nome evocativo di “Vivere all’Italiana” si vuole sottolineare l’intento di coniugare la bellezza e la poesia ad ogni dimensione del vivere, del creare e del produrre.

Grazie alla nuova iniziativa, già dal 2017 si potrà avere un incremento significativo delle iniziative culturali all’estero, l’apertura di nuove sedi in paesi strategici extra-europei, l’aumento degli studenti di italiano all’estero e di studenti stranieri presso le università italiane. Nel biennio 2016-2017 la rete della Farnesina all’estero ha organizzato e programmato oltre 5.000 eventi di promozione, di cui circa 1.000 per la XVI Settimana della Lingua Italiana nel mondo e circa 1.300 per la prima Settimana della Cucina Italiana nel mondo.

Max Bergami, Dean BBS, ha partecipato come relatore all’interno del panel Cucina insieme a:

  • Massimo Bottura, chef 
  • Andrea Guerra, Presidente Eataly
  • Angelo Gioè, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Seoul

 


 

*Fonte Farnesina.




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top