“Umanesimo Digitale. Imprenditori Umanisti”

7 Luglio, 2021

Prosegue l’attività di approfondimento voluta dall’Associazione Alumni di BBS che mette al centro un approccio umanistico alla Trasformazione digitale. Dopo “Boosting Sales Management” è la volta di una serie di incontri sull’imprenditoria. Il ciclo, che si concluderà a luglio, è aperto a tutti gli iscritti alla Community BBS. 

“Umanesimo Digitale. Imprenditori Umanisti” è un laboratorio di scambio, condivisione e arricchimento reciproco che si inserisce nel solco delle attività proposte e patrocinate dall’Associazione Alumni di BBS. 

Il concetto di Umanesimo digitale si riferisce a un’esperienza trasversale che sta permettendo di assaporare una dimensione nuova, allargata, una contaminazione di informazioni e spunti correlati ai profondi cambiamenti manageriali e culturali che accompagnano la Trasformazione digitale. Un percorso di confronto con manager, consulenti e imprenditori che hanno proposto e attuato cambi di paradigma sul piano umanistico, culturale, spirituale per i manager dell’era digitale. 

Negli incontri già svolti i partecipanti hanno incontrato:

Andrea Granelli, ex amministratore delegato di TIN.IT e presidente dell’Associazione Archivio Storico Olivetti, che ha parlato dell’impatto del digitale che negli ultimi 30 anni ha migliorato i processi aziendali e oggi si pone invece come un cambiamento radicale dei modelli di business. Andrea ha anche portato una visione nuova della trasformazione digitale per implementare un approccio più efficiente attraverso il pensiero critico, la risolutezza nella scelta delle risorse e la prospettiva dei manager “anfibi” in grado di sopravvivere in dimensioni differenti.

Il secondo panel ha visto la partecipazione di Niccolò Branca, imprenditore, umanista e scrittore italiano che dal 1999 è Presidente e Amministratore Delegato della Holding del Gruppo Branca International S.p.A.. Niccolò ha spalancato ai presenti le porte del “qui e ora”, presentando uno scampolo della realtà di mindfulness utilissimo a integrare dimensioni umanistiche all’interno di una leadership imprenditoriale moderna e proiettata al futuro.

Simona Scarpaleggia è stata la protagonista del webinar del 30 giugno. Nominata dal Segretario generale delle nazioni Unite Co-Chair del Panel di Alto Livello per l’emancipazione economica delle donne, Simona è stata CEO di IKEA Svizzera dal 2010 al 2019. Durante l’incontro ha condiviso il pungente tema dell’inclusione e dell’accessibilità, sottolineando come sia fondamentale accompagnare a posizioni lavorative manageriali e dirigenziali uomini e donne, eliminando il retaggio culturale che ci impone di relegare queste ultime a un ruolo assistenziale-relazionale incompatibile con un avanzamento di carriera.

Alice Alessandri, Alec Ross e Maria Grazia Magazzino accompagneranno i partecipanti durante la seconda parte del progetto a partire da mercoledì 7 luglio. 

Saranno incontri ricchi di elementi che contribuiranno tutti insieme alla redazione di un Manifesto scritto dai partecipanti al workshop che si sta svolgendo in contemporanea sulla piattaforma Google Drive. L’ambito digitale viene utilizzato per raccogliere i materiali e le osservazioni frutto delle esperienze dirette. I contributo ai lavori è libero e può essere richiesta l’adesione attraverso il gruppo digital transformation sulla Community.

È affascinante e sfidante poter partecipare all’evoluzione dei parametri della trasformazione digitale soprattutto al fine di dare un contributo allo scardinare quelle difficoltà e quelle resistenze che il processo sta incontrando soprattutto nelle PMI. Ancora più affascinante è poterlo fare come Alumni di BBS, perché siamo convinti che supportare la ricerca e l’innovazione con le grandi competenze del network, permeate dalle eccellenze esterne, sia il modo migliore per crescere insieme.

Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo (Henry Ford)



ISCRIZIONE

Back To Top