BBS Alumni Network. Officine Maccaferri

28 December 2016

Dove ti ha portato la tua esperienza dopo BBS? Gli Alumni di BBS ci raccontano i loro progetti. In questa edizione di BBS Alumni Network presentiamo Federico Bonavita, Alumnus del Master in Marketing, Communication and New Media e il suo percorso in Officine Maccaferri L’esperienza di Federico Bonavita è un caso esemplare del fenomeno in atto di incrocio di competenze digital e di trasformazione necessaria delle aziende in questa direzione. Laurea triennale in Relazioni Internazionali a Napoli, magistrale a Forlì in Economia Internazionale, scopre la passione per il digitale durante uno stage alla Camera di Commercio italiana a Madrid. Dopo una breve ricerca di mercato sceglie il Master in BBS.

Alla Digital Fair, organizzata il 2 luglio, Federico presenta novità e sfide che ha dovuto affrontare in qualità di Digital Marketing Specialist in Officine Maccaferri, azienda multinazionale dalla lunga tradizione industriale. Ecco il racconto di Federico sulla trasformazione digitale che sta portando avanti.

Tutto nasce dal placement
“Stavano cercando uno stagista, ci proponemmo in tre, sono stato scelto io”. Così Federico si ritrova in una multinazionale italiana fra i leader mondiali nel campo dell’ingegneria civile geotecnica e ambientale, con un fatturato di circa 500 milioni di euro, attiva in più di 70 paesi. “Mi sono ritrovato in una situazione particolare. A luglio c’erano 26 siti online locali più un sito corporate da rivedere. È stato come trovarsi davanti a una startup digitale incastonata in una grande e importante azienda.”

Navigatore solitario
L’azienda ha deciso di investire in un esperto digital, ma si tratta di un impegno che vede Federico coordinare il provider, chi si occupa dell’IT, una SEO agency, chi cura i contenuti e i social media. E questo vale anche per le piattaforme delle aziende consociate di tutto il mondo. “Abbiamo affrontato il problema io e l’International Marketing Manager, stilando la lista degli obiettivi e mettendo a punto la strategia per ottenere i risultati”. Al di là della scalata sui motori di ricerca, la cosa importante per Federico è cercare di fare apprezzare il valore che il digitale può avere anche in un ambito come l’ingegneria civile. “È un mercato di nicchia in cui, nonostante il digital non fosse contemplato, i competitor si stanno attrezzando. Non ci occupiamo di fashion o automotive, ma si possono ottenere ottimi risultati anche in questi ambiti.” E mostrare i risultati significa fare comprendere il valore di questo lavoro. “È importante condividere i risultati per fare capire la portata innovativa, l’importanza dei nuovi contesti digitali che influiscono sempre più su tutto il resto.”

BBS
Spagna. Azienda di consulenza a Barcellona e Camera di Commercio Italiana di Madrid. Sono i mesi immediatamente successivi alla laurea e Federico si affaccia sul mondo del lavoro. “Guardavo ovunque fosse estero. A Barcellona mi sono trovato bene sia dal punto di vista lavorativo che umano”. Ma arriva il punto in cui si percepisce la necessità di crescere, di approfondire una competenza interessante. Torna in Italia e partecipa alle selezioni del Master in Marketing Communication and New Media di BBS. “Era un nome che circolava fra gli studenti universitari. Si sapeva che era una realtà di alta formazione e di networking.
Mi sono avvicinato e il mio interesse è cresciuto perché durante il tirocinio alla Camera di Commercio mi stavo occupando di digital communication. È nata la curiosità di approfondire questi temi e sviluppare una professionalità importante. Dopo una ricerca di mercato sulla formazione in ambito digital, BBS è risultata a mio parere la Scuola migliore. Ho fatto domanda e sono stato selezionato. Quindi colloquio via Skype e rientro nella graduatoria. E sono tornato a Bologna.” Il primo impatto non si scorda mai “Il primo impatto è stato molto tosto. Un carico di lavoro e di pressione che non mi aspettavo. Tanto da fare, tanto da apprendere, tanto da dimostrare.” Il Master è in inglese e Federico si ritrova in una comunità di studenti internazionale. “Lavorare in team con provenienze e culture differenti è molto stimolante ed è un’opportunità per crescere da un punto di vista personale.” Il primo semestre il lavoro è concentrato in aree macro di business analysis, marketing, finance. La seconda parte è incentrata sul digital: analytics, SEO, social media management, social media communication. “Il master è stato il punto di partenza per approfondire. In Maccaferri ho messo immediatamente in pratica ciò che avevo imparato a BBS”.

Digital Fair
“E’ stata utile per confrontarmi con chi, in situazioni e contesti diversi dal mio, è riuscito comunque a capire le sfide da affrontare ogni giorno.” Fra gli espositori esiste solidarietà e collaborazione. E’ il valore aggiunto di fare parte della stessa community. “C’erano due ragazzi nell’ambito del consulting con una formazione da ingegneri civili. Capivano esattamente la mia situazione” quella cioè di chi deve portare sul digital argomenti così “solidi”. “Avere l’utente digitale davanti che ti spiega come interverrebbe caso per caso, con grande consapevolezza e professionalità, è stata un’occasione unica e molto utile.” Il consiglio che riceve più spesso è quello di considerare il cliente B2B come se fosse B2C. “Questo è l’approccio che mi hanno suggerito e sul quale ho riflettuto a lungo.” Confronti, conferme, opinioni. Scambio. Questo il valore aggiunto di BBS e, allo stesso tempo, il migliore motivo, secondo Federico, per decidere di partecipare a un Master in Bologna Business School.

 

Leggi qui tutti gli altri racconti.

Sei un Alumnus/a di BBS? Hai un tuo progetto da raccontare? scrivi a marketing@bbs.unibo.it




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top