Filippo Bassani, Master Executive in Supply Chain and Operations | BBS - Bologna Business School

Filippo Bassani, Master Executive in Supply Chain and Operations

9 Settembre, 2020

Filippo Bassani ha scelto il nostro Master Executive in Supply Chain and Operations perché sentiva che “il mondo del lavoro è cambiato e chi è coinvolto nelle attività produttive è direttamente coinvolto nelle discussioni – anche critiche – con i clienti”. Ha trovato un ambiente stimolante e un programma che ha contribuito a rendere il suo ruolo più strategico.

Qual è il suo percorso professionale?

Il mio percorso si discosta dallo standard di chi generalmente partecipa ai master, semplicemente perché non sono laureato.
Mi sono diplomato all’istituto tecnico di Ferrara con specializzazione informatica nel 1998. Appena finita la scuola ho scelto di iscrivermi ad un corso professionale che aveva l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo del lavoro. Obiettivo raggiunto, perché ad aprile 2000 ho iniziato a lavorare come operatore di linea in Selcom Group, azienda di elettronica con sede a Castelmaggiore. Il percorso professionale in Selcom è stato una continua crescita tra le diverse funzioni aziendali: operatore, assistente tecnico, team leader, ing. di processo, ing. qualità, plant manager, fino ad arrivare a ricoprire il ruolo di Operations Manager a fine 2018. Merito di tanto impegno, ma soprattutto della grande competenza delle figure incontrate durante il percorso. Persone che non hanno mai considerato il trasferimento di know-how come tempo perso.

Per quali motivi ha deciso di continuare la formazione e come hai scelto BBS?
Ad un certo punto del percorso lavorativo mi sono reso conto di essere arrivato al limite delle mie capacità. Il mondo del lavoro è cambiato e sempre più spesso chi segue le attività produttive è direttamente coinvolto nelle discussioni – anche critiche – con i clienti. Essendo cresciuto sul campo, ho iniziato a trovarmi in difficoltà di fronte a questo tipo di situazioni, sentendomi a volte persino fuori luogo. Il master rappresentava un’opportunità di crescita rapida per migliorare il mio approccio e avvicinarmi di più alla figura di manager.

Quali sono a suo avviso i punti forti del programma Executive?
In primis ho apprezzato tantissimo la possibilità di poter vivere altre aziende, dal vivo durante le escursioni del venerdì ma anche nei racconti dei professionisti che sono venuti a parlare durante il percorso. Esperienze di best practice che entrano nel proprio know-how in maniera diretta, permettendo di liberare la mente dalla miopia che genera la quotidianità. I docenti-manager sono una garanzia. Tutti gli argomenti vengono affrontati in maniera accademica ma sempre contestualizzati in ambito industriale. Tutta l’esperienza formativa viene vissuta con colleghi di studio provenienti da ambienti di lavoro differenti, introducendo una diversità che aumenta la qualità del percorso.

Obiettivi a breve e lungo termine?
L’obiettivo che mi son dato è quello di estendere quanto ho migliorato a livello personale all’azienda che rappresento. Siamo una bellissima realtà di questo territorio che merita di crescere anche a livello internazionale.

Cosa si sente di consigliare a un futuro partecipante di un Master BBS?
Evitare il pensiero “questa cosa la so già, faccio altro”. Ogni lezione, ogni momento presenta spunti interessanti per la propria crescita. Coltivare i rapporti (il network) che si crea durante il master con gli studenti ma anche con gli insegnanti e con la stessa piattaforma BBS. Annata difficile dal punto di vista dell’impegno ma indimenticabile dal punto di vista professionale, ma soprattutto umano.

Filippo Bassani – Italia

Master Executive in Supply Chain and Operations – Classe 2017/2018



ISCRIZIONE

Back To Top