Gabriele
Morandin


Morandin
Italia Professore Ordinario di Organizational Behavior Università di Bologna Core Faculty
Contatto Email

BIO

Gabriele Morandin è professore di Organizational Behavior presso il Dipartimento di Management dell’Università di Bologna, Italia, dove è anche Direttore del Corso di Laurea in Economia Aziendale. Morandin è Associate Dean for Accreditations for Quality Assurance e Co-Director del Professional Master in HRO presso Bologna Business School, dove insegna anche in vari corsi executive. La sua ricerca si concentra sulle relazioni sostenibili tra individui sul luogo di lavoro e al di fuori del luogo di lavoro e le sue pubblicazioni sono apparse tra l’altro su Journal of Applied Psychology, Human Resource Management Journal, Harvard Business Review, MIT Sloan Management Review, e Computers in Human Behavior.

Gabriele fa parte dell’Editorial Board del Journal of Vocational Behavior e ha ottenuto riconoscimenti sia per la ricerca (Outstanding Reviewer 2010, Academy of Management Meeting, MOC Division; Best Paper Award 2012 – XIII Italian Conference on Organization Studies; Outstanding Contribution in Reviewing 2018, Journal of Vocational Behavior; Best Reviewer 2019, European Management Review) che per l’insegnamento (100% Overall Students Satisfaction, per il corso di laurea in Organization and HRM nel 2012, 2016, 2020). Ha conseguito il Ph.D in Management nel 2005 presso l’Università di Bologna ed è stato Visiting Scholar e Research Assistant dal 2004 al 2006 presso l’Università del Michigan, USA.

CORSI

La capacità di scelta, motivazione e guida delle persone è una delle competenze distintive necessarie per “far accadere le cose” in impresa. Questo corso si propone di sviluppare la consapevolezza del proprio stile di leadership attraverso una didattica esperienziale in cui si alternano incontri dedicati alla realizzazione di compiti a momenti di osservazione dei propri comportamenti e di confronto con professionisti e manager che hanno guidato gruppi e organizzazioni verso risultati di eccellenza.

Executive MBA

Una recente ricerca nel campo delle neuroscienze sottolinea che il comportamento umano è guidato da diverse emozioni che attivano diverse aree cognitive nel nostro cervello (Panksepp, 2005). Uno degli istinti primari si chiama “ricerca” e rappresenta la nostra tendenza a provare entusiasmo e curiosità per quelle attività che ci consentono di ottenere le risorse di cui abbiamo bisogno per sopravvivere. Daniel Cable, nel suo ultimo libro “Alive at work”, sottolinea che le attività che creano il più grande entusiasmo sul lavoro sono quelle in cui sentiamo di poter esprimere i nostri talenti (espressione personale), apprendere (sperimentazione) e identificare il significato del nostro lavoro (scopo). Sebbene questi concetti siano ampiamente descritti in letteratura come fondamentali per aumentare la motivazione individuale, le organizzazioni moderne spesso inibiscono tali stati con regole rigide e una cultura interna non innovativa, inducendo un sentimento di impotenza e rassegnazione tra i lavoratori, che può avere ripercussioni significative sulla salute e sulle prestazioni . L’obiettivo di questo corso è analizzare possibili strategie per evitare che ciò accada e guidare i dipendenti a raggiungere alti livelli di impegno ed entusiasmo sul lavoro.