BBS ospita una conferenza sulle professioni regolamentate nella legislazione dell'Unione Europea | BBS - Bologna Business School

BBS ospita una conferenza sulle professioni regolamentate nella legislazione dell’Unione Europea

02 Dic 2019 - Ore 14.00 - Bologna Business School - Villa Guastavillani, Via degli Scalini 18 - Bologna

Lunedì 2 dicembre alle ore 14 Bologna Business School ospiterà la conferenza intitolata “Regulated professions in UE legislation and jurisprudence”.

Al centro del dibattito, le professioni regolamentate dal punto di vista del diritto del lavoro secondo la normativa europea, che va ben oltre la distinzione tra lavoro subordinato e lavoro autonomo. Spesso considerate equivalenti a quelle intellettuali, le professioni regolamentate sono definite dall’articolo 3, sezione 1, lettera a), della direttiva 2005/36 come attività professionali il cui esercizio è soggetto al possesso di specifiche licenze, qualifiche, certificati.

Ciascuno Stato membro dell’Unione Europea è libero di scegliere se regolare o meno le diverse professioni e di determinare i requisiti essenziali per l’accesso a ciascuna, purché siano rispettati i principi di non discriminazione. L’incontro in BBS porrà il focus sull’impatto esercitato in materia dall’Unione Europea in termini giuridici e legislativi, approfondendo in particolare la sfera d’azione della Corte di Giustizia Europea sulla legislazione nazionale.

Una tematica attuale come non mai e che riguarda l’intero quadro giuridico europeo, in vista delle imminenti elezioni nel Regno Unito del 12 dicembre: il manifesto conservatore presentato da Boris Johnson sotto lo slogan di “Get Brexit Done” auspica all’uscita del Paese dall’Unione Europea entro il 31 gennaio 2020. Lo scenario post-urne può portare al declassamento del Regno Unito a “third country” – secondo quanto previsto dall’articolo 50 del trattato sull’Unione Europea – con conseguenti ripercussioni sui cittadini britannici che esercitano la propria professione in uno Stato membro dell’Unione.

L’incontro del 2 dicembre farà il punto della situazione grazie alla presenza di personalità di primo piano della Commissione Europea e di prestigiosi esperti italiani e internazionali.

Programma:

Welcome address

Gabriele Morandin, Co-Direttore del Master in Master in HR & Organization – Bologna Business School

Alberto Pizzoferrato, Direttore del Master in Diritto del Lavoro – Università di Bologna

Chairman

Giacomo Di Federico, Professore di Diritto dell’Unione Europea – Università di Bologna

The services directive and the directive on the recognition of qualifications: the state of play on Professions

Salvatore D’Acunto, Head of Unit, Commissione Europea – DG for Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs

The recent developments of the EU Court of Justice case-law

Manuel Kellerbauer, Legal Advisor, Commissione Europea – CFSP Team

The UK situation after the Brexit

Catherine Barnard, Professoressa dell’Unione Europea e Diritto del Lavoro – Università di Cambridge

Conclusioni

Enrico Traversa, Professore di Diritto del Lavoro Europeo – Università di Bologna



REGISTRAZIONE

Nessun form di registrazione impostato, contattaci per avere maggiori informazioni.
Back To Top