[students' journal] Novembre

27 November 2015

Una rubrica che racconta BBS attraverso le parole dei nostri studenti. Una condivisione di esperienze, consigli utili e momenti di crescita sia personali che professionali. Scritto da e per gli studenti.

Leggi qui tutti gli altri racconti del 2015. 


Bologna, il primo incontro!

Sono un nuovo studente di BBS, e come tale, la mia esperienza bolognese è iniziata da poco meno di due mesi fa. Vorrei condividere con voi come questa città mi ha accolto e quello che è stato il primo incontro!
In maniera diversa, sia la vita sociale sia quell’universitaria sono aspetti molto importanti per tutti gli studenti e per le persone che ricercano una crescita in un paese diverso dal loro. Permettetemi di descrivere la mia esperienza a Bologna in questo mondo: Il paese delle meraviglie!

La sensazione dominante quando camminavo fin dal primo giorno è stata di una città viva. Bologna è un mix unico di cultura e di convivialità. Immaginati il risultato di questa combinazione!
Questa bellissima città è famosa per l’architettura nel suo insieme, rispetto ai singoli edifici e monumenti di altre famose città. Passeggiando per Bologna diventerai immediatamente parte di lei.

Come fotografo vorrei trasmettervi queste emozioni attraverso le foto che ho fatto dall’unica finestra del mio alloggio temporaneo presso il Palace hotel nel centro storico. L’immagine che vedete in copertina rappresenta una serie di scatti fatti in giorni diversi dal momento del mio arrivo. Il soggetto è una delle torri che si trovano disperse per tutta Bologna, simboli della città da secoli. Questa torre solitaria rispecchia tutti i sentimenti che ho provato: il solo nel giorno in cui sono arrivato, il supporto che mi ha offerto il MBA Team, le serate vivaci, i cieli piovosi e per ultimo, ma non meno importante, la gloriosa prospettiva…

Ho sempre creduto in una famosa frase di un saggio maestro: “viaggiamo con i nostri pensieri verso grandi terre”, ma credo che anche questo paese delle meraviglie, Bologna, mi abbia dato grandi pensieri!

 

Students Journal_MBA IM_Alireza Vafa_Profile
Alireza Vafa – Iran
Global MBA Innovation Management – classe 2015/2016


13 novembre 2015

Dove volevo essere

Sono nato ad Atlanta (USA), ma ho vissuto a Bologna per quasi tutta la mia vita. Bologna è la mia casa e l’Italia è il paese dove mi sento di appartenere. Non c’è nessun altro posto dove vorrei vivere ma, quando ho preso la laurea in Giurisprudenza nel 2013, quest’affermazione suonava un po’ strana. Quando dicevo di voler rimanere qui per cercare di fare del mio meglio per promuovere il mio Paese è stato percepito come se stessi rinunciando a tutte le mie ambizioni e miei sogni. Onestamente, non ci ho mai creduto. Penso che se si voglia veramente farlo, è necessario investire tutto di te stesso per potercela fare. Sto parlando proprio tutto: denaro, tempo e tante altre cose che non potete nemmeno immaginare.

Ho sempre desiderato essere parte di una società ma sapevo che se non sei un ingegnere o qualcosa del genere, non è così facile entrarci. Perciò, hai bisogno di trovare la chiave giusta per aprire le porte del lavoro. La mia è stata il Master in Organization & Human Resources Management.
Mi sono sempre interessate le relazioni che si creano tra le persone, ho giocato a basket per diversi anni e ho avuto la fortuna di capire subito l’importanza di ogni singolo componente di un gruppo, così come la bellezza di realizzare qualcosa d’importante insieme e le difficoltà che s’incontrano quando si perde tutto.

Allo stesso tempo, sentivo di non essere pronto. Avevo avuto una buona formazione giuridica ma di sicuro non era sufficiente. Grazie al Master tutto è diventato più chiaro: ho avuto l’opportunità di incontrare dei colleghi meravigliosi, professori e manager che, durante un semestre d’intenso studio, mi hanno aiutato ad avere il giusto approccio una volta entrato nella vita reale, nel mercato del lavoro.
A mio parere, il problema principale del nostro sistema universitario è che, spesso, la Laurea Magistrale non è altro che una ripetizione della Laurea Triennale. Frequentare una Business School è qualcosa di diverso, perché un Master forma figure con le competenze che cercano le imprese in modo tale che non debbano essere loro a fare questo compito.

Quando ho iniziato il mio stage, nell’azienda per la quale sto ancora lavorando da un anno e mezzo, avevo la cassetta degli attrezzi giusta per iniziare a lavorare. Ogni singolo attrezzo della mia cassetta me l’aveva dato il Master in Organization & Human Resources Management. Naturalmente era solo l’inizio, perché non si smette mai di imparare e di fare esperienza. Però, posso dire senza alcun rimpianto che se un paio di anni fa avessi deciso di fare domanda per il Master, oggi non sarei qui con tantissime prospettive davanti a me, esattamente dove volevo essere quando ho deciso di inseguire i miei sogni in Italia.

 

Students Journal_MOHRM_Tommaso Nassetti_Profile
Tommaso Marcus Nassetti – Italia
Master in Organization & Human Resources Management – classe 2014/2015


6 novembre 2015

Casa lontano da casa

Alcuni anni fa, c’era una studentessa di filologia inglese, senza la minima idea dell’Italia come il suo posto per vivere. Tutto è cambiato nell’autunno del 2012, quando ho messo piede a Bologna come studente di scambio. È stato un nuovo mondo: la gente, la lingua, la cultura, il cibo, l’atmosfera… sono rimasta affascinata da tutto ciò e in pochi mesi sapevo che Bologna sarebbe stata nel mio cuore per sempre.
Quella primavera, in un mare di lacrime, sono tornata in Lituania per continuare i miei studi. Passarono gli anni, ho continuato a viaggiare alla ricerca di nuove esperienze e nuovi luoghi per innamorarsi, ma la città di tortellini e portici era la mia casa lontano da casa. Mi sentivo come se fossi cresciuta là, così ero sempre desiderosa di tornare.

Dopo la laurea, mi sono trovata davanti a un bivio, un capitolo della mia vita sembrava essere finito ma non avevo idea di quello che volevo scrivere in quello successivo. Quello che sapevo per certo era che quello che avevo non lo volevo e che avevo bisogno di un grande cambiamento. In quel momento, ho pensato che il marketing era un campo perfetto per mettermi alla prova e abbastanza interessante da darmi nuovi stimoli. Una volta che il corso di studio era stato deciso dovevo scegliere dove, ma su quello non c’erano dubbi!

Il Master a BBS è stato una grande opportunità non solo per ritornare al posto che tanto mi mancava ma anche una possibilità di cambiare di nuovo la mia vita. Certo, è stato un grande passo e, come per tutte le grandi cose nella vita, avevo paura. Sapevo che questa volta non sarebbe stata come nell’autunno del 2012. Temevo di rovinare il ricordo perfetto che avevo, ma il desiderio era più forte della paura quindi, sono tornata nella città che aveva rubato il mio cuore. È stata la migliore decisione che avrei potuto fare.
Il Master in Marketing, Communication and New Media era un’avventura con l’A maiuscola. All’inizio avevo la sensazione di non essere pronta per tutto questo ma, ho cambiato subito idea e mi sono resa conto che non c’è niente d’impossibile. Col tempo i compagni di classe sono diventati amici, gli insegnanti, i colleghi e il marketing digitale; il mio futuro.

Sono arrivata a Bologna come la prima volta, senza alcun indizio circa il suo futuro ma sono andata via con nuovi sogni, nuovi obiettivi e convinta più che mai, che l’Italia è il posto dove devo stare. No, non sono rimasta nella mia amata Bologna, era solo una preparazione per il mio prossimo viaggio. Ora sono a Roma, una città che era stata eliminata dalla mia lista dei posti in cui vivere ma non si sa mai cosa ti aspetta la vita.
Con la mia poca conoscenza dell’italiano e la mia unica esperienza da barista lottavo per avere lo stage perfetto. Tuttavia, speravo di trasferirmi a Milano per trovare il mio brillante futuro.

In una giornata molto calda di luglio, sono stata invitato per un colloquio con un’agenzia a Roma. Senza prenderla troppo sul serio, ho accettato di fare l’intervista solo per ampliare la mia ricerca e grazie a Dio che l’ho fatto! Già la prima intervista è stata sufficiente per capire che volevo essere una parte del loro staff. Si adattava perfettamente alle mie esigenze, competenze e alla mia personalità. Il mese successivo è stato una tortura. Altri tre interviste (tra cui alcuni via Skype con una connessione terribile) e, inoltre, le chiusure estive italiane… Ho pensato che sarei invecchiata aspettando una risposta. Ma, alla fine, sono stata ricompensata con questa fantastica occasione che mi sto godendo ora. Ogni giorno mi sento crescere e sono felice di farlo a Neomobile, perché… beh, sento che sia la cosa giusta per me.

Naturalmente, dopo gli studi di filologia non mi aspettavo di analizzare dei dati, ma come si può sapere se qualcosa è giusto per te se non l’hai mai provato? Giorno dopo giorno sto imparando ad amare la città eterna con le sue numerose virtù e difetti e, in questo momento, sono dove vorrei essere. Più avanti, chissà… magari torno a Bologna alla ricerca di nuove risposte :D

 

Kristina Dagilyte_MMCNM_profile
Kristina Dagilyte – Lituania
Master in Marketing, Communication and New Media – classe 2014/2015




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top