Inside BBS: dopo il terzo lockdown, il primo staff meeting in presenza

4 Giugno, 2021

Giovedì 6 maggio si è svolto il primo staff meeting in presenza, a più di un anno di distanza dal primo lockdown. 

Lo Staff BBS si è riunito nella magnifica cornice del parco di Villa Guastavillani per un evento molto atteso. Durante i mesi di lavoro a distanza non è mai mancato lo spirito di squadra che contraddistingue da sempre il gruppo di lavoro e, anzi, siamo stati felici di constatare che, anche grazie a un adeguato supporto tecnologico, il lavoro è stato sempre stato fluido ed efficace. La visione d’insieme e il calore che solo un incontro reale può offrire, mantengono, però, un’importanza chiave in tutte le relazioni, inclusa quella che lega i membri dello staff di Bologna Business School. Ecco perché l’evento, tenutosi secondo il protocollo relativo al distanziamento e con l’utilizzo di tutte le precauzioni necessarie alla sicurezza dei partecipanti, è stato vissuto con entusiasmo e partecipazione. 

Particolarmente significativo l’intervento del Dean Max Bergami, che ha aperto l’incontro dicendo: BBS si occupa del futuro delle persone, dei loro progetti, dei loro desideri e dei loro sogni. Un privilegio, quello di lavorare con il futuro e per il futuro, che guida i componenti dello Staff nello svolgimento del proprio lavoro. Occuparsi di futuro significa anche essere in grado di gettare lo sguardo oltre l’ostacolo, abituandosi a una realtà in continuo cambiamento e imparando a cogliere nelle sfide il seme del cambiamento con coraggio e ottimismo.

 



ISCRIZIONE

Back To Top