Candice Koo presenta a BBS l’innovazione cinese nel settore Fintech e Mobile Payments.

17 May 2018

Il quarto appuntamento dell’edizione primaverile degli Innovation Talks ha visto come protagonista Candice Koo, Co-fondatrice e Managing Director di CANCAN Global Payments & Promotions, una piattaforma di pagamento online via mobile nata in Cina ma di respiro internazionale, attualmente utilizzata da 1,4 miliardi di persone in 47 paesi.

 

Il contributo cinese nell’innovazione dei servizi di pagamento mobile

In Cina i pagamenti in mobilità hanno preso piede rapidamente, tanto che sta diventando sempre più una società senza contanti. “La Cina è dove credo stia avvenendo l’innovazione, un’innovazione che spinge alla trasformazione del settore finanziario attraverso la tecnologia dei pagamenti, impattando sulla vita quotidiana delle persone e offrendo loro un accesso e una varietà sempre maggiori di servizi finanziari,” racconta Candice Koo durante il suo intervento. “Questo nuovo metodo di pagamento digitale ha raggiunto tutti gli angoli della società così profondamente, che ci sono stati addirittura casi di mendicanti che accettavano l’elemosina via mobile.”

In termini di entrate generate, si stima che nel 2018 in Cina le società di Mobile Payments avranno un fatturato appena inferiore a 1 miliardo di dollari e supereranno questa soglia nel 2019. Mentre il tasso di crescita annuo prospettato da qui al 2022 è del 35%. Questa tendenza a preferire metodi di pagamento alternativi è molto più evidente se si considera che nel 2010 le operazioni in contanti hanno rappresentato il 61% della spesa complessiva al dettaglio, e si prevede che scenderanno al 30% entro il 2020. Inoltre, per la prima volta nel 2017, il numero dei bancomat è significamene diminuito rispetto all’anno precedente.

 

 

Il mercato cinese dei pagamenti da mobile si divide oggi tra due giganti della tecnologia: Alibaba a capo di Alipay, e Tencent che offre WeChat Pay. Alibaba e Tencent sono due colossi non solo in Cina, ma anche a livello globale, posizionandosi infatti subito dopo Apple e Microsoft nella classifica delle aziende più importanti nel settore.

“Alipay è un sistema costruito intorno alla velocità e alla convenienza, WeChat Pay è un sistema costruito sull’interazione sociale,” spiega Candice Koo.Insieme ci danno due delle più importanti conquiste della tecnologia digitale: la comodità e la comunità.”

Il modello cinese è una rete di servizi abilitati dalla tecnologia, con i pagamenti mobili che fungono da asse. Si tratta di un sistema che riduce gli attriti tradizionali nel sistema finanziario, non tanto eliminando gli attori e andando direttamente al consumatore, ma rendendoli partner della rete al servizio del consumatore.

 

La fondazione di CANCAN come start-up innovativa 

Nel 2015 il settore fintech era ancora molto giovane, ma Candice Koo e il suo socio Jeffrey O’Rourke si accorsero che non potevano ignorare il fatto che in Cina stava accadendo qualcosa di rivoluzionario.

Il mio socio Jeffrey O’Rourke, che proviene dal settore dei viaggi aerei e dei media, ha visto un’opportunità di business nel settore del turismo: ha infatti notato che mancava un servizio di pagamento mobile per turisti cinesi che viaggiano spesso usando l’aereo e che quindi fanno molti scali in aeroporti internazionali.  Abbiamo quindi contattato Alipay e WeChat per discutere di una possibile partnership e capire meglio quali erano le possibilità in quella nicchia.”

I primissimi incontri con Alibaba e Tencent si sono rivelati decisivi per validare e confermare il business plan dei fondatori di CANCAN e il loro posizionamento sul mercato. In primo luogo si è scoperto che Tencent era così concentrato sulla Cina, che non aveva intenzione di espandersi all’estero per servire i turisti cinesi; e in secondo luogo, i colloqui con Alipay hanno fatto capire che non c’era nessuno che si rivolgesse alle aziende globali nel loro complesso.

CANCAN ha perciò deciso di concepire una piattaforma con un’API universale, collaborando con i rivenditori globali per offrire loro una piattaforma per accettare pagamenti in codice QR nella loro rete di negozi e che funzionasse sia con Alipay, WeChat Pay e qualsiasi altro codice QR.

 

Alcuni consigli agli studenti di BBS

“Ci sono molte aziende fintech che sono alla ricerca di persone come voi, quindi non abbiate paura di farvi avanti. L’esperienza non è così importante, si tratta della volontà di imparare, della passione di fare la differenza, del desiderio di costruire il futuro invece di rivisitare il passato o sedersi sugli allori,” dice in conclusione del suo intervento Candice Koo alla Community di BBS presente nell’Aula Magna di Villa Guastavillani.

Il primo consiglio che vi posso dare è di andare a visitare la Cina, vedere di persona ciò che sta accadendo, la “vita finanziaria” che sta attraversando il paese. In secondo luogo, fatevi un’opinione sulla tecnologia, soprattutto su quella finanziaria. È importante perché la tecnologia sta influenzando il nostro mondo e sta accelerando la velocità con cui le nostre società si muovono, cambiano, si evolvono sotto molti aspetti.  Infine, tenete una mente aperta durante il vostro percorso professionale. Forse avevate già in mente una visione del vostro futuro, ma rimanete ricettivi per accogliere nuove possibilità, così innovative che magari poco tempo prima non esistevano nemmeno. “




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top