Additive Manufacturing: la nuova rivoluzione industriale

19 December 2014

Dicembre 2014: l’aula Magna di Bologna Business School diventa protagonista di uno degli eventi più rilevanti dell’anno 2014. Unindustria, General Electric, Dallara Automobili, Gruppo GE Avio e ProtoService parlano di come l’introduzione della stampa 3D stia rivoluzionando l’intero paradigma societario.

Massimo Bergami, Dean di BBS, dà il benvenuto ad ospiti di eccellenza come Sandro De Poli, Country CEO – General Electric e Andrea Pontremoli, CEO – Dallara Automobili.
Due aziende leader raccontano la trasformazione in atto del settore industriale, dove il processo tradizionale viene completamente stravolto dai nuovi strumenti a disposizione.

La diffusione della stampa 3D infatti cambia profondamente il manufacturing, aprendo nuove possibilità per le imprese tradizionali e contribuendo a far nascere nuovi modelli di business.

Maurizio Sobrero, Professore di Gestione dell’innovazione all’Università di Bologna, afferma che la democratizzazione degli strumenti e delle tecnologie, dovuta a una maggiore accessibilità da parte di un pubblico più ampio, velocizza la diffusione delle innovazioni e converte al pensiero “Additive”. Questa rivoluzione ha impatto non solo nel settore manufatcuring, ma sulla società in generale.

A mettere in pratica il concetto sono due casi concreti riportati rispettivamente da Mauro Varetti, Direttore Tecnico – Avio Aereo, Gruppo GE – e Mauro Antolotti – Presidente di Protoservice – che ci dimostrano come questa nuova tecnologia porti grandi cambiamenti già nella fase progettuale. In particolare vengono intrapresi nuovi modi di concettualizzare i prodotti, con medesime funzioni, ma forme, pesi e strutture diverse.

L’impatto sull’ambiente sarà importante in termini di minori consumi di energia, minori emissioni, ottimizzazione dei tempi di produzione.

Marco Panara, Affari e Fiananza – La Repubblica conclude questo acceso dibattito con una frase: “per pensare Additive bisogna provare Additive”. E’ un processo di apprendimento di tipo learning by doing. Maggiore sarà la nostra capacità di esporci all’utilizzo di queste nuove tecnologie, più veloci sarà il nostro processo di apprendimento e la nostra abilità di sfruttare con successo il cambiamento tecnologico.

Bologna Business School diventa il veicolo di questa trasformazione attraverso l’Executive Master in Technology and Innovation Management.

http://www.bbs.unibo.it/hp/master-executive/master-executive-in-tecnologyinnovation-management/

 

Be inspired.

 

 




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top