Zuppi racconta l’innovazione di Papa Francesco alla Community di BBS

19 April 2016

Le parole di Matteo Maria Zuppi ieri davanti a una platea di oltre 100 futuri manager di Bologna Business School.

Matteo Maria Zuppi è nato l’11 ottobre 1955 a Roma. E’ un arcivescovo cattolico italiano e dal 27 ottobre 2015 arcivescovo metropolita di Bologna.

Clicca qui per guardare le foto dell’evento.

 

Le uscite stampa:

Fernando Pellerano, Il Corriere di Bologna 

Un Papa «nuovo» che comunica in equilibrio fra la dottrina e la pastorale: la chiesa come ospedale da campo che deve uscire (anche dai club, dai salotti), che parla di tutto. Francesco che spiazza più i credenti (meglio, i benpensanti) dei non credenti: il centro sociale del Leoncavallo in Accademia Pontificia, il viaggio a Lesbo fra i migranti musulmani, l’invito ai ricchi di usare i soldi per gli altri «se no rubi», non temere l’inquietudine, non essere spettatori «come sembra essere ora l’Europa». L’altra faccia dell’innovazione e della leadership.

Leggi qui l’articolo.

 


 

Emilio Marrese, La Repubblica di Bologna 

“Un cambiamento importantissimo è quello da una chiesa di minoranza veritativa - mossa dall’esigenza di non secolarizzarsi – a una chiesa di popolo.
Francesco addirittura fa sì che le persone prima non ammesse abbiano la precedenza, vedi il centro Leoncavallo che partecipa a un’accademia pontificia… Francesco può preoccupare chi vede la sua azione come una perdita di identità e invece è proprio il contrario. La libertà è possibile proprio nella chiarezza di identità. ”

Leggi qui l’articolo.

 




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top