[students' journal] Dicembre

18 December 2015

Una rubrica che racconta BBS attraverso le parole dei nostri studenti. Una condivisione di esperienze, consigli utili e momenti di crescita sia personali che professionali. Scritto da e per gli studenti.

Leggi qui tutti gli altri racconti del 2015. 


La vida es sueño

¿Qué es la vida? Un frenesí
¿Qué es la vida? Una ilusión,
Una sombra, una ficción
Y el mayor bien es pequeño:
Que toda la vida es sueño,
Y los sueños, sueños son.

(Calderón de la Barca, Pedro. La vida es sueño)

 

Cos’è la vita? Una frenesia
Cos’è la vita? Una illusione,
Un’ombra, una finzione,
Ed il più gran bene è piccolo;
Per cui tutta la vita è un sogno,
E sogni sono le opere dell’uomo.

(Calderón de la Barca, Pedro. La vita è un sogno)

 

Appena ho iniziato a scrivere l’articolo per la rubrica Students’ Journal, mi è venuto in mente questo passaggio dell’opera teatrale di Pedro Calderón de la Barca. Subito ho pensato: “Spesso siamo così coinvolti nella nostra routine e nei problemi quotidiani, che perdiamo traccia della nostra vita e dimentichiamo il suo significato. Se ci concedessimo una ‘pausa’, ci aiuterebbe a ritrovare la forza per generare uno spazio intrapersonale che rinfreschi i nostri sensi”. Cosa c’è di meglio per noi che prendersi quel tempo?

Per questo motivo, ho deciso di fare domanda al Global MBA di BBS. Tuttavia, era passato molto tempo da quando ero una studentessa e rivivere quest’esperienza mi ha ricordato i momenti in cui dovevo scegliere una carriera, un’università e aspettare il risultato delle ammissioni. Sorprendentemente l’energia, l’eccitazione e il coraggio erano gli stessi di quando avevo diciotto anni.

Perché ho scelto BBS a Bologna? Perché ritengo che l’esperienza “italiana” di un master in business mi aiuterà a raggiungere i due obiettivi che mi sono prefissata: in primo luogo, un miglioramento a livello professionale che mi permetta di essere più competitiva nella mia carriera, di sviluppare nuove competenze, d’imparare nuovi strumenti e di migliorare (sono sincera) il mio reddito. In secondo luogo, il mio arricchimento personale.

Sono certa nel dire che la maggior parte dei miei colleghi (me compresa), sia venuta a Bologna per vivere l’esperienza di studiare nella città con l’università più antica del mondo occidentale. Bologna è conosciuta come la Dotta (per l’università), la Grassa (per il buon cibo), la Rossa (per il colore dei tetti) e la Turrita (per il numero di torri che ha). BBS ha dimostrato di essere tutto quello che ci aspettavamo, e di più: accogliente, avvincente e arricchente.

Vengo da un’esperienza gestionale nel settore della ristorazione in Perù, un paese che ha una cultura gastronomica vasta e variegata e che sta sviluppando un’importante industria alimentare. Frequentare il Global MBA in “Food and Wine” in Italia mi permette non solo di imparare importanti competenze durante le lezioni, ma anche di vivere un’esperienza che arricchisce profondamente la mia vita, le idee che ho sul mondo del food & beverage e il mio “know-how”. Sono certa che, quando tornerò nel mio paese, sarò in grado di mettere in atto tutta questa conoscenza.

Questi primi due mesi a Bologna sono volati. I miei compagni e colleghi sono diventati i miei amici. Ho molte cose in comune con loro, ma venendo da così tanti paesi diversi (Yemen, Ecuador, Italia, India, Uganda, Stati Uniti, Colombia, Guatemala, Etiopia, Costa d’Avorio, Hong Kong, Cina, Vietnam, ecc.) sono le nostre differenze che apprezzo di più. Andare a lezione ogni giorno in Villa Guastavillani è un immenso piacere sia per la location (dovete assolutamente vedere le foto della Villa!) sia perché l’alta qualità d’insegnamento dei nostri professori. Sto imparando tantissimo!

Devo confessare che non è semplice, ogni giorno è un duro lavoro, soprattutto le ultime due settimane sono state molto intense per le verifiche di Corporate Finance e International Finance. In questo momento sto studiando nella Biblioteca Centrale “Sala Borsa” e, quando avrò finito la giornata di studio, lascerò questo straordinario edificio dopo aver ascoltato un ragazzo suonare il pianoforte (con cover di Green Day e il Padrino!). Nel cammino verso casa vedrò la “Fontana del Nettuno”, attraverserò la Piazza Maggiore che in questo periodo ospita la fiera annuale di cioccolato e penserò che la vita passa come un sogno ma, per me, questa è una delle scene migliori.

 

Students Journal_MBA FW_Saida Flores_Profile

Saida Luz Flores Haboud – Peru
Global MBA Food and Wine – classe 2015/2016


4 dicembre, 2015

Perché BBS?

Perché ho scelto BBS? Per alcune persone può essere difficile scegliere una business school. Per me, è stato un gioco da ragazzi! Ci sono poche business school che offrono un MBA con l’indirizzo in Design, Fashion and Luxury Goods, e Bologna Business School è una di quelle poche

Villa Guastavillani, costruita nel 16° secolo, non è il solito campus universitario per una scuola. Inoltre, è la business school della prima università del mondo occidentale. In questa scuola, si uniscono secoli di esperienza accademica e il meglio dell’innovazione.

Alcuni dei fattori differenzianti molto importanti sono la possibilità di fare uno stage in una delle principali case di moda, essere parte di un ambiente multiculturale e poter “assaggiare” il vero sapore dell’Italia (in senso figurato e letterale :) ).

Grazie alla classe internazionale di questo MBA, ho avuto modo di incontrare persone provenienti da 5 continenti diversi. Ho potuto lavorare con loro, imparare da loro, e capire i tratti culturali che ci caratterizzano.

Le grandi aziende globali investono costantemente tempo e denaro in studi per “gestire il business oltre le frontiere” e qui ci sono io, ad imparare tutto in prima persona! Sono entusiasta dell’anno che mi aspetta durante questo MBA e di questa esperienza internazionale.

 

Students Journal_MBA DFLG_Kseniya Voynova_Profile

Kseniya Voynova – Canada
Global MBA Design, Fashion and Luxury Goods – classe 2015/2016




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top