MASTER IN Management / Attività Industriali

REALIZZARE IL CAMBIAMENTO INSIEME ALLE IMPRESE

Il Master di II livello in Management / Attività Industriali si rivolge a giovani laureati in possesso di una Laurea Magistrale o Ciclo unico in materie tecnico-scientifiche, che vogliono acquisire competenze nell’ambito della gestione aziendale e che aspirano a una carriera manageriale.

Il mercato del lavoro richiede competenze manageriali sempre più specifiche a chi ha un background legato ai settori scientifici e tecnologici. Le imprese industriali di tutti i settori, ma in particolare quelli manifatturieri e le società di consulenza sono gli sbocchi professionali elettivi. Grazie a un orientamento fortemente professionalizzante e alla sua particolare struttura, il Master in Management favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro nei settori di operation management, logistica e supply chain management, qualità, innovation e project management.

Il percorso è articolato in 12 mesi e prevede una fase iniziale con lezioni frontali in aula finalizzate all’apprendimento delle conoscenze fondamentali del management e all’arricchimento del background accademico con le competenze gestionali necessarie per un diretto ed efficace inserimento in azienda. Segue un periodo di stage in azienda, molto anticipato rispetto ai master tradizionali, pensato come punto di incontro tra le aspirazioni dei partecipanti con le opportunità e le richieste delle aziende. Il percorso del Master si completa con una terza fase, che prevede corsi e attività formative realizzate secondo le modalità tipiche dell’Executive Education, e prevede sessioni residenziali intensive di due giorni 2-3 volte al mese, accompagnate da progetti e attività in remoto assistite, parallelamente allo svolgimento dello stage.

Grazie al Master in Management gli studenti hanno la possibilità di entrare a far parte del Business Network e della community degli alumni, una rete internazionale preziosa per intraprendere i primi passi di una carriera manageriale.

La didattica ha l’obiettivo di favorire una forte interazione in aula con manager e professionisti attraverso master lecture, testimonianze e casi aziendali, attività di progetto. Scegliere il Master in Management significa mettersi in gioco insieme ad altre persone che condividono lo stesso obiettivo, per affrontare un’esperienza volta al cambiamento e che, affinando le attitudini personali e il bagaglio culturale tecnico specialistico precedentemente acquisito, aiuti a maturare una scelta consapevole sul proprio futuro professionale.

Per trasformare il tuo orizzonte professionale, contatta il program manager del corso: ti apriremo le porte verso nuove opportunità.

 

IL MASTER È UN INVESTIMENTO.
IL PRESTITO SULL’ONORE È IL MODO DI FINANZIARLO.

 


Alessandro Grandi

Alessandro Grandi

Direttore Scientifico
alessandro.grandi@unibo.it

" Il Master in Management si rivolge a chi vuole investire sul proprio futuro a partire da studi universi-tari non direttamente orientati all'azienda e al management e intende dare un valore aggiunto alla propria formazione universitaria nel segno della crescita professionale e del cambiamento. L'obiettivo del Master in Management è sostenere questo progetto attraverso un'esperienza formati-va innovativa, realizzata in diretto collegamento con le imprese e in grado di favorire l'inserimento nel mondo del lavoro e lo sviluppo professionale "

STRUTTURA

Il Master in Management prevede 1500 ore di apprendimento in 12 mesi di studio: 332 ore di docenza frontale, di cui 242 nella fase full time e 90 nella fase part time, 543 ore stimate di studio individuale e 625 ore di stage. Complessivamente il Master si compone di un percorso formativo che integra attività di formazione in aula, e-learning, training on the job e inserimento in azienda, secondo una struttura innovativa articolata in tre fasi principali.

Prima Fase: 4 mesi in aula full-time
Corsi generali e progetto aziendale: quest’ultimo conclude la fase di formazione full-time e anticipa il contatto con le aziende con attività di consulenza su un caso reale, esercitando i partecipanti ad utilizzare gli strumenti di general management appresi.

Seconda Fase: 4 mesi di stage in azienda
Subito debutto in azienda: lo stage è concepito come esperienza strutturata, un accordo con le imprese per lo sviluppo di progetti assistiti da un tutor della Scuola.

Terza fase: 4 mesi di formazione part-time
Il Master si conclude con 4 mesi di attività formativa da due/tre sessioni di aula al mese nei giorni di venerdì e sabato, che completano il percorso formativo. La formazione part-time fornisce ai partecipanti e alle imprese la possibilità di avviare forme di collaborazione prima del termine del percorso, anche in continuità con l’attività di stage.

Il programma del Master è aggiornato e allineato alle esigenze di mercato attraverso un confronto continuo tra la Faculty e uno specifico Management Committee:

  • Giovanna Cenacchi, Responsabile del Laboratorio di Patologia e Diagnostica Subcellulare, Azienda ospedaliera-Universitaria S.Orsola-Malpighi
  • Fabrizio Conicella, General Manager, Bioindustry Park Silvano Fumero
  • Francesca Gandolfi, HR Director, SCS Azioninnova SpA – SCS Consulting
  • Nicolò Manaresi, Chief Scientific Officer, Menarini Silicon Biosystem
  • Andrea Paoli, HR Director, Rekeep
  • Leonardo Vigiavi, Direttore, Assobiotec

CORSI

Financial e management accounting. Il ruolo del CFO in azienda.La misura e l'interpretazione della performance economico-finanziaria dell’impresa.Le analisi per indici e flussi. Il calcolo e l'analisi dei costi per il controllo della gestione. I sistemi di controllo strategico e di strategic cost management.L'analisi economico-finanziaria previsiva e il budget. La valutazione delle performance manageriali. I sistemi multidimensionali di gestione della performance.



Negli ultimi decenni le pratiche di sostenibilità e la corporate social responsability (CSR) hanno assunto primaria importanza per le imprese così come per la società in generale.

Nonostante molte imprese abbiano sviluppato programmi di sostenibilità durante il corso degli anni, riducendo le emissioni di carbonio e la quantità di rifiuti potenziando dall'altra parte l'efficienza operativa, stiamo assistendo a un miscuglio di tattiche di sostenibilità che non incrementano però strategie sostenibili.

Per essere durevole, una strategia sostenibile deve resistere agli interessi concorrenziali e apparentemente divergenti di tutti gli stakeholders: investitori, impiegati, clienti, governi, ONG, società e ambiente naturale.

Lo scopo di questo corso è quello di iniziare un dibattito intorno al ruolo e al funzionamento delle moderne società nel momento in cui affiorano sfide, opportunità e possibili soluzioni in ambito di sostenibilità. Nello specifico, l'obiettivo del corso è quello di indagare i collegamenti tra sostenibilità CSR e il ruolo chiave che le tecnologie digitali possono ricoprire come mezzo per tradurre le strategie di sostenibilità in risultati effettivi.

Da questa prospettiva sono previsti tre principali obiettivi didattici:

  • Permettere agli studenti di acquisire una solida e robusta comprensione di ciò che significa sostenibilità e corporate social responsability in un contesto di business.
  • Permettere agli studenti di capire gli approcci e le strutture per poter misurare e documentare sostenibilità e CSR nelle organizzazioni
  • Acquisire una comprensione di cosa innovazione orientata alla sostenibilità significhi e come possa essere applicata a un contesto organizzativo digitale.

Per poter raggiungere tali obiettivi, il corso combinerà (i) casi di studio e discussioni in aula; (ii) testimonianze di leader del business e managers che hanno a che fare con questioni legate alla sostenibilità; (iii) lezioni.



Il corso insegna a formulare un piano per il lancio di una nuova attività, sia essa una start-up o un nuovo ramo di azienda. Gli studenti saranno guidati nella formulazione di un business plan, lavorando in piccoli gruppi e avendo l'opportunità di utilizzare tutti gli strumenti manageriali per dare vita a un progetto concreto. Il corso mette in grado di comprendere e definire obiettivi e destinatari dei business plan, progettarne struttura e contenuto, guidare nella stesura e nella valutazione critica del piano stesso e dei documenti allegati.



Il corso sviluppa la capacità di pensare in modo strategico, analizzando l'ambiente competitivo, posizionando l’azienda e creando valore. La teoria e gli strumenti alla base della formulazione strategica vengono analizzati e applicati a casi aziendali. Il corso prepara alla comprensione e definizione del processo decisionale dell'impresa e della sua strategia, alla lettura del contesto competitivo e dei concorrenti in gioco, all'analisi di coerenza tra fattori di successo del mercato e risorse e competenze specifiche dell’impresa, alla formulazione di strategie competitive o di rottura e ridefinizione del mercato.



Il corso si occupa dei temi considerati di maggior rilievo nell’ambito della Digital Culture. Di seguito un’introduzione ai principali argomenti affrontati nel corso:

  1. Elaborazione dati: significato e limitazioni (da Kurt Godel e Alan Turing a Quantum and Beyond)
  2. Counter Culture vs. Cyber Culture (Stewart Brand & Bob Taylor, a la' carte).
  3. Codificazione: Significato e Prospettive.
  4. Internet: Lo and Behold.
  5. Storia del Calcolo
  6. L’ascesa dell’ Intelligenza Artificiale: Of Men and Machines.
  7. Digitalizazzione del testo + Analisi della Letteratura + Mappe + Media Interattivi + Giochi + Design + Media Art: Digital Humanities?
  8. Big Brother in azione: Sorveglianza, Hacking, Privacy, Cyber security e Dati.
  9. Etica, Responsabilità Morale e Responsabilità nell’Elaborazione Dati.
  10. Economia del Nuovo Web.


Analisi di modelli di business e strategie competitive nel web 2.0. Il nuovo consumatore, caratteristiche e consumer behavior on-line. Web analytics.



Il corso è inteso a fornire gli strumenti concettuali e pratici finalizzati alla valutazione e massimizzazione del valore d'impresa. Saranno approfondite le tematiche relative al capital budgeting (valutazione degli investimenti), valutazione d’azienda, 
costo del capitale e struttura finanziaria.


Cos’è il talento? Chi è il talento? Un talento è per sempre? Ma quanti anni ha? Come lo attraiamo e come lo tratteniamo? Che cos’è la Guerra dei Talenti? Noi HR oggi, come operatori turistici nel grande Life Cycle delle Umane Risorse: dall’employer branding, alla selezione, dalla formazione all’apprendimento, dalla valutazione alla motivazione. Approfondiremo e metteremo in discussione: teorie, modelli, mappature e strumenti.



Il ruolo dell’innovazione tecnologica nelle strategie di impresa. La gestione dei processi innovativi e in particolare il processo di sviluppo dei nuovi prodotti e servizi. Approfondimenti su aspetti organizzativi e tecniche a supporto dello sviluppo nuovi prodotti (concurrent engineering, analisi del valore, VRP, QFD). La gestione dei progetti: strutture, ruoli e tecniche di programmazione e controllo. Casi e applicazioni del project management allo sviluppo nuovi prodotti/servizi.



Dal business model al piano operativo di marketing.

I fondamentali strumenti concettuali e quantitativi necessari per comprendere, analizzare e costruire le relazioni che un'impresa stabilisce con il proprio mercato: la centralità del cliente, lo studio dei comportamenti d'acquisto, i processi di segmentazione e posizionamento, lo sviluppo di nuovi prodotti e la diffusione dell'innovazione, le decisioni di prezzo, distribuzione e comunicazione.



Logistica e lean logistics. I flussi nella supply chain. Approvvigionamenti. Pianificazione materiali e gestione scorte (JIT/JIS, MRP, Kanban). Approcci win-win nella gestione dei materiali (continuous replenishment, consignment stock). KPIs e cruscotto della logistica.





L’esperienza di team building come strumento formativo per potenziare la relazione e la fiducia ai fini di un buon lavoro di squadra. I contenuti del corso analizzano come persone e gruppi agiscono e interagiscono all’interno di un’organizzazione. La finalità è maturare conoscenze e strumenti per gestire persone in ambiente lavorativo, in funzione di risultati quali-quantitativi e benessere psicologico.



METODOLOGIA

Le sessioni didattiche prevedono diverse metodologie di apprendimento, tra cui lezioni frontali, simulazioni, discussioni di casi aziendali e presentazioni da parte delle aziende, con testimonianze e lavori di gruppo.
Completano il percorso didattico le master lectures tenute da professionisti provenienti dal mondo dell’impresa, dell’università e della politica e numerose occasioni di confronto e interazione con il mondo delle imprese attraverso l’analisi di case history.

CAREER DEVELOPMENT

L’integrazione con le imprese rappresenta una priorità e un aspetto differenziante in tutti i programmi di Bologna Business School, anche per il Master in Management.
Creare employability è un’attività a cui la Scuola dedica il massimo impegno attraverso un’azione sistematica di career service, con un’attenzione costante volta a combinare al meglio i progetti professionali degli studenti con le esigenze espresse dalle imprese.
L’internship è un ottimo trampolino di lancio, basti considerare che a sei mesi dalla fine dei master full-time di Bologna Business School mediamente oltre il 90% degli studenti è inserito in azienda.

Il Career Service di BBS affianca e accompagna fin da subito gli studenti in un percorso di formazione e di sviluppo professionale attraverso una serie di seminari guidati, con l’obiettivo di fornire gli strumenti e le risorse di base per un’adeguata preparazione al mercato del lavoro.

Per raggiungere questo obiettivo, gli studenti vengono coinvolti in una serie di seminari tra cui:

  • Scrittura CV e Cover Letter
  • Creazione di un efficace profilo Linkedin
  • Come affrontare un’intervista di lavoro

Inoltre, grazie alla collaborazione con career counselor professionisti, gli studenti ricevono un servizio personalizzato al fine di capire i propri punti di forza e costruire un piano di sviluppo professionale utile a raggiungere i propri obiettivi nella ricerca di un internship. Questo avviene attraverso:

  • Colloqui iniziali di orientamento
  • Colloqui specifici focalizzati sul proprio piano di carriera
  • Continuo supporto agli studenti attraverso sessioni one – to – one

 

Alumni

Manuel Nucci

Group Engineering Specialist, Gruppo Montenegro
Master in Management - Attività Industriali (A.A. 2016/2017)

"Dopo gli studi in Ingegneria, ho voluto integrare la mia formazione tecnica con competenze gestionali e di business che solo un Master ben bilanciato fra teoria e pratica, attuale nei contenuti ed al passo con le esigenze di mercato poteva darmi. Grazie ad uno stage in una società di consulenza in ambito Operations, sono riuscito ad entrare nel Gruppo Montenegro dove oggi ricopro il ruolo di Group Engineering Specialist, gestendo progetti di innovazione tecnologica, di inserimento nuovi macchinari produttivi, di construction e collaborando con gli stakeholder al corretto start-up dei progetti stessi. Consiglio a tutti un master in BBS, determinati e positivi a realizzare le possibilità che vengono date, motivati a fare accadere le cose!"

Melissa Miuzzi

Technical Coordinator, Maccaferri de Mexico
Master in Management - Attività Industriali (A.A. 2014/2015)

"Quando mi sono iscritta al Master non avevo aspettative ben precise, se non quella di comprendere meglio le dinamiche aziendali per potermi affacciare al mondo del lavoro con consapevolezza. Durante lo stage ho intrapreso un percorso nel settore gestione e qualità dove ho potuto coniugare la mia formazione ingegneristica con le nuove competenze economico - gestionali. Entrata in un programma internazionale, ora sono responsabile del settore Rockfall in Messico."

Michele Fabiani

Production planning engineer, SCM GROUP
Master in Management - Attività Industriali (A.A. 2013/2014)

"Ho trovato nel Master lo strumento per arricchire la mia esperienza da ingegnere con competenze economico-gestionali, indispensabili per comprendere le dinamiche di un’azienda. Grazie a case studies, project works da svolgere in gruppo o individualmente, il Master ha un buon bilanciamento tra teoria e applicazione pratica. Dopo un tirocinio in produzione presso Vossloh-Schwabe Italia, attualmente lavoro nel Production Planning Department di un grande gruppo industriale."

AZIENDE

Obiettivo del Career Service è anche quello di mettere in contatto gli studenti con aziende nazionali e internazionali. Nel corso degli anni Bologna Business School ha infatti creato un ampio network e una solida partnership con le maggiori imprese italiane grazie ad un approccio personalizzato, basato sulle esigenze di ogni singola azienda. La collaborazione si declina attraverso:

  • Invio CV book
  • Condivisione opportunità di internship e di lavoro
  • Presentazioni on campus
  • Career Day
  • Attivazione di project work
  • Attività in aula con testimonianze da parte di manager e/o professionisti HR

I nostri partner sono i primi sostenitori dei nostri studenti, attraverso borse di studio, stage e opportunità professionali.

Le imprese partner di Bologna Business School per il Master in Management / Attività Industriali sono:

COMUNICHIAMO CULLIGAN IGD GRUPPO MONTENEGRO PHILIP MORRIS SCS CONSULTING

CONTATTI

     
     
     

CONTATTA

    Leggi la nostra privacy policy

SCARICA BROCHURE

     
     
     

COSTI

La quota di iscrizione per il Master è di 8.200 euro (iva esente) da corrispondersi in tre rate:

  • Prima rata: 1.200 euro
  • Seconda rata: 4.000 euro
  • Terza rata: 3.000 euro

La quota comprende la frequenza al Master, tutto il materiale di studio disponibile attraverso la piattaforma on line e l’accesso ai servizi di Bologna Business School, che includono: account personale wi-fi, uso dei pc del Computer Lab, utilizzo delle aree studio, accesso alla palestra interna, agevolazioni per il ristorante della Scuola.

La quota dà diritto a frequentare le attività a supporto della didattica, come i corsi di lingua e le master lecture su invito. Nel parco della Scuola è disponibile un ampio parcheggio gratuito.

Inoltre, con la Student Card dell’Università di Bologna gli studenti hanno accesso a: tutte le strutture universitarie, tra cui oltre 100 biblioteche, risorse digitali e sale studio (inclusi banche dati e abbonamenti on line); 3 mense universitarie; tariffe universitarie agevolate in una serie di strutture convenzionate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Università di Bologna: http://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunità

PRESTITI SULL'ONORE

I partecipanti potranno accedere al prestito sull’onore a tasso agevolato fino alla copertura della quota di iscrizione.
Per informazioni scrivere a management@bbs.unibo.it

BORSE DI STUDIO

Bologna Business School mette a disposizione borse di studio parziali, assegnate in base al merito, ai primi classificati nelle prove di selezione per ogni indirizzo.

Il costo dell’iscrizione al Master può essere sostenuto o sponsorizzato da soggetti terzi: enti pubblici, fondazioni o aziende.

 

INPS

Il bando di concorso pubblicato da INPS sostiene la partecipazione a Master universitari di I e II livello attraverso l’erogazione di borse di studio fino ad un massimo di euro 10.000.
Le borse sono riservate ai figli e orfani di iscritti e pensionati pubblici. È possibile verificare le modalità di accesso alle borse di studio sul portale INPS, inoltrando la propria candidatura entro e non oltre le ore 12.00 del 30 ottobre 2019.

REQUISITI

ll Master si rivolge esclusivamente a candidati in possesso di un diploma di Laurea Magistrale, Specialistica o del Vecchio Ordinamento alla scadenza delle immatricolazioni.

L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione per mezzo di un colloquio motivazionale, volto a verificare il progetto professionale del candidato e la sua coerenza con gli obiettivi del Master.

 

PROCESSO DI AMMISSIONE

Il processo di selezione implica:

I documenti da anticipare a management@bbs.unibo.it sono:

  • CV
  • Certificato/autocertificazione di laurea con dettaglio esami sostenuti e relative votazioni
  • Fotocopia della Carta d’Identità
  • Certificato TOEFL/IELTS/CAE (opzionale)
  • Certificato GMAT/GRE (opzionale)
  • Copie firmate del modulo d’iscrizione e della ricevuta di pagamento della tassa d’iscrizione, da scaricare connettendosi a “studenti online” dopo la registrazione.

Il processo di selezione si tiene presso Bologna Business School. In linea con il numero di posti disponibili, l’ammissione al corso dipende dalla posizione in graduatoria del candidato che si baserà sul punteggio totale ottenuto durante il processo di selezione.

Per informazioni sul bando di ammissione al Master AA 2019-20 potete contattarci telefonicamente allo 051/2090175 oppure tramite e-mail, scrivendo a management@bbs.unibo.it

FAQs

A differenza della Laurea Magistrale o Specialistica, un Master Universitario, coinvolge gli studenti attivamente su casi concreti, apportando competenze che facilitano l’inserimento immediato nel mondo del lavoro. In particolare, il Master in Gestione d’Impresa, prima dello stage finale, prevede un progetto aziendale che si svolge per tutta la durata del master e 3 progetti aziendali di un mese ciascuno con altrettante imprese dell’indirizzo scelto.
Il Master di secondo livello è accessibile solo a chi possiede una laurea del Vecchio Ordinamento o una laurea Magistrale/Specialistica. Per l’accesso ai Master di primo livello è sufficiente una laurea triennale o una laurea del vecchio ordinamento.
Per accedere a un Master Universitario di I Livello è necessaria almeno la Laurea triennale (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento); per un Master Universitario di II Livello è richiesta la Laurea Magistrale/Specialistica (o il Diploma di Laurea vecchio ordinamento).
Non è consentita l'iscrizione contemporanea a più corsi di studio universitari. Pertanto, qualora tu sia già iscritto a un corso di Laurea di questo o di altro Ateneo, prima di immatricolarti al master è necessario presentare domanda di sospensione studi (“congelamento di carriera”) presso lo sportello di segreteria della Scuola competente. Durante il periodo di sospensione non potrai sostenere esami né accumulare frequenze relative al corso di Laurea sospeso.
Sì, è possibile iscriversi previo riconoscimento del titolo di studio posseduto presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese dove è stato conseguito. Maggiori dettagli sono disponibili nel bando di concorso.
Effettuata la registrazione e il pagamento della quota richiesta per l’iscrizione, dovrai presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. ad Alma Bologna Business School (Via degli Scalini 18 - 40136 Bologna), i seguenti documenti:

• copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 60,00 per prestazioni amministrative;
• scheda riepilogativa;
• modulo di scelta d’indirizzo compilato (solo per Master in Gestione d'Impresa);
• copia del documenti di identità;
• certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
• curriculum vitae;
• eventuali titoli aggiuntivi alla laurea valutabili ai fini dell'ammissione.

No, una volta superate le selezioni si potrà decidere se formalizzare l’iscrizione al Master attraverso l’immatricolazione. È tuttavia indispensabile partecipare al processo di selezione e superarlo per immatricolarsi.
È indispensabile, ai fini dell’immatricolazione, aver acquisito il titolo di studio entro la data di scadenza delle immatricolazioni.
Se hai superato le selezioni, potrai comunque iscriverti come uditore.
Un uditore è un partecipante al Master che, pur avendo superato le selezioni, non dispone di un titolo di Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio Ordinamento o non si è laureato entro i termini previsti dal bando.
I CFU o Crediti Formativi Universitari sono uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio.
Un credito (CFU) corrisponde di norma a 25 ore di lavoro che comprendono lezioni, esercitazioni, etc., ma anche lo studio a casa. Per ogni anno accademico, ad uno studente impegnato a tempo pieno nello studio è richiesta una quantità media di lavoro fissata in 60 crediti, ossia 1500 ore. I CFU si acquisiscono con il superamento dell’esame o altra prova di verifica.
I crediti sono un elemento che consente di comparare diversi corsi di studio delle università italiane ed europee attraverso una valutazione del carico di lavoro richiesto allo studente in determinate aree disciplinari per il raggiungimento di obiettivi formativi definiti. Essi facilitano la mobilità degli studenti tra i diversi corsi di studio, ma anche tra università italiane ed europee. I crediti acquisiti durante un corso di studio possono essere riconosciuti per il proseguimento in altri percorsi di studio.
L’Università di Bologna utilizza il sistema ECTS applicando accuratamente il Sistema Europeo di trasferimento dei crediti (ECTS - European Credit Transfer System) in tutti i corsi di studio di primo ciclo (Laurea), secondo ciclo (Laurea Magistrale) e ciclo unico. L’ECTS è uno standard riconosciuto che nasce con lo scopo di favorire la mobilità degli studenti in ambito europeo e lo scambio culturale. Tale standard permette, infatti, la comparazione dei sistemi di crediti adottati negli istituti universitari e di alta formazione in Europa, per la progettazione e l'attivazione del percorso formativo degli studenti. Ciò permette allo studente che ha studiato in un paese di avere riconosciuti i proprio studi presso l’istituzione di un altro paese che aderisce allo standard.
Sì, ogni Master si articola in più corsi, al termine dei quali è previsto un esame di profitto a cui corrispondono CFU.

Faculty

I docenti di Bologna Business School lavorano insieme per offrire standard di insegnamento di livello elevato. Un approccio internazionale e interdisciplinare è garantito da un team composto da accademici italiani, visiting professor, guest speaker e top manager.

Back To Top