Innovation Talks: Spring Edition 2018

12 October 2018

La Spring Edition 2018 degli Innovation Talks, ciclo di incontri organizzato da Bologna Business School in collaborazione con Philip Morris Italia, ha dato modo alla Community di BBS di confrontarsi con personalità di rilievo provenienti dal mondo del giornalismo, dell’impresa, della comunicazione e delle risorse umane. L’innovazione, vista attraverso gli occhi e le esperienze di professionisti italiani e internazionali, è stata raccontata nelle sue molteplici declinazioni durante i sei incontri dedicati al cambiamento, a Villa Guastavillani.

 

EDITORIA: IL CAMBIAMENTO TRA RESISTENZA E TRADIZIONE

05 febbraio 2018Mario Calabresi, Direttore de La Repubblica, ha aperto l’edizione primaverile degli Innovation Talks 2018. Storie di innovazione organizzativa è il titolo del suo intervento denso di aneddoti e riflessioni sul cambiamento, necessario ma spesso difficile da affrontare, portato sotto la sua guida nel cuore di due pilastri della carta stampata del nostro paese: La Stampa e La Repubblica.

I cambiamenti nelle strutture complesse vanno affrontati in tre modi: devono essere totalizzanti, bisogna conquistare i cuori e le menti delle persone ed è necessario costruire parallelamente anche un piano per affrontare imprevisti e resistenze. “Prima ho voluto cambiare il sistema editoriale, poi il layout del giornale. Mi sono presto reso conto che le resistenze che incontravo rendevano il tutto impossibile. Alla fine ho fatto quello che tutti mi avevano sconsigliato di fare: cambiare tutto insieme per non lasciare a nessuno il tempo di riorganizzarsi in difesa,” ha raccontato Mario Calabresi.

 

BRANDING: L’INNOVAZIONE NELLA BRAND STRATEGY

19 marzo 2018Michael Watras, Presidente e CEO di Straightline nonché uno dei massimi esperti mondiali di branding strategico e corporate communication, ha presentato la sua visione sulle possibili traiettorie del branding per il Made in Italy durante il suo keynote speech dal titolo Brand Innovation for Boosting Growth.

“Quando i marchi di paesi o regioni vengono applicati ai prodotti, il “made in …”  è sempre una strada a doppio senso. La qualità percepita del prodotto è influenzata dal marchio, ma anche la qualità percepita del paese viene influenzata dalla qualità dei prodotti. Se non c’è controllo su questi ultimi, allora il “Made in Italy” verrà rappresentato dal peggiore del gruppo, oppure l’esito, nella migliore delle ipotesi, sarà ‘imprevedibile’. Oggi, i criteri per l’uso sono puramente basati sulla produzione geografica – con valori impliciti di artigianalità, design, passione. Il mio consiglio è quello di cercare di garantire che vengano compresi anche i valori espliciti, che essi diventino criteri aggiuntivi e che possano essere celebrati come espressione di ciò che dovrebbero essere i grandi prodotti italiani,” ha affermato Michael Watras.

 

IMPRENDITORIALITÀ: IL VALORE DEL FALLIMENTO

17 aprile 2018 – Innovare, cercare il cambiamento, significa darsi la possibilità di fallire. Matteo Marzotto, manager e imprenditore italiano, ha ripercorso gli insegnamenti tratti dagli insuccessi incontrati lungo il suo percorso professionale e personale. Durante il suo keynote speech The Value of Failure, ha affrontato il tema del fallimento, visto come opportunità di crescita e trasformazione.

Alla Community di BBS ha raccontato: “Sulle cose in cui mi sono più speso non sono stato creduto, sostenuto. È questo il mio fallimento maggiore. Un buon imprenditore però rimane umile e si rialza dopo ogni caduta. Non temete le vostre paure e non temete di farvi dire che avete sbagliato. Non è piacevole ma vi renderà più forti.”

 

FINTECH: L’INNOVAZIONE CINESE NEI PAGAMENTI MOBILI

08 maggio 2018How China is leading fintech innovation in mobile payments è il titolo dell’incontro dedicato alla Community di BBS, durante il quale Candice Koo, Cofondatrice e Managing Director di CANCAN Global payments and promotions, ha presentato l’innovazione tecnologica applicata al mondo della finanza e dei pagamenti elettronici che hanno reso la Cina uno dei paesi leader del settore.

In Cina i pagamenti in mobilità hanno preso piede rapidamente, tanto che sta diventando sempre più una società senza contanti. “La Cina è dove credo stia avvenendo l’innovazione, un’innovazione che spinge alla trasformazione del settore finanziario attraverso la tecnologia dei pagamenti, impattando sulla vita quotidiana delle persone e offrendo loro un accesso e una varietà sempre maggiori di servizi finanziari,” racconta Candice Koo durante il suo intervento. “Questo nuovo metodo di pagamento digitale ha raggiunto tutti gli angoli della società così profondamente, che ci sono stati addirittura casi di mendicanti che accettavano l’elemosina via mobile.”

 

RISORSE UMANE:  I NUOVI VALORI DEI LAVORATORI

25 maggio 2018Riccardo Rossini, Partner di Egon Zehnder, la più grande società privata di ricerca executive al mondo, ha raccontato le trasformazioni in atto nel mercato del lavoro e il loro impatto sulle pratiche di recruiting dei talenti. Durante lo speech Market evolutions and their impact on talent: Egon Zehnder perspective, Rossini si è soffermato a lungo sulle nuove generazioni di lavoratori e sui loro valori.

Vivere in una realtà volatile, incerta, complessa e a tratti anche ambigua, porta le persone a modificare il modo di guardare al loro percorso lavorativo. “Non si tratta più di fare carriera, si tratta di trovare un equilibrio. Non si tratta più di soldi, ma di quanto tempo libero ho e di come lo impiego. Non si tratta di quanto guadagno o del profitto della mia azienda, ma del tipo di impatto che ho nel mondo,” ha spiegato Rossini. I nuovi valori che nascono dagli individui, raggiungono anche le aziende, che devono essere capaci di tenerne conto. Valutare i percorsi e i curricula delle persone attraverso i vecchi paradigmi porta subito ed inevitabilmente fuori strada.

 

SOCIETÀ: I NUOVI MODELLI DI GOVERNO

6 giugno 2018 – L’ultimo appuntamento con gli Innovation Talks della Spring Edition ha visto come protagonista Eric X. Li, politologo nonché Fondatore e Managing Director di Chengwei Capital, una delle società di private equity e venture capital più grandi della Cina, specializzata in investimenti in start-up innovative. Soft Power is Dying – Softly è il titolo dell’intervento durante il quale ha discusso dell’abilità di persuasione di un sistema politico assieme a Romano Prodi, Presidente del Collegio di Indirizzo di BBS.

“Soft power significa indurre gli altri a fare quello che vuoi, facendo loro desiderare di essere come te. L’Occidente ha registrato un copyright sul soft power con il liberalismo, ma il brevetto sta scadendo. L’Occidente è abbastanza umile da ammetterlo e accettare questa trasformazione?” ha affermato Li, mettendo a confronto il modello governativo occidentale con quello del suo paese. “La Cina ha conseguito il miglior risultato nel garantire la migliore qualità della vita per il maggior numero di persone, nel più breve tempo possibile. Non necessariamente il modello di governo occidentale si adatta ugualmente bene a tutte le società.”

 

 




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top