Clean-tech made in EU, oggi a BBS

3 August 2015

Quarantuno studenti cominciano oggi a BBS la seconda settimana di “The Journey”, la Summer School organizzata del progetto europeo Climate KIC.

Due settimane a Bologna, due a Zurigo e una a Copenhagen per stimolare l’imprenditorialità nel settore delle clean-tech e della low carbon economy.
Le due settimane bolognesi, organizzate da ASTER, approfondiranno i temi dell’innovazione e del sustainable business. Per questo oggi i quarantuno partecipanti, provenienti da tutta Europa, assisteranno a una lecture e alle presentazioni di diversi casi di studio, ospiti di BBS.

Dopo l’intervento iniziale di Matteo Mura sul rapporto tra sostenibilità, innovazione e performance organizzativa, verranno presentati tre diversi casi di studio da Sara de Simoni, R&D Line Engineering Director,  Tetrapak, Marcello Bondesan, Director Energy Engineering Department, Gruppo Hera e Luca Malservisi, che parlerà di diversi modelli economici per le transition town.

La Climate KIC organizza ogni anno “The Journey“, la più grande Summer School europea sui temi del cambiamento climatico. Studenti da tutto il mondo, selezionati con un principio multidisciplinare, affrontano 5 settimane di full immersion con lezioni di esperti internazionali e visite ad aziende leader e start up per conoscere da vicino le opportunità commerciali, derivanti dalle sfide portate dai cambiamenti climatici. Gli studenti sono suddivisi in gruppi di lavoro, ciascuno dei quali si sposta in diversi paesi dell’unione e frequentano i corsi e lavoreranno per proporre nuove soluzioni e idee di business, per arrivare all’ultima settimana nella quale si sfideranno in una pitch competition.

 




ISCRIZIONE

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.

Back To Top