Edoardo Carlo
Raffiotta


Raffiotta
Italia Professore Associato Università di Bologna Core Faculty
Contatto Email Linkedin

BIO

Abilitato Professore di prima fascia in Diritto costituzionale (SSD IUS 08), di seconda fascia in Diritto amministrativo (SSD IUS 10) e in Diritto pubblico comparato (SSD IUS 21), è attualmente Professore associato di Diritto costituzionale presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna.
Senior visiting scholar presso Berkeley, University of California, School of Law, per l’anno accademico 2018/19.
Dal maggio 2019 è Esperto giuridico internazionale dell’Ordine degli avvocati del Brasile, Sezione dello Stato di Rio de Janeiro.
Dal 2016, su incarico della Giunta della Regione Emilia-Romagna, è membro dell’unità per la “semplificazione e razionalizzazione della Regione Emilia-Romagna”.
È attualmente responsabile scientifico dell’Unità bolognese del Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (Prin 2017).
È inoltre Coordinatore accademico del Progetto Erasmus+ Programme, Jean Monnet Activities, Projects and Networks dal titolo The constitutional bases of Europe: building a “common European constitutional culture”.
Condirettore del Seminario italo-spagnolo di studi costituzionali, è, altresì, componente della Sezione italiana dell’Istituto Ibero americano de Derecho Constitucional per i rapporti con l’America latina.
Membro dell’Associazione italiana dei costituzionalisti nonché dell’Associazione di Diritto pubblico comparato ed europeo.
Dall’ottobre 2019 è responsabile – unitamente ai professori Antonio D’Aloia e John Yoo – della convenzione di ricerca per lo studio dei profili giuridici dell’intelligenza artificiale e finalizzata alla costruzione di un osservatorio di analisi della regolazione del machine learning tra Europa e Stati Uniti, con una particolare attenzione all’analisi dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale nello sviluppo dei servizi pubblici.

CORSI

La presenza simultanea di esseri umani e robot nella catena di produzione crea problemi di gestione, etici e legali. Questo corso mira, da un lato, a rintracciare la legislazione già introdotta in alcuni sistemi nazionali e internazionali e, dall’altro, a verificarne la giurisprudenza. Esperti delle più rinomate aziende hi-tech saranno coinvolti nel corso che includerà alcune delle pratiche più innovative, tenendo conto delle proposte di policy concrete. Insieme ad una definizione di intelligenza artificiale e robotica focalizzata sugli aspetti tecnici, il corso mira a verificare le implicazioni etiche e il rapporto tra uomo e robot, prendendo in considerazione anche i limiti e le responsabilità organizzative. Analizzeremo anche le implicazioni dell’uso dell’IA e della robotica nella lotta contro la discriminazione e la diversità, potenzialmente a rischio nella condivisione di dati sensibili. Il governo dei dati, compresi quelli personali e sensibili, ci richiede di fare una particolare attenzione allo studio delle normative per la protezione della privacy e della proprietà intellettuale. Casi di interesse e modelli di applicazione saranno discussi anche nel campo del diritto pubblico. Prima di tutto, discuteremo su chi, grazie all’uso della IA, possa modellare il significato e l’orientamento del consenso pubblico, ma anche la determinazione delle policy pubbliche. Particolare attenzione verrà quindi data alla regolamentazione delle applicazioni e della robotica, a partire dai modelli già in fase di test.

Automation and Robotics