Innovation Talks. Marco Ventura

19 Dicembre 2017 - ore 18:00 - Bologna Business School - Via degli Scalini 18 - Bologna

L’ultimo Innovation Talk del ciclo autunnale ospiterà Marco Ventura, direttore del Centro di studi religiosi presso la Fondazione Bruno Kessler e Professore di Diritto e Religione all’Università di Siena. Nel suo speech Innovative religion: the challenge for business, Ventura illustrerà le attuali e possibili future interazioni tra la religione e il mondo del business. L’evento è organizzato in collaborazione con Philip Morris Italia.

 

Al centro del dibattito c’è l’emergere della “religione innovativa“, che Ventura definisce come individui e comunità religiose coinvolti in varie forme di innovazione. Tale “religione innovativa” è il risultato di nuove richieste derivanti dalla società globale contemporanea, che spinge gli attori religiosi e il mondo degli affari a rimodellare la loro interazione.

 

La prima parte dell’intervento si concentrerà sul crescente senso del dovere tra gli attori religiosi di contribuire al benessere sociale, alla crescita economica e agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG). In secondo luogo, verrà discusso il fatto che questo sforzo di individui e comunità religiose abbia un impatto favorevole alla “religione innovativa”, come confermato da diversi esempi: la scuola di codifica Molengeek sull’uso della tecnologia dell’informazione da parte della comunità; il progetto Georgetown e FBK sui sistemi sanitari globali basati sulla fede; il progetto di ricerca finanziato dalla NASA sull’astrobologia presso il Centro di inchiesta teologica di Princeton.

 

Nella terza parte della conferenza, il professor Ventura illustrerà la sfida che ne risulta per il settore imprenditoriale, in termini di:

  • ripensare l’ethos / fede / convinzione religiosa come asset centrale al brand / all’identità / ownership delle aziende;
  • rendere un ambiente di lavoro multi-religioso una risorsa per le aziende;
  • contribuire con competenze manageriali e strategie di business alle comunità religiose;
  • collaborare con comunità religiose, a livello locale e globale, al fine di definire politiche pubbliche orientate agli SDG.

 

Marco Ventura è un professore di diritto e religione presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Siena (Italia). Dal 2016 al 2018 è direttore del Centro di studi religiosi della Fondazione Bruno Kessler di Trento, con una missione di ricerca sull’interazione tra religione e innovazione. Dal 2016 al 2018 è membro del gruppo di esperti sulla libertà di credo o religione dell’OSCE / ODIHR. 

 

È professore associato presso l’Università di Lussemburgo nell’ambito del programma di governance europea e ricercatore associato presso il Center Droit, Religion, Entreprise et Societé dell’Università di Strasburgo e del CNRS. Nel 2018 terrà un corso su “Politica, religione e valori nell’Unione europea” all’Université Libre de Bruxelles (ULB).

 

Marco Ventura ha conseguito un dottorato in Giurisprudenza e religione all’Università di Strasburgo. Ha visitato le università di Londra (UCL), Oxford, Strasburgo, Bruxelles (ULB), il Centro de Formação Jurídica e Judiciária di Macao, l’Indian Law Institute di Delhi, l’Università di Cape Town, l’Università Al Akhawayn in Marocco e il Università di Pechino a Pechino. Dal 2012 al 2015 è stato professore di diritto canonico e diritto e religione presso la Katholieke Universiteit Leuven (Belgio). Dal 2013 al 2015 ha visitato il Vietnam come esperto nel dialogo tra l’Unione europea e la commissione vietnamita per gli affari religiosi.

 

Il professor Ventura è membro del comitato di redazione dell’Ecclesiastical Law Journal (Cambridge University Press). Ha pubblicato estensivamente sui temi della libertà di religione o credo, su legge e religione, e sulle leggi religiose comparative. Il suo ultimo libro, From Your Gods to Our Gods, racconta la storia della religione nelle corti britanniche, indiane e sudafricane (Cascade Books, 2014).

 

L’evento, dedicato alla Community BBS, si terrà in lingua italiana e inglese con traduzione simultanea.

Per partecipare è necessaria la registrazione.

In order to participate the registration is needed.



REGISTRAZIONE

Back To Top